Dango – Curiosità e Ricetta Dolce Giapponese

[ADS] Pubblicità

Conosci il dolce giapponese chiamato Dango? Mai sentito parlare di Dango Dai Kazoku? Vuoi imparare a fare Dango? In questo articolo vedremo alcune curiosità e ricette su questo dolce giapponese.

Probabilmente hai sentito parlare di questo dolce in qualche dramma chiamato Hana Yori Dango, o guardando il famoso anime triste chiamato Clannad.

Dango [団子] è un gnocco giapponese a base di mochiko (farina di riso). Si serve su uno spiedino con 3 o 4 dango, e si mangia solitamente con il tè verde, un classico dolce giapponese.

Le caramelle Mochiko sono disponibili in molte varietà, la sua consistenza è simile al mochi. Il nome Dango significa letteralmente gruppo di bambini, in quanto è uno spiedino con diverse palline che formano una famiglia.

Per comprendere alcuni termini di questo articolo, ti consigliamo di leggere:

Dango - curiosità e ricetta del dolce giapponese

La storia e l'origine di Dango

I giapponesi mangiano dango sin dal periodo Jomon, molti preparati con noci di bosco, che schiacciavano per far fiorire e mescolavano con il porridge per sopravvivere all'inverno.

La leggenda narra che l'imperatore Godaigo (1288-1339) venne ad adorare al santuario e prese dell'acqua per purificarsi le mani, finché prima apparve una grande bolla e poi altre quattro bolle.

Ha interpretato queste bolle come il corpo umano, quindi quattro gnocchi e uno più piccolo in cima sono diventati un'offerta speciale in questo santuario per scopi di purificazione.

Dango - curiosità e ricetta del dolce giapponese

Dopo averli offerti agli dei, la gente li portava a casa, gridava un po' sul fuoco e aggiungeva salsa di soia per condire, quindi li mangiava nella speranza di buona fortuna.

Fin dal periodo Muromachi si mettevano gli gnocchi su dei bastoncini, nel XVI secolo cinque gnocchi
su un bastone erano la regola. Uno che rappresenta la testa, due le braccia e due le gambe. 

Si dice che il primo dango tradizionale noto come mitarashi dango sia stato originariamente prodotto in una casa da tè a Kyoto chiamata Kamo Mitarashi, situata vicino al Santuario di Shimogamo. 

Dango - curiosità e ricetta del dolce giapponese

Festival di Mitarashi

Mitarashi, il nome del fiume, finì per diventare il nome della salsa usata nel dango tradizionale. Una salsa appiccicosa e dorata con un mix di sapore dolce e salato a base di salsa di soia, zucchero, acqua e amido. 

Il nome della caramella è stato ispirato dalla somiglianza degli gnocchi con le bolle fatte dall'acqua purificatrice del fiume Mitarashi. Acqua utilizzata per purificare la persona prima di accedere al santuario.

Il Festival Mitarashi si svolge in estate presso il Santuario Shimogamo a Kyoto. In questo festival, le persone camminano nell'acqua gorgogliante che esce da un ruscello sotterraneo per camminare davanti al Santuario di Inoue per fare la loro offerta.

Dango - curiosità e ricetta del dolce giapponese

Durante il festival Mitarashi al Santuario di Shimogamo, il dango è l'offerta principale alle divinità. Queste offerte di solito sono disponibili in 3 colori: bianco, rosso e verde.

Per 4 giorni migliaia di giapponesi camminano attraverso l'acqua gelata con il loro Yukata, bevendo l'acqua per la purificazione. Alcuni sostengono che le pietre nere del torrente abbiano un potere deterrente nei confronti dei demoni, in particolare dei capricci nei bambini.

Consigliamo inoltre di leggere:

Dango

Diversi tipi di Dango

Esistono molti tipi di dango che generalmente prendono il nome dagli ingredienti in essi contenuti. Di seguito elencheremo i principali e poi un elenco completo con i loro ingredienti.

Mitarashi – Il tipo più popolare, che si trova comunemente nei minimarket e nei supermercati. Sono conditi con uno sciroppo dolce e salato a base di salsa di soia, zucchero e amido.

bocchan – Ha tre colori, rosso di anko, giallo di uova e verde di tè verde.

hanami dango – Anche questo ha 3 colori che vengono serviti in primavera durante la fioritura dei ciliegi.

Denpun – Varietà Hokkaido a base di farina di patate dolci e cotta con fagioli. Oltre a questi aromi, ci sono dangos realizzati interamente con anko (pasta di fagioli), tè verde, derivati della soia, tenppanyaki, kinako, ecc.

Dango - curiosità e ricetta del dolce giapponese
  • anko dango – Comunemente a base di pasta di fagioli rossi adzuki;
  • chadango – Al gusto di tè verde;
  • Denpun Dango – Dall'Hokkaido a base di patate con azuki;
  • chichi dango – Leggermente dolce, il padre del dango;
  • Kibi Dango – A base di farina di mais;
  • Kinako Dango – Realizzato con farina di soia tostata;
  • Kushi Dango – Allo spiedo;
  • Nikudango - Polpette;
  • teppanyaki dango;
  • Sasa Dango – Avvolto in foglie di sasa;
  • Sasa Dango Onna – Anko;
  • Sasa Dango Otoko – Kinpira;

Generalmente il nome può riferirsi praticamente a qualsiasi cosa rotonda su uno spiedino, un oggetto a forma di palla; qualcosa di rotondo o grumi raggruppati insieme formando una famiglia.

Dango è una caramella molto fragile e dovrebbe essere consumata entro un giorno. Le caramelle mochiko che troviamo nei mercatini e nei minimarket hanno molto zucchero per farle durare più a lungo, un gusto diverso dall'originale.

Dango - curiosità e ricetta del dolce giapponese

Hana Yori Dango – Proverbio giapponese

Dango è così popolare che esiste un proverbio che dice “hana yori dango” [花より男子] che può essere letteralmente tradotto come “meglio dango dei fiori”. C'è anche un anime, un manga e un dramma con quel nome.

Questo proverbio è comunemente inteso come "meglio i dolci dei fiori". Si riferisce all'importanza del pratico o dell'utile rispetto all'estetica. Questo perché dango è qualcosa di molto pratico e facile da fare.

In un modo più profondo il proverbio dice che dovremmo amare e valutare le cose importanti piuttosto che l'apparenza o le cose frivole. Anche il lavoro di cui abbiamo parlato ritrae bene queste cose.

Dango - curiosità e ricetta del dolce giapponese

"Hana Yori Dango" è scritto come una critica per le persone che danno troppa importanza al denaro, allo status e all'aspetto. Oltre ad essere una buona commedia romantica, mostra un grande contrasto di valori come ricchezza x povertà e superbo x umile.

L'opera scritta da Yoko Kamio e pubblicata nel 1992 raffigura una ragazza di nome Makino di una famiglia povera che, nonostante le difficoltà, è riuscita a entrare in una scuola d'élite per ricchi.

La storia mostra il suo coinvolgimento con i 4 studenti più popolari del liceo chiamati Flower Flor o F4, riferendosi direttamente ai fiori del detto hana yori dango.

Dango - curiosità e ricetta del dolce giapponese

Ci sono riferimenti al dolce dango in altri anime. Elenchiamoli di seguito:

 Ai yori Aoshi Kamisama hajimemashita Kamigami no Asobi Kore wa Zombie Desu ka? Coraggioso 10 

Dango Daikazoku in Clannad

L'anime e la grafica mobile chiamata Clannad ha diversi riferimenti al dolce dango. La protagonista Nagisa compare più volte mangiando le caramelle e con un set di peluche a forma di caramella.

Anche il finale e il tema dell'anime è una canzone che parla del dango che forma una famiglia. Puoi vedere la sua canzone e i suoi testi di seguito. È una canzone davvero carina che fa urlare i fan: moe moe moe!

Tabella reattiva: Ruota il tavolo di lato con il dito >>
LetteraTraduzione
Dango 5x daikazoku (2x)
Yancha na yaki dango yasashii an dango
Sukoshi yumemigachi na tsukimi dango
Osumashi goma dango yotsu ko kushi dango
Minna minna awasete hyakunin kazoku
Akachan dango wa itsumo shiawase no naka de
Toshiyori dango wa me o hosometeru
Nakayoshi dango te o tsunagi ooki na marui wa ni naru yo
Machi o tsukuri dango boshi no ue minna de waraiau yo
Usagi mo sora de te o futte miteru dekkai otsuki-sama
Ureshii koto kanashii koto mo zenbu marumete
Nakayoshi dango te o tsunagi ooki na marui wa ni naru yo
Machi o tsukuri dango boshi no ue minna de waraiau yo
Usagi mo sora de te o futte miteru dekkai otsuki-sama
Ureshii koto kanashii koto mo zenbu marumete
Dango 6x daikazoku
Dango 5x daikazoku (3x)
Dango... la grande famiglia dango (2x)
Un dango cattivo e cattivo, un dango dolce e gentile
Il dango che vede la luna è un po' sognante
Il giusto dango al sesamo, i quattro dango allo spiedo
Tutti si uniscono e diventano una famiglia di cento persone
Un bambino dango è sempre cullato dalla felicità
Un vecchio dango guarda con i suoi occhi stretti
Gli amici di Dango si prenderanno per mano e formeranno un grande cerchio
Troveranno un villaggio su un pianeta dango e tutti rideranno insieme
I conigli salutano dalla grande luna
Goditi ogni cosa, felice e triste
Gli amici di Dango si prenderanno per mano e formeranno un grande cerchio
Troveranno un villaggio su un pianeta dango e tutti rideranno insieme
I conigli salutano dalla grande luna
Goditi ogni cosa, felice e triste
Dango 5x grande famiglia dango (3x)

Ho anche creato un piccolo vecchio gioco in flash basato su Clannad a cui puoi giocare cliccando qui.

Ricetta Dango – Come fare le caramelle Mochiko

Se vuoi cucinare il tuo dango, è la cosa più semplice del mondo! Hai solo bisogno di:

Ingredienti:

  • 2/3 di tazza di joshinko o farina di riso semplice;
  • 2/3 di tazza di shiratamako o farina di riso glutinoso (mochiko) più un cucchiaio di amido di mais;
  • 1/2 tazza di acqua calda;

Preparazione Dango:

  • 1. Mescolare la farina di riso integrale con la farina di riso glutinoso;
  • 2. Aggiungere l'acqua tiepida poco alla volta, sempre mescolando. L'impasto deve risultare morbido, non potendo sfaldarsi con l'acqua in eccesso;
  • 3. Fare delle piccole sfere di circa 4 cm di diametro;
  • 4. Cuocili in acqua bollente. Con la cottura iniziano a galleggiare, come gli gnocchi;
  • 5. Attendete altri 3 o 4 minuti e toglieteli con l'aiuto di una schiumarola o di un colino;
  • 6. Immergeteli in acqua ghiacciata per fermare la cottura;
  • 7. Spiedino da 3 a 4 palline su uno spiedino;
Dango - Dolce giapponese - curiosità e ricetta

Mitarashi-dare – Dango Cover:

  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di mirin
  • 4 cucchiai di acqua
  • 1/2 cucchiaio di amido di mais
  • 1. Mescolare tutti gli ingredienti in una padella;
  • 2. Cuocere fino a formare uno sciroppo denso, ricordando che si indurisce raffreddandosi;
  • 3. Coprire i dangos cotti;

Puoi usare altri condimenti come kinako, fagioli adzuki o qualunque cosa ti piaccia;

Condividi questo articolo: