Campioni di cibo giapponese - Cibo finto

Guardi quello che sembra un piatto gustoso. Ma la cosa strana è che questo “cibo” non ha sapore, profumo o valore nutritivo. Non andrà mai a male e non ha bisogno di essere in frigo. Di cosa stiamo parlando? In Giappone, le repliche alimentari conosciute come Tabemo no Sanpuru [食べ物のサンプル] e queste repliche hanno le stesse dimensioni, forma e colore del piatto reale.

Si va dai piatti tradizionali giapponesi ai preferiti occidentali come pizza e hamburger. Ci sono anche repliche di bevande, antipasti e dessert. La varietà è enorme! Alcuni produttori di campioni alimentari offrono anche più di diecimila piatti diversi.

Campioni di cibo in giappone - cibo finto - cibo finto

Gli alimenti falsi e replica vengono utilizzati in vari modi, come oggetti di scena di sfondo in film, programmi televisivi, spettacoli teatrali, spot televisivi, annunci stampa, fiere e in molti altri casi in cui non è possibile visualizzare il cibo vero. Un altro uso è nella ricerca e nell'istruzione sulla nutrizione dei consumatori. Un altro modo per trovare questi campioni dettagliati è sui giocattoli e sui portachiavi. Anche su questi oggetti i modellisti cercano la perfezione nei dettagli.

Ma il suo uso più noto è nei ristoranti giapponesi. Questo perché il cibo di plastica sembra reale. Dettagli come l'aspetto croccante della pelle di un pollo, una fetta di cocomero con i suoi semi, persino la lucentezza e la salsa del cibo sono perfettamente imitati. Ma in che modo il cibo di plastica è diventato così popolare nei ristoranti in Giappone?

Sushi

Come sono nati i campioni di cibo?

Alla fine del XIX secolo, i ristoranti giapponesi iniziarono a mostrare i loro campioni di cibo straniero. In questo modo, le persone che passavano davanti ai ristoranti potevano vedere com'era il cibo senza dover entrare. Naturalmente, questi campioni hanno attratto non solo persone, ma anche insetti e animali. Il cibo si deteriorava a causa del caldo e dell'umidità ed era per questo che era costoso preparare questi piatti ogni giorno per interrompere il campionamento.

Nel tempo, questi campioni di cibo sono stati sostituiti da repliche in cera dipinte. Ma la cera aveva il grande svantaggio di deteriorarsi con il caldo e alla fine fu sostituita dalla plastica vinilica. Questo era finalmente un prodotto durevole, in grado di resistere al calore e allo stesso tempo di attirare il giusto tipo di cliente.

Quello che viene fatto prima è uno stampo del cibo. Per fare un sandwich, ad esempio, ogni componente deve essere modellato separatamente. Dopodiché, il processo è lo stesso di fare un vero panino. Gli elementi vengono posizionati uno sopra l'altro tra le fette di pane.

Sandwich

Tali campioni di cibo vengono visualizzati nelle finestre o all'esterno dei ristoranti per mostrare ai potenziali clienti ciò che è disponibile nel menu del ristorante. Sebbene meno comuni di un tempo, i modelli di cibo in plastica sono ancora visti frequentemente in molti ristoranti in Giappone.

Probabilmente ti starai chiedendo cosa richiede più abilità: fare un'imitazione di plastica o preparare cibo vero. Se passi davanti a un ristorante in Giappone e vedi questi deliziosi piatti in vetrina, ricorda il lavoro scrupoloso che è stato necessario per realizzarli. Questi campioni di cibo sono una vera arte!

Infine, lasciamo un video della nostra amica Santana:

Condividi questo articolo: