Guida completa – Traduttori e traduzioni giapponesi

Hai mai pensato di diventare un traduttore giapponese? Lavorarci professionalmente? Ti sei mai chiesto come farlo senza essere fluente nella lingua, o solo come hobby per porre fine alla procrastinazione e approfondire la lingua giapponese? Quali tipi di traduzioni esistono? È affidabile usare la traduzione di Google?

Quando si parla di traduzione giapponese, l'argomento sembra infinito. Può riferirsi al semplice compito di tradurre automaticamente una frase, interpretare una conversazione o fare una traduzione completa di un libro o di un sito web. In questo articolo abbiamo realizzato una guida completa parlando di traduttori e traduzione in lingua giapponese.

Introduzione – Perché parlare di traduzione?

Qualche tempo fa stavo traducendo alcune parole giapponesi con l'aiuto di Google Translator e ho notato che la traduzione non sembra corretta per la maggior parte del tempo. E non è una questione che il traduttore sia cattivo, sono solo alcune stranezze che ha la lingua.

Questo in pratica sta dicendo che il giapponese ti porta a non fidarti completamente degli strumenti di traduzione come i traduttori online, incluso Google Translator. Per questo motivo, se devi tradurre del testo dal giapponese, è meglio seguire sempre a Dizionario in linea.

Alcuni potrebbero pensare che stiamo insinuando che la lingua giapponese sia troppo difficile. In realtà è il contrario, la lingua giapponese è così semplice che è impossibile tradurre automaticamente dal portoghese al giapponese o dal giapponese al portoghese utilizzando il traduttore di Google.

La storia della lingua giapponese

Come si suol dire, conosci te stesso e conoscerai il tuo nemico. Quindi, prima di prendere posizione, dicendo cose come il giapponese è complicato o è difficile imparare il giapponese e altre cose del genere, impariamo un po' di più su questa lingua.

Si sa molto poco sulla preistoria della lingua giapponese, ma i documenti cinesi avevano registrazioni di alcune parole di questa lingua intorno al 3° secolo, ma fino all'VIII secolo non furono più registrati testi con queste parole. Si ritiene che la lingua abbia subito cambiamenti giganteschi durante la sua storia.

Al periodo heian (794 e 1185), il cinese influenzò notevolmente il vocabolario e la fonologia del giapponese antico. Tra il 1185 e il 1600, il periodo medio, negli ultimi anni di questo periodo i giapponesi aggiunsero cambiamenti nelle caratteristiche che si avvicinavano ai giapponesi moderni, ed anche in questo periodo si registrava la prima operazione di prestiti europei.

Questi prestiti linguistici sono aumentati in modo significativo dopo l'isolamento del periodo Edo terminò, intorno al 1853. I prestiti dalla lingua inglese in particolare divennero frequenti, e così proliferarono le parole giapponesi di origine straniera.

Guida completa – traduttori e traduzione giapponese

Caratteristiche della lingua giapponese

Per non lasciarlo nel vago, metto alcune caratteristiche della lingua giapponese. Non citerò particolarità di nessun dialetto giapponese, citerò solo caratteristiche generali che comprendono l'intera lingua.

In giapponese, l'ordine delle parole è normalmente soggetto-oggetto-verbo, diverso dal portoghese, che è soggetto-verbo-oggetto. Le particelle segnano la funzione grammaticale delle parole e la struttura della frase è a commento dell'argomento. Le particelle della frase finale vengono utilizzate anche per aggiungere ulteriore impatto emotivo o enfatico e anche per porre domande.

I nomi non hanno numero grammaticale o genere e non ci sono articoli. I verbi sono principalmente coniugati per tempo e voce, ma non per persona. E come sappiamo, il Giappone ha un sistema di onorificenze ben strutturato che viene utilizzato per delimitare lo status relativo ai membri del dialogo.

Anche il giapponese usa ampiamente i caratteri cinesi, o kanji, nel loro sistema di scrittura, anche se non sono geneticamente imparentati. E gran parte del vocabolario giapponese è preso in prestito dal cinese.

Insieme a Kanji, il sistema di scrittura della lingua giapponese utilizza due scritture sillabiche, Hiragana ( ひ ら が な o 平 仮 名 ) e katakana ( カ タ カ ナ o 片 仮 名 ). La scrittura latina ha il suo uso in modo limitato, come per gli acronimi importati. Il sistema numerico utilizza numeri arabi e numeri cinesi tradizionali.

Guida completa – traduttori e traduzione giapponese

Tipi di traduzione giapponese

Prima di parlare di traduzione e traduttori, dobbiamo conoscere i tipi di traduzioni esistenti e i loro diversi settori:

Traduzione professionale giapponese: Questa traduzione è di solito lenta e fatta da un professionista che parla correntemente la lingua e a volte con una documentazione che prova le sue competenze professionali.

Traduzione automatica dal giapponese: Questa traduzione è spesso imprecisa, soprattutto quando si tratta di portoghese in giapponese. Programmi come Google Translate non possono identificare gli aspetti linguistici e tradurre tutto letteralmente. Esistono software più professionali utilizzati dalle aziende, ma senza il monitoraggio umano è impossibile.

Traduzione assistita da computer (CAT): Quando un traduttore professionista utilizza un software aiuta a snellire il servizio di traduzione, ma apporta tutte le possibili modifiche e correzioni.

Traduzione letterale: Una traduzione che si avvicina molto a quanto scritto in lingua giapponese. Un tipo di traduzione che richiede meno tempo e abilità e può essere eseguita con l'ausilio di software.

traduzione interpretativa – Quando cerchiamo di adattare il testo al portoghese usando sinonimi o espressioni che hanno più senso nella nostra lingua. Questo è molto comune nella lingua giapponese, dove la traduzione letterale non ha mai molto senso per noi.

traduzione amministrativa – Questo termine si riferisce alla traduzione del testo amministrativo – un termine molto ampio. Per traduzione, fa riferimento ai termini e ai testi comuni utilizzati nelle aziende e nelle organizzazioni che utilizzano nella loro amministrazione quotidiana.

traduzione commerciale – A volte chiamata traduzione commerciale, la traduzione commerciale copre qualsiasi tipo di documento utilizzato nel mondo degli affari, come lettere, conti aziendali, documenti di gara, relazioni annuali, ecc. Le traduzioni commerciali spesso richiedono traduttori specializzati con conoscenza della terminologia utilizzata nel mondo degli affari. mondo.

Traduzioni assistite da computer – Individui e aziende spesso utilizzano strumenti di traduzione gratuiti offerti online per tradurre frasi o documenti. Dietro lo strumento di traduzione online, un programma software analizza il testo secondo regole linguistiche predefinite e ricostruisce il testo in una lingua diversa secondo le regole corrispondenti della lingua di destinazione. Non producono una copia perfetta del testo inviato in un'altra lingua.
Un servizio di traduzione gratuito o uno strumento di traduzione online non può mai sostituire un traduttore umano e dovrebbe essere utilizzato solo quando si desidera tradurre un testo scritto in una lingua straniera nella propria lingua madre o in una lingua che si comprende.

traduzione al computer – si riferisce a traduzioni di qualsiasi cosa relativa al computer, come software, istruzioni e file di aiuto.

traduzione finanziaria – Per le industrie finanziarie, la traduzione finanziaria è la traduzione di testi di natura finanziaria, come banche, azioni, materie prime e fondi di investimento.

Traduzione generale – Le traduzioni generali sono meno complicate e il linguaggio utilizzato non è di alto livello (a volte chiamato termini laici). Nella traduzione generale, non viene utilizzata una terminologia o una tecnica specifica. Sebbene siano più semplici, di solito non sono ancora adatti per l'utilizzo di uno strumento di traduzione gratuito.

Traduzione legale – Le traduzioni legali richiedono traduttori altamente qualificati poiché comportano la traduzione di documenti legali come statuti, contratti e trattati. Il traduttore non necessita solo di una specializzazione nella lingua del traduttore, ma necessita anche di una conoscenza giuridica e di un'ottima conoscenza delle culture di origine e di destinazione.

Traduzione letteraria – Una traduzione letteraria è la traduzione di romanzi, poesie e opere teatrali. Un traduttore letterario deve anche essere in grado di tradurre sentimenti, sfumature culturali, umorismo e altri elementi sottili dell'opera letteraria.

traduzione medica – Anche le traduzioni mediche sono molto complesse e comportano la traduzione di imballaggi medici, libri di testo, manuali di apparecchiature mediche ed etichettatura di farmaci. Si richiede specializzazione.

Come diventare un traduttore giapponese?

Essere un traduttore non è un compito facile, ci sono diverse aree su cui un traduttore giapponese può lavorare. Può tradurre siti Web, articoli, libri, fogli di calcolo e molte altre informazioni, i prezzi e i profitti possono variare notevolmente da un servizio all'altro.

Esistono anche numerosi strumenti e metodi di traduzione utilizzati per lavorare in questo settore. In tutto l'articolo ne parleremo molti, ma prima lascio un video di un amico che parla di traduzione giapponese e poi una sequenza di consigli un po' scontati per chi vuole entrare in questo mercato.

Nell'articolo, non affronteremo termini come il prezzo della traduzione o il layout del servizio, parleremo solo dei sistemi, degli strumenti e dei metodi utilizzati. Il video è lì per rispondere a queste altre domande sull'attività di traduzione.

Suggerimenti per diventare un traduttore

tradurre testi: sebbene sia ovvio che la padronanza di una lingua richieda molta pratica, ci sono persone che con pochi testi diventeranno esperte della lingua. Sinceramente non studio il giapponese, studio l'inglese, e anche se ho già tradotto diverse light novel, non credo di essere nemmeno vicino a raggiungere il livello avanzato.

Confronta le traduzioni: tradotto i testi? Ottimo, ora scopri se questo testo è già stato tradotto e confrontali. Un buon modo per farlo è prendere un libro che è già stato tradotto nella sua versione originale e provare a tradurre, quindi confrontarlo con la versione già tradotta.

chiedere opinioni: è inutile tradurre e confrontare, come si suol dire, le tue traduzioni non sono fatte per te. Devi chiedere il parere di altre persone che sono traduttori e soprattutto di persone che non hanno familiarità con l'argomento.

Cerca buoni strumenti: cose come i traduttori non sono del tutto efficaci, nonostante abbiano un buon rapporto con altre lingue. Tuttavia, in lingue come il giapponese, la sua efficacia diminuisce molto, quindi è consigliabile utilizzare i dizionari. Ma se preferisci questi strumenti, ti consiglio di usarne più di uno o due per risolvere ogni dubbio.

Tecnologia: Il tuo smartphone non serve solo per accedere ai social network, giocare, guardare video o altre utilità. È uno strumento completo e può essere utilizzato per studiare e persino per lavorare. Attualmente ci sono diversi dizionari e traduttori digitali per il dispositivo.

contenuto uditivo: non basta scrivere, occorre anche essere in grado di comprendere la parola. Per questo, cose come musica, film, anime o simili sono incredibilmente utili.
Settore della traduzione professionale

Ora che hai ricevuto alcuni suggerimenti, impariamo a conoscere gli strumenti ei metodi utilizzati per la traduzione.

Guida completa – traduttori e traduzione giapponese

Strumenti di riconoscimento della terminologia attiva (ATR)

Questi strumenti analizzano automaticamente i testi formattati per identificare le occorrenze di termini o altri elementi in quel testo che sono presenti anche in un database terminologico.

Quando identificano occorrenze di termini noti, possono evidenziarli nel testo, proporre equivalenti memorizzati nel database per l'inserimento nel testo da parte dell'utente o sostituire automaticamente le occorrenze di quei termini equivalenti noti dal database.

Gli strumenti ATR devono essere combinati con una base terminologica (solitamente archiviata in un sistema di gestione della terminologia) e sono spesso sistemi di memoria di traduzione.

Traduttori di vocabolario - Concordanti bilingue

I concordanti bilingue consentono agli utenti di cercare occorrenze di stringhe (ad es. stringhe) nei testi bit (cioè testi originali e loro traduzioni che sono stati allineati e vengono visualizzati uno accanto all'altro o uno sopra l'altro).

In genere consentono agli utenti di cercare in una o entrambe le lingue e offrono funzionalità di ricerca avanzate. Questi strumenti possono aiutare gli utenti a trovare, studiare e confrontare più occorrenze della stringa e a identificare e/o valutare potenziali traduzioni di unità lessicali, frasi, frasi o anche strutture.

Guida completa – traduttori e traduzione giapponese

Allineatori Bitext

Questi servono per creare bittext (cioè per suddividere i testi originali (sorgente) e le loro traduzioni (testi di destinazione) in segmenti più piccoli e quindi corrispondere ai segmenti sorgente e destinazione). Questi strumenti generalmente funzionano a livello di frase e abbinano le frasi in base alla loro lunghezza relativa, alla loro posizione nel testo e talvolta al loro contenuto.

Poiché questi criteri formali e la natura dei testi non sempre consentono un allineamento perfetto, la maggior parte degli strumenti offre anche funzioni per aiutare gli utenti a correggere manualmente l'allineamento.

I bitext possono essere utilizzati per aiutare ad analizzare le traduzioni e le traduzioni tecniche; possono essere ricercati utilizzando concordanze bilingue e sono anche il punto di partenza per la creazione di memorie di traduzione (cfr. la voce per i sistemi di memoria di traduzione).

società

Si tratta di raccolte di testi elettronici che sono state messe insieme per aiutare gli utenti nello studio della lingua e del suo utilizzo. Sono generalmente progettati per fornire un campione rappresentativo che fornisce una panoramica di un particolare tipo di lingua (ad es. su un record, una regione, un campo o un tipo di testo specifici).

Queste raccolte di testi possono aiutare gli utenti a determinare quali unità lessicali sono comunemente usate o combinate. I corpora vengono generalmente ricercati utilizzando concordanti monolingui (ad esempio, nel caso di corpora monolingue o comparabili) o concordanze bilingui (nel caso di corpora paralleli, detti anche corpora bitex).

dizionari elettronici

I dizionari elettronici stanno diventando un'alternativa sempre più popolare ai tradizionali dizionari cartacei. Queste risorse, che possono essere monolingue, bilingue o multilingue, possono essere disponibili su CD-ROM o online. Spesso forniscono un accesso rapido, facile e flessibile al contenuto delle voci del dizionario per aiutare i traduttori e altri utenti a trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

È importante non confondere questi dizionari con il termine banche, che, sebbene generalmente disponibili anche online, hanno spesso scopi e organizzazione diversi. È anche importante notare che non tutti i dizionari elettronici sono della stessa qualità; È particolarmente importante essere cauti quando si utilizzano dizionari online gratuiti.

Guida completa – traduttori e traduzione giapponese

strumenti di localizzazione

Gli strumenti di localizzazione sono un'attività che implica la traduzione e l'adattamento di una pagina Web, un'applicazione software o un altro prodotto a una particolare comunità linguistica e culturale. Poiché il compito spesso implica lavorare con codici informatici complessi, molti partecipanti sono spesso coinvolti nel processo.

Sono stati creati vari strumenti di localizzazione per assistere i traduttori e altri professionisti della localizzazione nella gestione della complessità dell'attività (inclusa la gestione del flusso di lavoro, la fornitura di conteggi e stime accurati delle parole, la separazione dei componenti testuali da tradurre dal codice del computer che deve essere preservato e gestione della terminologia e di testi o versioni di testi già tradotti).

Oltre agli strumenti di localizzazione dedicati, i sistemi di memoria di traduzione e i sistemi di gestione della terminologia sono molto utili per molti progetti di localizzazione.

Sistemi di traduzione automatica

I sistemi di traduzione automatica (MT) sono diversi da tutti gli altri strumenti descritti finora perché invece di aiutare un traduttore umano o un professionista linguistico nel loro lavoro, i sistemi di traduzione automatica si prendono cura dell'intero processo di traduzione del testo. Tuttavia, ciò non significa che i professionisti linguistici non abbiano un ruolo da svolgere.

Quando vengono utilizzati sistemi di traduzione automatica, gli esseri umani sono più spesso coinvolti nella correzione di bozze (chiamata post-editing) del testo di destinazione prodotto dal sistema di traduzione automatica per assicurarsi che sia corretto e adatto all'uso previsto. In alcuni casi, le persone possono anche regolare il modo in cui funziona il sistema di traduzione automatica (ad esempio, aggiungendo o modificando i dizionari che utilizza) o preparando documenti in modo tale che possano essere tradotti nel miglior modo possibile dal sistema (chiamato pre- - edizione).

I sistemi di traduzione automatica sono più utili quando i testi di partenza possono essere preparati con cura per essere facilmente tradotti dal sistema (es. chiarire espressioni ambigue, usare frasi), e/o quando il testo di arrivo è inteso solo per aiutare la comprensione (e non, per esempio, per la pubblicazione). Esistono diverse tecniche di base utilizzate dai sistemi MT.

Alcuni cercano di imitare i modi in cui gli esseri umani elaborano il linguaggio (ad es. regole grammaticali), mentre altri operano utilizzando probabilità statistiche o prendendo come modelli esempi di testo precedentemente tradotto. Proprio come i traduttori umani possono produrre versioni diverse di un testo di destinazione, lo stesso vale per i diversi sistemi di TM. È importante non mischiare la forma breve MT per la traduzione automatica con TM, che sta per traduzione di memoria.

Guida completa – traduttori e traduzione giapponese

Concordanti monolingui

I concordanti monolingui sono strumenti computazionali che aiutano nell'analisi dei corpora. Sono usati principalmente per trovare e visualizzare occorrenze di stringhe (cioè stringhe) nei corpora. Spesso offrono funzionalità di ricerca avanzate (ad es. operatori booleani, caratteri jolly).

Alcuni presentano le corrispondenze recuperate in parole chiave nel contesto (KWIC), che visualizza ciascuna corrispondenza su una riga separata, con il carattere della stringa cercato dall'utente visualizzato al centro. Questa presentazione è progettata per rendere più semplice ed efficiente il confronto di più occorrenze, in particolare perché la maggior parte degli strumenti consente anche di ordinare le occorrenze utilizzando più criteri.

L'analisi delle occorrenze delle stringhe può aiutare gli utenti a valutare come vengono utilizzate parole e frasi. Molte concordanze offrono anche funzioni aggiuntive di analisi del corpus (ad esempio, può creare elenchi di tutte le forme di parole presenti nei corpora e le loro frequenze, per aiutare a identificare elementi particolarmente pertinenti in una raccolta di testi).

strumenti per ufficio

La Microsoft Office Suite offre diverse applicazioni software per aiutare con attività come la creazione, la modifica e la gestione di presentazioni (PowerPoint), fogli di calcolo (Excel) e database (Access). Traduttori, scrittori e revisori possono utilizzare questi strumenti per accedere ai documenti da tradurre e per archiviare e gestire la terminologia, le informazioni sui clienti e altri dati. Gli insegnanti potrebbero essere interessati a utilizzare questi strumenti per preparare lezioni o presentazioni a conferenze, per archiviare dati di ricerca o per calcolare i voti.

motori di ricerca

Il motore di ricerca più popolare su Internet è Google, sebbene ce ne siano altri (inclusi Yahoo!, Alta Vista e Ask.com). I motori di ricerca analizzano il contenuto delle pagine web e creano elenchi di risultati di forme di parole trovate sulle pagine o sui loro URL, nelle informazioni che i creatori di pagine web forniscono sulle loro pagine (i metadati della pagina) o nei link alle pagine .

Questa analisi facilita e velocizza la ricerca online utilizzando le parole chiave. I motori di ricerca utilizzano anche calcoli sofisticati per classificare i risultati di ricerca nel tentativo di presentare le pagine con maggiori probabilità di essere utili per un utente in cima all'elenco dei risultati.

Molti motori di ricerca offrono anche varie funzioni di ricerca specializzate e ogni motore di ricerca ha una sua particolare sintassi che deve essere appresa per ottimizzare le ricerche. Un diverso tipo di strumento di ricerca, chiamato metamotore di ricerca (ad es. Dogpile), esegue ricerche su più motori di ricerca contemporaneamente e sintetizza i risultati.

Guida completa – traduttori e traduzione giapponese

banche a termine

Le banche di termini sono risorse che aiutano nella ricerca di termini utilizzati in un linguaggio specializzato e sono particolarmente utili, ad esempio, per la traduzione specializzata e la scrittura tecnica e tecnica.

Tipicamente bilingue o multilingue, le banche di termini sono raccolte di record di termini, ovvero voci altamente strutturate in database che memorizzano dati su concetti importanti in campi specializzati (ad es. termini, loro equivalenti in altre lingue, definizioni, contesti, fonti e osservazioni ).

Questa struttura basata su concetti e linee guida specializzate differenzia le banche di termini dalla maggior parte dei dizionari elettronici, che di solito sono organizzati per voce lessicale.

estrattori di termine

Gli estrattori di termini sono strumenti computazionali che analizzano i testi in formato elettronico e identificano i termini candidati (cioè unità lessicali che sembrano essere termini in un dominio specifico). Gli estrattori di termini utilizzano una varietà di metodi per trovare termini candidati, che chiamano tutti in base a criteri formali come l'analisi della frequenza o le strutture di combinazione di parole.

Nota che questo software automatizzato non produce risultati perfetti. Alcuni termini reali contenuti nel testo possono essere trascurati, mentre possono essere proposti dei candidati che non sono termini. Pertanto, l'output di un termine di estrazione deve essere verificato da un professionista linguistico.

Sistemi di gestione della terminologia

I sistemi di gestione della terminologia (TMS) sono strumenti simili ai database generici e ai sistemi di gestione, ma progettati specificamente per assistere i traduttori e altri professionisti linguistici nell'archiviazione e nella gestione dei dati terminologici (ad es. termini, equivalenti, domini, definizioni, contesti e fonti).

I TMS consentono agli utenti di creare, archiviare, gestire e cercare i propri record di termini per gli elementi che ritengono utili nel lavoro futuro. Spesso suggeriscono o addirittura applicano strutture di record per aiutare gli utenti a memorizzare vari tipi di dati terminologici e offrono anche una serie di funzioni di ricerca per aiutare gli utenti a trovare i record di cui hanno bisogno in modo rapido e semplice.

I TMS sono generalmente strumenti alternativi più potenti rispetto agli strumenti di Office più generali (ad esempio documenti tabellari, fogli di calcolo o database) per l'archiviazione della terminologia. Un altro vantaggio è che a volte i TMS possono funzionare in combinazione con uno strumento di riconoscimento terminologico attivo e/o un sistema di memoria di traduzione come parte di un ambiente di traduzione più ampio.

È importante notare la differenza tra i TMS (tipicamente utilizzati per archiviare record personali o record per un gruppo ragionevolmente piccolo di utenti) e le banche a termine (che sono generalmente prodotti a livello di organizzazione o addirittura pubblici o commerciali.

ambienti di traduzione

Termine usato per riferirsi a sistemi che includono diversi strumenti di traduzione in un pacchetto integrato. Questi ambienti sono solitamente sistemi di memoria di traduzione centralizzati o strumenti simili, ma spesso includono anche allineatori bitex, sistemi di gestione della terminologia, estrattori di termini, strumenti di riconoscimento della terminologia attivi e funzioni di concordanza bilingue e/o multilingue, tra gli altri strumenti. .

Guida completa – traduttori e traduzione giapponese

Sistemi di memoria di traduzione

I sistemi di memoria di traduzione (TM) sono progettati per risparmiare tempo e fatica per tradurre documenti che contengono ripetizioni (interne, all'interno dello stesso testo o esterne, in altri documenti simili).

I sistemi di TM memorizzano i segmenti di testo che sono stati tradotti, accompagnati dalle relative traduzioni, solitamente in un tipo di database chiamato memoria di traduzione. (Questi segmenti corrispondenti, a volte chiamati unità di traduzione, possono essere creati automaticamente mentre un utente traduce, o possono essere assemblati utilizzando un font esistente e testi di destinazione combinati utilizzando un allineatore bittextu.)

La maggior parte dei sistemi di TM si collega direttamente agli editor di testo (ad es. word processor), quindi possono essere utilizzati mentre un traduttore sta lavorando a una traduzione come farebbe normalmente. Quando un traduttore sta lavorando su un testo in cui un segmento è simile o identico a uno che è già stato tradotto, il sistema TM può suggerire automaticamente la traduzione precedente per il riutilizzo.

Il traduttore può quindi decidere se questa traduzione è adatta per l'uso nel nuovo testo. In tal caso, può semplicemente inserirlo nella nuova traduzione o modificarlo secondo necessità e inserirlo. Se il suggerimento non è appropriato, il traduttore può semplicemente rifiutarlo e tradurlo da solo.

TM da non confondere con le macchine

sistemi di traduzione (MT); Le memorie di traduzione consentono agli umani di riciclare segmenti di precedenti traduzioni umane, mentre i sistemi di traduzione automatica eseguono le traduzioni automaticamente e molto spesso si affidano agli umani per modificare dopo il fatto. Sebbene questi due tipi di strumenti possano essere integrati in alcuni processi di traduzione o anche in un unico ambiente di traduzione, funzionano in modi molto diversi.

strumenti web

La categoria degli strumenti web è generale e comprende diversi tipi di strumenti utili per i professionisti linguistici che possono essere utilizzati online. Alcuni di questi sono difficili da inserire nelle classi di strumenti classici. Altri sono strumenti più generali che, tuttavia, possono essere utili per i traduttori e altri nell'industria linguistica.

Guida completa – traduttori e traduzione giapponese

elaboratori di testi

I word processor sono programmi software che aiutano gli utenti a inserire, modificare, formattare e salvare documenti di testo. La maggior parte offre anche funzioni aggiuntive che possono aiutare traduttori, scrittori e revisori a confrontare o correggere documenti, a salvare informazioni in formati o layout diversi (ad esempio come tabelle) e a convertire i file in diversi formati di file.

I sistemi di memoria di traduzione e altri strumenti di traduzione spesso interagiscono con gli elaboratori di testi per fornire assistenza ai traduttori direttamente nell'ambiente dell'elaboratore di testi.

E adesso? Cosa dovrei fare?

Dipenderà esclusivamente da te, quale strada sceglierai? Ho appena tracciato i percorsi, ma non posso scegliere per te. Altrimenti posso solo augurarti buona fortuna e chiederti che in qualunque modo tu vada, devi fare del tuo meglio.

Questo articolo è finito, gente. Se hai domande, suggerimenti o critiche, commenta qui sotto. E tieni d'occhio il sito, pubblichiamo sempre nuovi articoli. Grazie a te, mio caro lettore, per aver letto questo articolo finora. Fino al prossimo articolo.

Condividi questo articolo: