Keigo – Formalità in lingua giapponese

Penso che tutti conoscano la disciplina e l'educazione dei giapponesi, c'è un'enorme differenza culturale tra giapponesi e brasiliani, il livello di formalità tra noi è quasi assente mentre è esagerato tra i giapponesi, anche tra i giapponesi. Lingua giapponese.

Per quanto il Giappone si sia occidentalizzato negli ultimi anni, c'è ancora una grande gerarchia, dove ci sono diversi tipi di formalità a seconda del livello sociale di una persona.

Nella lingua giapponese c'è il keigo (敬語) che viene utilizzato per conversare formalmente con persone di diversi livelli. Usare un vocabolario, strutture ed espressioni differenti. oh Keigo questo è diviso in 3 categorie: Educato, Rispettoso e Umile.

Forma semplice

Prima di parlare del 3 Keigo, è bene ricordare che esiste anche la forma semplice e informale, che è comune usare con le persone con cui si ha già un'intimità (parenti, amici), questa forma è nota come modulo del dizionario, perché presenta le parole nella loro radice, nel modo più semplice.

Esempio: il verbo “mangiare” nella forma semplice è 食べる (TABERU)


丁寧語  Teineigo - Educato

Questo è il keigo più utilizzato è considerato lo standard di formalità che in genere utilizzerai con le persone di un'appartenenza superiore. Questo keigo dimostra cortesia o rispetto per la persona a cui ci rivolgiamo. Ciò include le strutture "masu" e "desu".

Lo usiamo quando parliamo con persone che non conosciamo, persone che non conosciamo, più anziane e superiori, o chiunque vogliamo mostrare rispetto (il tuo capo, il tuo insegnante). Questo è spesso il modo in cui agli stranieri viene insegnato a parlare giapponese, poiché è l'ideale per le interazioni quotidiane; è anche la forma più utilizzata dai giornali e dai telegiornali.

Esempio: il verbo “mangiare” nella forma levigata è 食べます (TABEMASU)


尊敬語 –  Sonkeigo Rispettoso

È comunemente chiamata la forma onorifica. Questo Keigo viene utilizzato quando ci rivolgiamo o parliamo a persone molto al di sopra della nostra gerarchia, come superiori e clienti, di solito persone in posizioni di potere.

Ampiamente usato dagli addetti alla reception nei negozi, nei mercati, nelle farmacie, negli impiegati e in altri proletari. Potresti aver già incontrato l'espressione いらっしゃいませ (irasshaimase), che i clienti sentono quando entrano in uno stabilimento commerciale.

La sua funzione è quella di onorare ed esaltare la persona di cui parliamo, quasi lo adoriamo; quindi, questo modulo non dovrebbe MAI essere usato per parlare di noi stessi e delle nostre azioni!

Esempio: il verbo "mangiare" nella forma onorifica è 召しあがる (MESHI AGARU)


謙譲語 – Kenjougo – Humilde

Comunemente chiamata Forma dell'Umiltà, questo è il tipo di formalità utilizzata dai clienti quando si rivolgono a coloro che li servono. Può essere utilizzato anche quando si chiede qualcosa nel modo più formale possibile a qualcuno che il parlante considera superiore, o degno di rispetto, come ad esempio nell'espressione che molti potrebbero già conoscere: よろしくお願いします (yoroshiku onegai shimasu), in che chi parla formalmente chiede a chi ascolta di essere gentile, o come noi traduciamo “piacere di conoscerti”.

Questo keigo si usa quando parliamo di noi stessi o del gruppo a cui apparteniamo, ma mettendoci in una posizione di estrema umiltà nei confronti di chi ascolta, sminuendo noi stessi. Solitamente questo discorso implica che le nostre azioni siano finalizzate a soddisfare, aiutare o servire l'ascoltatore, quindi è molto comune sentirlo utilizzare da commercianti e commessi.

Esempio: il verbo “mangiare” nella forma umile è 頂く(ITADAKU)


I verbi

Può sembrare complicato, perché è già abbastanza difficile imparare una parola per ogni cosa, immagina quattro? Solo il tempo, e la vita in Giappone può farti abituare al keigo, anche i giapponesi hanno difficoltà, ma vale la pena studiare, così non ti perdi quando leggi o parli con qualcuno, memorizza almeno alcuni verbi che sto lasciando nell'elenco sottostante:

Verbo Semplice sonkeigo Kenjigo Teineigo
guarda e guarda ; miru go-ran ni naru suru Haiken mimasu
Incontrare う au .お会いになるo-ai ni naru お目にかかるo me o Kakaru います aimasu
Essere un ある aru jozaru
いる iru いらっしゃるirassharu
おいでになるo-ide ni naru
おるoru おるoru
venire andare 来る kuru (vieni)
Iku (vai)
う ukagau
Mairu
Mairu
Saber shiru go-zonji あげる zonji ageru いる Zonjite iru
Mangiare bere 食べる taberu (mangiare)
飲む nomu (bere/bere)
あがるmeshi-agaru itadaku itadaku
Ricevere う Mora itadaku
Chodai-suru
います moraimasu
Dare (fare, portare) Quando pratichi l'azione. やる yaru (considerato maleducato oggi, tranne che nel dialetto Kansai)

あげる ageru (dalla forma umile)

あげる sashiageru あげますagemasu
DareQuando gli altri fanno l'azione. Kureru Kudasaru kuremasu
Fare / Fare oh suru nasaru itasu shimasu
Raccontare 言う iu おっしゃる ossharu Moshi-ageru
MOSU
います iimasu
Usare kiru お召しになるomeshi ni naru kimasu
Dormire nero お休みになる Lo yasumi ni naru Yasumimasu
Morire Shinu お亡くなりになる O nakunari ni naru Nakunaru

Infine, diamo un'occhiata ad alcuni esempi e frasi che utilizzano Keigo.

Il primo esempio mostra la frase "Questo è un libro" a diversi livelli di formalità.

Informale Educato Formale educato e formale
これは本だ kore wa hon da.
これは本ですkore wa hon desu.
これは本である kore wa hon de aru.
これは本でございます kore wa hon de goimasu.

Il secondo esempio ha mostrato come fare richieste o comandi. Esistono diverse forme di formalità per alcune occasioni, mostriamo la famosa frase per interagire e chiedere un favore o un'amicizia.

  1. よろしく 頼む / yoroshiku tanomu (da usare tra amici maschi, educato)
  2. よろしく 頼みます / yoroshiku tanomimasu (Persone familiarizzate)
  3. よろしく お願い します / yoroshiku onegai shimasu (polacco)
  4. お願い / yoroshiku onegai itashimasu. (Umile)
  5. お願い / yoroshiku onegai mōshiagemasu. (estremamente formale)

Naturalmente ci sono molte altre cose non menzionate in questo articolo relative a keigocome onorifici o suffissi giapponesi. Keigo è un argomento molto vasto da studiare, in futuro verranno creati altri articoli su questo argomento. Io spero tu ti sia divertito.

Fonti: Mainichi Nihongo / Wiki

 

Condividi questo articolo: