Gli occhi di Sanpaku: la superstizione dietro lo sguardo

Hai mai sentito parlare degli occhi di Sanpaku? Sanpaku (三白) o Sanpaku gan (三白眼) sono termini giapponesi che significano "tre bianchi". Questa espressione si applica a quelle persone in cui il bianco dell'occhio può essere visto nella parte superiore o inferiore dell'iride anche se la persona sta guardando dritto davanti a sé.

La persona può avere entrambi occhi con questa caratteristica o in uno solo di essi. Apparentemente è solo una caratteristica normale di qualcuno, ma per i giapponesi c'è molta superstizione rivolta all'occhio di Sanpaku.

E per loro avere occhi così può interferire negativamente nel destino della persona. Si ritiene inoltre che ciò dimostri un certo squilibrio fisico e mentale rispetto alla medicina tradizionale giapponese. Sebbene possano influenzare il comportamento e personalità di chi ha l'occhio Sanpaku.

Curiosi di saperne di più su questa superstizione? E se avessi l'occhio Sanpaku? Vediamo maggiori dettagli!

Gli occhi di Sanpaku: la superstizione dietro lo sguardo

Teoria intorno a Sanpaku

Nel 1965, Ohsawa pubblicò il libro intitolato ''You are all Sanpaku''. Ma è stato negli anni novanta che la gente è venuta a conoscenza dell'argomento. 

George Ohsawa è diventato famoso per aver parlato di macrobiotica e dell'espressione Sanpaku in Occidente. Per quelli con questa condizione, ha consigliato diete ricche di cereali integrali, verdure e frutta secca per ridurre gli effetti. 

Queste linee guida sono state fornite perché si ritiene che coloro che hanno gli occhi di Sanpaku abbiano maggiori probabilità di ammalarsi e subire incidenti mortali. 

Secondo Brian Ashcraft, quando una persona invecchia o si ammala, l'iride inizia a sollevarsi e la parte inferiore dell'occhio diventa più evidente. Quindi questo è indicativo che qualcosa nella persona non è del tutto psicologico o fisico. 

Gli occhi di Sanpaku: la superstizione dietro lo sguardo

Tipi di occhi Sanpaku

Vediamo ora i principali tipi di Sanpaku:

Sanpaku Yin

Sanpaku Yin: questo è quando la parte inferiore dell'occhio chiamata sclera è più evidente. Le credenze mostrano che le persone con questo tipo di sguardo mostrano che il mondo esterno rappresenta un rischio per lei. 

Questi tipi di rischi sono una morte tragica. Alcuni esempi di personaggi famosi che avevano questa caratteristica erano la principessa Diana, Abraham Lincoln, John F. Kennedy (JFK), James Dean e John Lennon.

John Lennon (ucciso da un fan) ha parlato dell'occhio di Sanpaku in una delle sue canzoni, Aisumasen. L'artista è morto di una morte tragica, così come altri che hanno anche un occhio sanpaku: Marilyn Monroe, Audrey Hepburn, Elvis Presley, Indira Gandhi, Jim Morrison, Michael Jackson, tra gli altri.

Sanpaku significa ''mondo esterno'', secondo la superstizione che a quella persona possa succedere qualcosa di brutto. 

Sanpaku Yang

Sanpaku Yang: quando la parte superiore dell'occhio (sclera) è più evidente. 

Secondo la superstizione queste persone hanno un comportamento esplosivo e tendenze violente. Sono più inclini a provocare barbarie con altre persone.

Un esempio che si applica a questo caso è Charles Manson. Questo criminale americano era noto per i suoi omicidi e per aver creato la sua setta chiamata ''Famiglia Manson''. Anche i suoi seguaci hanno commesso omicidi sotto la sua guida.

Sanpaku Yang significa ''mondo interiore'', questa persona può finire per fare del male agli altri secondo la superstizione.

Gli occhi di Sanpaku: la superstizione dietro lo sguardo

Sanpaku per il giapponese

Gli occhi Sanpaku sono presenti negli anime se ti sei soffermato a guardarli la maggior parte hanno la parte inferiore con la sclera più evidente o solo una pallina nera al centro con tutto il resto bianco. Alcuni esempi sono i personaggi Naruto e Saitama di One Punch Man.

Per alcuni giapponesi, avere occhi così è persino affascinante sia per gli uomini che per le donne. Ci sono persino tratti della personalità che vengono attribuiti a coloro che hanno questo aspetto. 

Queste sono caratteristiche: persone con atteggiamento, persone ben focalizzate, in grado di posizionarsi in situazioni difficili, hanno una connessione con la spiritualità, hanno un lato più calmo, una personalità più calma e persone che si prendono cura del proprio aspetto.

Ci sono persino medici in Giappone che eseguono interventi chirurgici per fare gli occhi di Sanpaku. 

Gli occhi di Sanpaku: la superstizione dietro lo sguardo

La superstizione è diversa dalla prova!

Se tu, non appena hai scoperto cos'è Sanpaku, corri allo specchio guarda se il tuo occhio, non eri l'unico. Probabilmente se il tuo occhio non è ti sei sentito sollevato e ti sei reso conto che il tuo occhio è Sanpaku ha colpito quella preoccupazione. Ma non preoccuparti.

Questo è solo uno dei tanti altre superstizioni che esistono e che in realtà non hanno prove scientifiche, cose buone e cattive accadono a molte persone ogni giorno e con qualsiasi caratteristica dell'occhio.

Ad esempio, la macrobiotica che indicava la dieta diceva che avrebbe aiutato la persona a non essere soggetta ad incidenti, ma in effetti una buona alimentazione ci aiuta ad avere una vita sana, ma non previene gli imprevisti che possono verificarsi.

Questa superstizione nemmeno in Giappone, dove è iniziata, è stata presa sul serio! Infatti chi ha questa caratteristica in Giappone viene considerato bene kawaii (可愛い), che significa letteralmente piuttosto carino.

Ricordando anche che per vedere se hai gli occhi Sanpaku devi guardare dritto davanti a te per vedere se l'iride incontra perfettamente gli occhi o no.

Se hai gli occhi Sanpaku non dare importanza a queste superstizioni che non hanno alcun senso, tienile come una tua caratteristica individuale che ti rende unico e più bello o bello.

E poi cosa ne pensate di questa particolarità? Lo trovi carino, bizzarro o una caratteristica come le altre? 

Condividi questo articolo: