14 regole del galateo giapponese

Conosci le regole di etichetta del Giappone responsabili dello sviluppo di una popolazione istruita? In questo articolo parleremo esattamente delle regole di etichetta del Giappone note anche come Nihon no kihon reigi sahō [日本の基本礼儀作法].

Biglietto da visita in Giappone

È indispensabile nelle presentazioni formali per professori, uomini d'affari e persino giornalisti. Meishi [名詞], come è noto in giapponese, non può mancare nel momento dell'incontro e del contatto con una nuova persona rilevante per il tuo lavoro.

È interessante avere la tua carta in portoghese o inglese e il retro in giapponese, per evitare qualsiasi tipo di problema di comunicazione. I visitatori devono prima consegnare la loro tessera e sempre alla persona più importante. Consegna sempre con il testo nella direzione della persona che lo riceverà e fallo con entrambe le mani.

14 regole del galateo giapponese

Cellulari IN GIAPPONE

Sui mezzi pubblici l'ideale è spegnere il telefono o lasciarlo in silenzio. Tuttavia, è possibile inviare messaggi se si tratta di qualcosa di più urgente. All'interno di cinema, teatri e ospedali è severamente vietato lasciare accesi i cellulari. In ospedale l'attenzione deve essere raddoppiata, in modo da non generare alcun tipo di interferenza nelle apparecchiature mediche.

Abbiamo già scritto un articolo che descrive in dettaglio il curiosità sui cellulari in Giappone. Mentre leggi, vedrai che molti giapponesi preferiscono ancora i telefoni a conchiglia, quelli aperti e quelli chiusi.

14 regole del galateo giapponese

Ascensori IN GIAPPONE

La gerarchia all'interno di un ufficio è molto rispettata. Questo si vede nella distribuzione delle scrivanie all'interno di un ufficio e persino all'interno dell'ascensore. I superiori stanno sempre lontani da qualsiasi tipo di porta e i più giovani o in posizioni meno significative sono più vicini all'ingresso e all'uscita dei locali. Anche per parcheggiare i veicoli si usa la stessa regola.

I giapponesi hanno certezze superstizioni in relazione ai numeri. I piani come il 4 e il 9 sono mortali perché assomigliano alla morte e all'oscurità. In alcuni punti gli ascensori non hanno il numero 4 e 9.

14 regole del galateo giapponese

salire sul treno

Qualsiasi tipo di trasporto pubblico in Giappone ha regole ben definite e rispettate per l'imbarco e lo sbarco dei passeggeri. I segnali sono rigorosamente seguiti, anche nei momenti più critici.

Non appena il veicolo apre le porte, attendere che tutti i passeggeri sbarchino nell'area riservata all'ingresso. Solo allora imbarcati con gli altri passeggeri. Una curiosità: a Tokyo, quando si sale su una scala, lasciare libero il lato destro per chi ha fretta. A Osaka è consuetudine lasciare libero il lato sinistro.

14 regole del galateo giapponese

fare rumore QUANDO SI MANGIA

Se in Occidente l'importante è mangiare senza fare rumore, in Asia, per mostrare la propria soddisfazione nel gustare un pasto, l'ideale è fare molto rumore. Soprattutto quando il piatto è accompagnato da brodi, come ramen e sotto il.

Non significa che dovresti masticare come un ritardato. Non è per masticare con la bocca aperta o cose del genere, solo quando è il momento di succhiare i noodles, non devi preoccuparti di farlo in silenzio.

14 regole del galateo giapponese

QUANDO SI USA Hashi IN GIAPPONE

le bacchette, quelle 2 bacchette che sono posate giapponesi, hanno le loro regole specifiche. Non è bene incrociarli quando si tiene il cibo. L'usanza generale è tenere la ciotola di riso nella mano sinistra e usare la mano destra per raccogliere il cibo con le bacchette.

Non attaccare mai le bacchette sul riso bianco in un chawan (ciotola). Questo gesto ha un senso di presentimento per i giapponesi, oltre ad essere poco elegante. L'ideale è tenere l'hashi sulla piccola base a lui riservata (hashioki) quando non è in uso.

14 regole del galateo giapponese

pausa tè

In molte case giapponesi vengono offerti tè verde, caffè o tè nero, a seconda delle preferenze dell'ospite. I giapponesi non bevono tè verde con zucchero o latte. Il tè verde è spesso accompagnato da un dolce giapponese.

14 regole del galateo giapponese

Mangiare fuori IN GIAPPONE

Alcuni ristoranti espongono nelle vetrine riproduzioni in cera dei piatti che servono. Si può scegliere tra queste imitazioni o tra le foto del menu. Non è necessario dare la mancia in Giappone.

14 regole del galateo giapponese

TOGLIERE LE SCARPE DAL GIAPPONE

Scarpe al chiuso, assolutamente no. Anche nei primi anni di scuola i bambini lasciano le scarpe negli armadietti personali e indossano scarpe da ginnastica o ciabatte, a seconda della struttura.

Ecco perché è bene avere sempre le scarpe pulite all'interno e, se indossi i calzini, assicurati che siano in buone condizioni. Dopotutto, togliersi i piedi dalle scarpe è quasi inevitabile in Giappone.

14 regole del galateo giapponese

QUANDO SI PRENDE IL SAKE

Premessa di base quando si beve con il giapponese: il bicchiere non sarà vuoto. Di solito le persone si servono a vicenda, non è consuetudine servire il bicchiere stesso. I membri del gruppo si guardano i bicchieri a vicenda e servono di più mentre si svuotano.

Quindi, se non vuoi bere così tanto, è meglio bere molto lentamente. I giapponesi non bevono solo ritirare, ma apprezzano anche birra, vino e whisky.

14 regole del galateo giapponese

seduto a tavola

Prima del pasto ogni persona dice itadakimasu, e dopo, gochisousama deshita. Entrambe le frasi esprimono apprezzamento per il cibo. Nelle case private di solito vengono serviti più piatti per ciascuno.

Le porzioni individuali vengono disposte per gli ospiti sui propri piatti in una posizione definita: verdure al vapore nell'angolo in alto a sinistra, verdure condite giapponesi nell'angolo in alto a destra, pesce grigliato al centro, riso al vapore nell'angolo in basso a sinistra, sottaceti giapponesi al centro sotto il pesce, zuppa di soia e bacchette sotto ogni cosa, più vicino a chi mangia.

14 regole del galateo giapponese

QUANDO SI VISITA UN TEMPIO IN GIAPPONE

Templi e santuari giapponesi sono luoghi per ammirare la natura e anche per pregare. E per pregare, è bene seguire alcune regole quando si visitano i santuari shintoisti, ad esempio: due inchini, due applausi e due inchini. Questo è il modo giusto per iniziare i tuoi ringraziamenti e richieste al cielo.

14 regole del galateo giapponese

visitare un amico

Se visiti un amico al mattino, salutalo con Ohayou enjoyimasu. Se nel pomeriggio, con konnichiwa, e di notte con konbanwa.

L'host può rispondere con ohairi kudasai (inserisci) per invitarti a entrare. Quando entri dalla porta d'ingresso, dì "ojama shimasu", che significa "Scusa, entrerò in casa tua". Prima di entrare ricordatevi sempre di togliervi le scarpe.

14 regole del galateo giapponese

VISITANDO UN ONSEN IN GIAPPONE

Basic: recarsi nelle cabine o nelle camere per cambiarsi e avvolgersi nell'apposito asciugamano. Molte persone indossano persino bikini e costume da bagno per sentirsi ancora più a proprio agio facendo la doccia prima di entrare nell'onsen.

A differenza dei sat (bagni pubblici), che sono separati per uomini e donne, alcuni onsen, perché sono all'aperto e piscine naturali, accettano persone di entrambi i sessi. Devi entrare nell'onsen completamente nudo. Non è consentito entrare con asciugamani o costumi da bagno.

Condividi questo articolo:


3 commenti su “14 Regras de Etiqueta do Japão”

  1. Não Luis, raramente tem alguns constrangimento quanto ao ousen no Japão. A cultura oriental é muito ”inocente” no quesito nudismo. Raramente eles veem maldade ou malicia nas coisas. Embora com a ”ocidentalização” do Japão, isso está mudando aos poucos.

Lascia un commento