O Bento – Lunchbox giapponesi – L'arte della cucina

Conoscete i famosi lunchbox giapponesi? In questo articolo parleremo del Benedetto e come i giapponesi trasformano un semplice pasto in un'opera d'arte.

La creatività e l'estetica fanno parte della cucina e della cultura giapponese. Il Bento è preparato con la massima cura e gli ingredienti sono selezionati non solo per il loro sapore e la loro nutrizione, ma anche per il loro colore e la loro forma.

I lunchbox giapponesi hanno un tono artistico, dimostrando che anche l'aspetto dei pasti è importante. Anche se il bento non è fatto per sembrare un'opera d'arte, spesso sono organizzati.

In che modo i lunchbox giapponesi sono diventati arte?

Nell'era Meiji, gli studenti non mangiavano nelle scuole. Quindi gli insegnanti e gli studenti avevano bisogno di comprare o prendere un pranzo al sacco da casa, il che ha reso molto popolare questa cultura dei cestini per il pranzo e dei bento.

I lunchbox giapponesi sono sempre stati organizzati, ma nel corso degli anni, le mamme volendo accontentare i propri figli, hanno iniziato a creare personaggi utilizzando ingredienti come le polpette di riso con facce fatte di alga nori.

Presto tutte le mamme furono costrette a creare belle Benedetto ai bambini. Quindi, la maggior parte del bento sono kawaii (cioè carino). Anche il modo in cui viene tagliata una salsiccia rende il pasto più carino e divertente.

La pentola stessa è avvolta in un panno chiamato furoshiki, un involucro tradizionale giapponese molto popolare e che già emana un certo tono artistico e pratico all'interno della cultura giapponese.

L'obiettivo delle madri è quello di fornire un pasto nutrizionale equilibrato che sia esteticamente gradevole. Quello delle madri giapponesi in tutta la società e in tutta la scuola, soprattutto nei primi anni di scuola.

I simpatici cestini per il pranzo e i personaggi di anime e manga realizzati con il cibo si chiamano Kyaraben. Si chiamano i lunchbox con edifici, persone, animali e monumenti Oekakiben.

Anche i ragazzi delle superiori tendono a usare i loro cestini per il pranzo organizzati e carini kyaraben o oekakiben. Durante l'articolo vedrai diverse immagini di lunchbox che seguono questo stile.

bambini benedetto
Sacco per il pranzo

La storia e l'origine del bento in Giappone

L'origine dei lunchbox giapponesi può essere fatta risalire addirittura al III secolo, quando i contadini che si recavano al lavoro consumavano il pranzo in una pentola fatta di foglie di bambù. Nel tempo, questo si è evoluto in scatole di legno.

I registri mostrano che in Periodo Kamakura (1185-1333) un riso cotto e secco chiamato hoshi-ii che è stato portato a lavorare in borse.

nel periodo Azuchi-Momoyama (1568-1600) venivano prodotte casse di legno per trasportare il riso cotto che veniva consumato solitamente durante il Hanami o Cerimonia del tè.

Al periodo Edo (1603-1867) la cultura del bento si diffuse e si raffinò. Viaggiatori e turisti portavano il koshibento, che consiste in diversi onigiri avvolti in foglie di bambù in una scatola di bambù.

Il primo record di un Ekibento, cioè un lunchbox venduto nelle stazioni ferroviarie, è registrato nel era Meiji (1868-1912) alla stazione di Utsunomiya. A quel tempo, c'erano già scatole di sandwich di ispirazione europea.

Al Periodo Taisho (1912-1926) i bento box in alluminio divennero popolari per la loro facilità di pulizia. C'è stato un enorme calo dei lunchbox nelle scuole superiori giapponesi, perché durante la guerra e la scarsità, queste scatole riflettevano la ricchezza e la disuguaglianza degli studenti.

Dopo molte lotte per porre fine ai lunchbox nelle scuole giapponesi, sono stati gradualmente sostituiti dal cibo fornito dalla scuola stessa sia per gli studenti che per gli insegnanti.

Solo con l'ascesa del Giappone dopo la seconda guerra mondiale, il Bento tornò in vigore. Fu negli anni '80, con l'aiuto del forno a microonde e la proliferazione dei negozi di alimentari, che le scatole obento più economiche presero finalmente il loro giusto ruolo nelle scuole giapponesi.

Al giorno d'oggi vengono utilizzate scatole di plastica, alluminio e alcune vanno oltre la creazione di pareti divisorie, persino la creazione di un edificio alimentare. Ci sono scatole bento molto eleganti che si separano e diventano diversi scomparti.

Obento
Obento

Com'è un obento - lunch box giapponese?

Il tradizionale lunchbox giapponese di solito contiene riso, pesce, carne e verdure cotte o conservate. Le possibilità sono infinite, ma di solito vengono sempre servite sui propri vassoi dotati di divisori.

Inoltre, non sono solo i bambini ad approfittare dei lunchbox, la maggior parte dei giapponesi, soprattutto quelli che lavorano, di solito consumano cibo dai minimarket. 

Anche questi negozi fanno del loro meglio per attirare l'attenzione dei clienti, anche se non con i personaggi dei bambini, puoi vedere la grande organizzazione nei portavivande dove tutto il cibo è diviso in divisioni.

La preparazione del bento artistico può richiedere tempo, costringendo le madri a iniziare a prepararsi la sera prima, per poi assemblare e impacchettare la mattina successiva per i loro figli da portare a scuola.

benedetto più bello
diabolico

il significato della parola benedetto

conosci il significato della parola? Benedetto? La parola Benedetto [お弁当] è composto dagli ideogrammi [弁] che mette in relazione distinzione e separazione insieme a [当] che significa colpire, eseguire, colpire. Insieme questa parola forma qualcosa come conveniente.

La parola deriva dal cinese [便当] che significa conveniente. Il che ha perfettamente senso, dal momento che prendere un pranzo al sacco o acquistarlo in un negozio è un modo facile e conveniente per consumare un pasto.

In Giappone, la parola "Benedetto” è in uso fin dal XIII secolo, e il contenitore o scatola stessa è anche chiamato “bento” dal XVI secolo.Questa parola ha diverse funzioni e si riferisce a qualsiasi pasto che si possa prendere o portare.

Bento – Lunchbox giapponesi – l'arte di cucinare

Bento x Obento – Qual è la differenza?

In effetti, non c'è differenza significativa tra un bento e un bento. Entrambi i termini sono usati in modo intercambiabile quando si fa riferimento al modo giapponese di confezionare i pasti.

Il [お] presente nella parola obento [お弁当] è un prefisso onorifico [御] che rende la parola più formale. Di solito è scritto con hiragana della lettera “O”, ma il kanji che ha dato origine a questa onorificenza è [御].

Usare troppo bento in situazioni informali può sembrare molto infantile. È più comune usare la parola bento quando si conversa con gli amici nel giapponese di tutti i giorni. Obento viene utilizzato quando vuoi essere educato con un bambino o il suo capo.

Vale anche la pena notare che la parola bento usa onorifico per mostrare gentilezza e gratitudine alla persona che ha preparato il pranzo al sacco e anche alle cose che mangeremo al suo interno. Pertanto, i bambini sono incoraggiati a utilizzare [お].

Bento – Lunchbox giapponesi – l'arte di cucinare

I tipi e le categorie di bento

Non sono solo le mamme che preparano il cestino del pranzo e lo danno al bambino per portarlo come pasto a scuola. Bento fa parte della vita quotidiana della maggior parte dei giapponesi. Puoi acquistare questi lunchbox in diversi angoli.

Questo fa sì che i bento vengano separati in tipi e categorie che menzioneremo di seguito. Di solito prende il nome dal luogo in cui viene acquistato il lunchbox o dallo stile in cui viene prodotto o preparato.

Kyaraben [キャラ弁] – Nome del bento servito per i bambini con simpatici personaggi.

Chuka Bento [中華弁当] – Questi cestini per il pranzo sono solitamente pieni di cibo cinese. Sono i piatti freddi e più gli antipasti che sono considerati uno spuntino.

Hinomaru bento [日の丸弁当] – Nome dato all'obento composto da riso bianco con umeboshi al centro. Il nome è stato preso da bandiera del giappone che ha un cerchio rosso su sfondo bianco.

Kamameshi Bento [釜飯弁当] – Benedetto artistico venduto nelle stazioni ferroviarie di Nagano, viene cucinato e servito in una pentola di terracotta che funge da souvenir.

Makunouchi bento [幕の内弁当] – Stile tradizionale con riso bianco, umeboshi, fetta di salmone alla griglia, involtini di uova e altro.

Bento – Lunchbox giapponesi – l'arte di cucinare
  • Sake bento [鮭弁当] – Lunch box semplice con una fetta di salmone alla griglia come piatto principale.
  • Shidashi Bento [仕出し弁当] – Fatto in un ristorante e consegnato durante il pranzo;
  • Shōkadō bentō [松花堂弁当] – Scatola nera tradizionale per il trasporto dei pasti;
  • Tori benedetto [鳥弁当] – Pezzi di pollo cotti in salsa e serviti su riso, popolare a Gunma.
  • Shikaeshiben [仕返し弁] – Lunch box scritto per vendicare i mariti scrivendo insulti nel cibo;
  • Ekiben [駅弁] – Venduti in stazione o a bordo treno;
  • Hayaben [早弁] – Quando mangi un bento presto prima dell'ora di pranzo.
  • Hokaben [ホカ弁] – Eventuale lunch box acquistato presso i negozi travel bento;
  • Noriben [海苔弁] – Benedetto semplice dove il nori viene immerso nella salsa di soia e ricopre il riso cotto;
  • soraben [空弁] – Venduti negli aeroporti.

Furoshiki – Incartare il cestino del pranzo

Furoshiki è un panno utilizzato come involucro per il trasporto di vestiti, regali e altri beni. È stato utilizzato in infiniti modi per oltre mille anni con diverse stampe, colori e dimensioni. 

Come è possibile realizzare una borsa per trasportare il tuo lunchbox. Con furoshiki puoi realizzare una borsa a cerchio, bottiglie, borsa per libri, cesto di frutta, borsa per oggetti, carta da regalo e molto altro.

Furoshike è anche il nome della tecnica di piegatura dei tessuti. Qualsiasi tovaglia o pezzo di ghepardo stampato, anche un giogo da spiaggia, può essere trasformato in una borsa o utilizzato per avvolgere un cestino del pranzo.

Furoshiki
furoshiki

Video Obento – Preparare il pranzo al sacco

Ecco alcuni esempi di come i giapponesi prendono sul serio la loro dieta quotidiana.

Per imparare e approfondire la creazione dei lunchbox giapponesi, lasciamo alcuni video sulla creazione e la decorazione dei bentos. Spero che l'articolo ti sia piaciuto! Apprezziamo i tuoi commenti e la tua condivisione!

Video di un brasiliano che prepara un Obento dal film Frozen:

Un po' di Obento de Konbini (minimarket):

Condividi questo articolo: