Hinomaru - Significato della bandiera del Giappone

[ADS] Pubblicità

La bandiera del Giappone è solo uno sfondo bianco con un cerchio rosso chiamato a Hinomaru. Qual è la storia e il segreto dietro questa semplice bandiera giapponese? In questo articolo vedremo tutto sulla bandiera che rappresenta il sole nascente e le sue variazioni.

La bandiera del Giappone ha una forma rettangolare bianca con un grande disco rosso al centro di dimensioni 2:3. È ufficialmente chiamata Nisshōki [日章旗] che significa bandiera del sole, ma è comunemente conosciuta come Hinomaru [日の丸] che significa disco solare.

La bandiera giapponese mostra un cerchio che rappresenta il Sole ed è stata utilizzata dal 1870. Il disegno è stato utilizzato sin dal XII secolo dai samurai che disegnavano il cerchio del Sole sui ventagli chiamati “gunsen”. L'Hinomaru iniziò ad apparire frequentemente nelle battaglie di Sekigahara intorno al 1600.

foto della bandiera del giappone
Foto della bandiera del Giappone

Significato della bandiera del Giappone

L'origine della bandiera è alquanto sconosciuta. Alcune leggende affermano che al tempo dell'invasione mongola nel XIII secolo, un sacerdote buddista di nome Nichiren donò allo shogun una bandiera con un cerchio rosso. 

Ma il significato principale della bandiera del "sole nascente" è simbolo in Giappone sin dal VII secolo, un documento ufficiale dell'anno 607 inviato a Sui Yangdi (un imperatore della Cina) inizia con "dell'imperatore del sole nascente ".

Un altro motivo per l'uso del sole sulla bandiera era il desiderio di disegni semplici ed eleganti dei guerrieri giapponesi per riflettere la condizione colta dei samurai. Il sole è anche fortemente legato alla famiglia imperiale in quanto la mitologia attesta che il trono imperiale discendeva dalla dea Amaterasu (dea del sole).

La bandiera è stata influenzata anche dal nome del paese, quindi ti consigliamo di leggere il seguente articolo: Perché il Giappone è chiamato il "Paese del Sol Levante"?

Hinomaru - tutto sulla bandiera del Giappone

Storia della bandiera del Giappone

Le prime bandiere registrate in Giappone risalgono al periodo dell'unificazione alla fine del XVI secolo. Le bandiere appartenevano a ciascun Daimyo e venivano usate principalmente in battaglia.

La maggior parte di queste bandiere utilizzate dalle famiglie erano di un solo colore con un disegno nel mezzo. Questo potrebbe aver influenzato la semplicità della bandiera giapponese. Fino ad oggi, gli stati giapponesi usano questa semplicità nelle loro bandiere.

La Hinomaru fu ufficializzata nel 1870 come bandiera mercantile, diventando la prima bandiera nazionale adottata in Giappone tra il 1870 e il 1885. I simboli nazionali erano cose strane per i giapponesi. 

Dopo la seconda guerra mondiale, la bandiera, che era un simbolo militare, iniziò a essere criticata e lasciata da parte fino al 1999 quando fu approvata la legge sulla bandiera e sull'inno nazionale scegliendo ufficialmente l'Hinomaru e il Kimigayo (inno) come simboli nazionali del Giappone .

Consigliamo inoltre di leggere:

Curiosità sulla bandiera del Giappone

Molti pensano che la bandiera del Giappone sia rossa e bianca, ma in realtà la tonalità rossa della bandiera è cremisi. Se provi a creare una bandiera rossa standard, noterai l'enorme differenza.

Come già accennato, la maggior parte delle bandiere giapponesi ha un design semplice, con un colore a tinta unita, accompagnato da un'icona centrata. Alcune province hanno un simbolo che si riferisce alla loro storia, natura, animale, stemma o ideogramma del nome.

Hinomaru - tutto sulla bandiera del Giappone
Alcune bandiere delle province giapponesi

La bandiera più grande del Giappone si trova nel Santuario di Izumo nella prefettura di Shimane. Misura esattamente 9 m per 13,6 m ed è alto 47 metri, con un peso di 49 kg assurdi. Questa bandana può essere legata sopra o intorno alla testa.

In hachimaki è un altro modo per mostrare la nazionalità, è una bandana con al centro il cerchio della bandiera giapponese, con alcune frasi motivazionali. L'hachimaki può simboleggiare la perseveranza, lo sforzo e il coraggio.

Hinomaru - tutto sulla bandiera del Giappone

Kimigayo – Il cortometraggio inno nazionale

Non possiamo parlare della bandiera del Giappone senza menzionare almeno un po' l'Inno Nazionale della Nazione. Kimigayo [君が代] è l'inno nazionale più antico del mondo e anche uno degli inni più brevi al mondo.

Ha solo 5 frasi e 32 sillabe, ed era originariamente una poesia. Per molto tempo, Kimigayo è stato conosciuto come l'inno del Giappone, ma è diventato l'inno ufficiale solo nel 1999. Vedi sotto il piccolo inno nazionale del Giappone:

Tabella reattiva: Ruota il tavolo di lato con il dito >>
giapponeseRomajiTraduzione
君が代は
千代に八千代に
さざれ(細)石の
いわお(巌)となりて
こけ(苔)の生すまで
Kimigayowa
chiyo ni yachiyo ni
Sazare-ishi no
Iwao a narite
koke no musu fatto
Che la monarchia dell'imperatore
durare per migliaia e migliaia di generazioni,
fino al masso
diventa una roccia
E i muschi lo copriranno.

Bandiera Imperiale del Giappone – Raggi di Sole

La bandiera del sol levante con cerchio rosso e sedici strisce che simboleggiano i raggi del sole (Kyokujitsu-ki -旭日旗) divenne la bandiera ufficiale dell'esercito giapponese nel 1870. Queste bandiere erano usate principalmente a bordo delle navi da guerra e rappresentavano il sole nascente che espandeva sempre luce sul mondo.

Questa bandiera, a volte molto apprezzata da alcuni stranieri, ha in realtà una connotazione negativa in diversi paesi asiatici a causa delle numerose guerre che si sono succedute. Anche i giapponesi si sentivano un po' delusi dalla generale perdita dell'orgoglio nazionale. dopo la seconda guerra mondiale.

bandiera del giappone

Nel 1870 furono create le bandiere per l'imperatore e i membri della famiglia imperiale. In primo luogo, la bandiera dell'imperatore era decorata con un sole al centro di un motivo artistico. Le bandiere della carrozza erano un crisantemo monocromatico, con 16 petali, al centro di uno sfondo monocromatico.

Queste bandiere furono scartate nel 1889 quando l'imperatore decise di usare il crisantemo su sfondo rosso come sua bandiera. L'attuale bandiera dell'imperatore è un crisantemo a 16 petali, colorato in oro, al centro di uno sfondo rosso.

Ci sono alcune bandiere simili a quella del Giappone. La bandiera del Bangladesh è simile a quella del Giappone, con un disco rosso su sfondo verde. Anche la bandiera di Palau ricorda quella del Giappone, sebbene sia un disco giallo su sfondo azzurro.

La bandiera del Giappone nelle scuole

C'era una legge che obbligava le scuole a salutare la bandiera ea cantare l'inno in occasione di eventi, feste e lauree, gli insegnanti erano tenuti a incoraggiare gli studenti a rispettare la bandiera.

Ciò ha causato una forte opposizione da parte degli insegnanti che hanno sostenuto la libertà di pensiero, credo e coscienza degli studenti. Soprattutto dopo che l'imperatore è diventato il simbolo del Giappone da Costituzione e perse ogni potere politico.

Questa legge ha causato il suicidio di un preside di una scuola di Hiroshima che non è stato in grado di risolvere la controversia tra il consiglio scolastico e i suoi insegnanti sull'uso del Hinomaru Viene da "Kimigayo“. Per fortuna oggi il Paese è libero da obblighi.

Spero che questo articolo abbia risposto ad alcune domande sulla bandiera del Giappone.Se ti è piaciuto, condividi l'articolo e lascia i tuoi commenti.

Condividi questo articolo: