8 libri per saperne di più sulla cultura giapponese

Leggere è un atto capace di cambiare la vita. È anche la forza trainante della buona educazione di un paese. Voi libri, quando vengono letti, vengono memorizzati nella mente di coloro che li leggono, in modo che la personalità del lettore cambi man mano che la lettura va sempre più in profondità. I libri sono anche uno strumento per comprendere meglio le sfumature di determinate culture. IL cultura giapponese può essere meglio compreso da buoni testi e, soprattutto, da buoni libri.

In questo articolo te ne raccomanderò alcuni. Per chi non ama leggere, vi consiglio di provare a iniziare a creare questa abitudine, considerando che la conoscenza ci rende persone migliori. A chi già piace, spero che i suggerimenti che commenterò di seguito vi piacciano. In Brasile, purtroppo, non si è ancora creata una solida abitudine alla lettura. Ma chissà, forse un giorno, giusto?

Guida allo studio per imparare il giapponese

Leggi il nostro articolo con i migliori libri per imparare la lingua giapponese cliccando qui!

Se hai un suggerimento per un libro e non appare qui in questo elenco, non esitare a farcelo sapere nei commenti. Qualsiasi suggerimento sarà il benvenuto.

Detto questo, veniamo alla lista!

1. I giapponesi – Célia Sakurai

Uno dei migliori libri per conoscere la cultura giapponese. Questo è come lo definisco il giapponese, di Celia Sakurai; un compendio che riunisce gli aspetti più diversi del Giappone: mitologia, agricoltura, economia, società, famiglia, storia, politica e cultura popolare sono alcuni degli argomenti trattati. Di facile comprensione, i capitoli riassumono con qualità e vigore ciascuno dei principali elementi legati al Paese del Sol Levante.

Per chi desidera una panoramica di ciò che rende il Giappone il Giappone, attraverso una lettura facile e divertente (ricca di foto, grafica e illustrazioni), il giapponese (2007), edito da Contexto, è senza dubbio la scelta migliore.

Di seguito, estratti dall'intervista dell'autore sul programma di Jô:

Os Japoneses – Célia Sakurai in Programa do Jô 1/2 – YouTube

Os Japoneses – Célia Sakurai in Programa do Jô 2/2 – YouTube

2. Una storia concisa del Giappone – Brett L. Walker

La storia del Giappone è piena di guerre, dispute tra clan, feudatari, samurai, ninja, imperatori, shogun e trasformazioni economiche. Per racchiudere una storia così ricca e antica, è necessario un libro specifico.

Storia concisa del Giappone, dell'americano Brett L. Walker, è proprio quello che stiamo cercando. Avvicinandosi dalla preistoria giapponese, quando il paese era ancora trattato da cinesi e coreani come regno di wa (Regno “nano”, in traduzione libera), fino ai giorni nostri, il libro è guidato dall'importanza di apprendere anche sui disastri naturali e sulle conseguenze ambientali del mondo capitalista globalizzato, in cui sono inseriti il Giappone e le altre potenze mondiali . .

Ottimo per gli amanti della storia in generale!

3. Tempo e spazio nella cultura giapponese – Shuichi Kato

Libro filosofico che parla della questione del tempo (e dello spazio) nella cultura giapponese. Caratterizzata come una “cultura del presente”, cioè incentrata sul momento in cui le cose vengono vissute, la società giapponese porta con sé una costante paura del futuro, giustificata dalle incertezze della natura (tsunami, terremoti, eruzioni vulcaniche, tifoni e future catastrofi nucleari) territoriale.

Anche nel linguaggio si nota una costante tendenza ad esprimere il presente, data la forma grammaticale ます (ma tu) che spinge all'azione sia nel presente che nel futuro. Il futuro nella lingua giapponese è qualcosa di abbastanza oscuro e spesso trascurato. noi abbiamo un struttura grammaticale per il passato compiuto e per il presente/futuro. In questo senso, vale la pena chiedersi perché è così.

Sul retro di copertina del libro, abbiamo la seguente citazione, che riassume bene di cosa tratta questo tema:

“A tutti i livelli della società giapponese c'è una forte tendenza
di vivere nel presente, lasciando che il passato venga portato via dalle acque e
affidando il futuro alla direzione del vento. Il significato degli eventi presenti si definisce indipendentemente dal rapporto tra storia passata e scopo futuro.

4. Introduzione alla cultura giapponese: saggio sull'antropologia reciproca – Hisayasu Nakagawa

Breve, di circa 128 pagine, preparato da una serie di saggi/raccolte, pubblicato in Brasile da Martin Fontes, Introduzione alla cultura giapponese: saggio in antropologia reciproca è un libro antropologico che affronta la cultura giapponese da un punto di vista occidentale, più precisamente francese, attraverso una scrittura fluida e che contribuisce molto all'aumento della conoscenza del paese e della sua cultura.

Il libro può essere acquistato su Amazon e altri negozi online. Nei negozi fisici è difficile trovarlo, soprattutto nelle regioni più remote del Paese (al di fuori dell'asse Rio-São Paulo).

5. Il libro del tè – Kakuzo Okakura

Contrariamente a quanto dice il titolo, “The Tea Book”, scritto da Okakura Kakuzō, non è un libro sui tè, ma un saggio che cerca di mettere in relazione aspetti della cultura giapponese con la tradizione della cerimonia del tè, lavorando sul tema del tè antagonismo tra antichità e modernità, aspetto così presente nel Giappone contemporaneo.

Vengono affrontati altri temi, come la questione dell'influenza del buddismo zen, del taoismo e dell'architettura sulla cultura giapponese e sull'esperienza della cerimonia del tè.

Un libro molto ricco, ne vale la pena!

6. Gli Dialoghi - Confucio

Confucio, un importante pensatore cinese, ha influenzato innumerevoli panorami della vita sociale in Oriente. Dagli ideali di lealtà, saggezza, obbedienza e autorità alle questioni familiari, governative e psicologiche, Confucio è uno dei padri del mondo orientale, dando il nome a ciò che viene chiamato "Confucianesimo", la dottrina politica, filosofica, religiosa e sociale che ha dominato la Cina per secoli e ha ancora forza quando si tratta della cultura giapponese e delle sue influenze determinanti.

Gli Analetti è il libro più famoso e importante sul confucianesimo. Per coloro che desiderano leggere, sappiate che non tutto si applica al Giappone moderno, ma molti dei versetti erano insegnamenti che attraversarono generazioni.

7. Psicologia e Religione Orientale – Carl G. Jung

agli amanti di psicologia abbiamo anche un'ottima opzione per coloro che vogliono comprendere meglio la cultura giapponese e la mentalità orientale.

Psicologia e religione orientale, del famoso psichiatra e medico svizzero Carl Jung (ideatore di Psicologia Analitica o Psicologia degli Archetipi), è un libro denso, complesso, ricco di informazioni e riflessioni filosofiche.

Qui, Jung affronta la differenza tra il pensiero occidentale e quello orientale, sollevando temi come buddismo, Induismo, Cultura cinese, Tao te ching e Storia per tracciare la questione del monismo orientale che si oppone al pensiero dualistico occidentale (razionalismo).

8. Cultura giapponese preindustriale: aspetti socioeconomici – Nobue Myazaki

Affronta la coesistenza tra due aspetti fondamentali della cultura giapponese: l'alta tecnologia e le tradizioni preindustriali. Una società che mescola vecchio e nuovo, moderno e antico, tecnologia urbana e natura rurale. Il libro è diviso in parti che trattano di Antropologia, Economia e Tecnologia, per un totale di poco più di 144 pagine.

Tsundoku – l'arte di comprare libri e non leggere

Che cosa succede? Ti sono piaciuti i suggerimenti? Quindi commenta, metti mi piace e condividi sui social!

Condividi questo articolo: