Biiru – Tutto sulle birre giapponesi

[ADS] Pubblicità

Ovviamente non è necessario fare una presentazione rigorosa sulla birra, bevanda molto apprezzata in tutto il mondo, Giappone compreso dove viene chiamata biiru [ビール]. In questo articolo parleremo di tutte le birre giapponesi.

I cinque principali produttori di birra in Giappone sono Asahi, Kirin, Orion, Sapporo e Suntory, essendo la più consumata in Giappone, tuttavia, esiste un tipo di birra chiamato happoshu, che contiene una percentuale di malto nella bevanda.

Il Giappone cerca di far combaciare le bevande alcoliche con i piatti popolari giapponesi, quindi è normale trovare strani gusti di birra, certo sono fatte per chi vuole qualcosa di nuovo, ma non è qualcosa che delude anche i palati più squisiti.

I bar con birre comuni e artigianali sono aumentati in popolarità nelle principali città giapponesi come Tokyo e Osaka, che hanno un focus e un interesse per le bevande artigianali locali e le bevande importate dagli Stati Uniti.

La storia delle birre in Giappone

La birra in Giappone è iniziata nel XVII secolo, quando i mercanti olandesi parcheggiavano nei porti giapponesi e aprivano birrerie per i marinai che lavoravano sulle rotte commerciali tra il Giappone e i Paesi Bassi.

Quando il Giappone riaprì il commercio estero durante il periodo Meiji, birre importate come Bass Pale Ale e Bass Stout erano disponibili in quantità limitate negli insediamenti stranieri, ma anche altri produttori di birra dall'Europa e da altri paesi contribuirono alla crescita del settore.

Biiru - tutto sulle birre giapponesi

Happoshu – Birra giapponese a basso contenuto di malto

Mentre in Brasile abbiamo Puro Malte, il Giappone prende la strada opposta. Happoshu [発泡酒] è una birra a basso malto, una categoria giapponese che più spesso si riferisce a una bevanda con un contenuto di malto inferiore a 67%.

Il nome Happoshu significa qualcosa come spiriti gorgoglianti. Le bevande alcoliche sono apprezzate dai consumatori per avere un'aliquota fiscale inferiore rispetto alle bevande che la legge giapponese classifica come "birra".

Il sistema fiscale giapponese sugli alcolici separa le bevande al malto in quattro categorie in base alla quantità di malto: 67% o superiore, da 50% a 67%, da 25% a 50% e inferiore a 25%.

Una bevanda alcolica a base di malto è classificata come birra se la quantità di malto è maggiore di 67% degli ingredienti fermentabili.

maggior parte happoshu hanno meno di 25% di malto, quindi le tasse sono più basse, quindi i produttori investono di più nell'hashoppu, con pubblicità che pubblicizzano bevande più salutari.

I regolamenti giapponesi vietano l'uso della parola biiru [ビール] per descrivere birre contenenti meno di 67% di malto (consentendo così di aggiungere fino a 33%, tra cui Riso, mais, sorgo, patata, amido e zucchero).

Curiosità sulla birra giapponese

La birra e le birre happoshu sono le bevande alcoliche più popolari in Giappone, rappresentando quasi i due terzi dei 9 miliardi di litri di alcol consumati nel 2006. Uno dei liquidi più consumati in Giappone è la birra, seconda solo all'acqua e al tè.

Le birre artigianali prodotte localmente rappresentano meno di 1% del consumo nazionale di birra, ma è in costante crescita insieme alle birre importate.

Secondo i dati dei mercati locali giapponesi, nei primi otto mesi del 2012 le spedizioni di birra artigianale nazionale sono aumentate del 7,7%, mentre le vendite dei maggiori produttori di birra giapponesi hanno continuato a diminuire per un anno.

A gennaio 2014, Asahi aveva una quota di mercato di 38%, essendo il più grande dei primi cinque produttori di birra in Giappone, seguito da Kirin con 35%.

Birre3

Birre popolari in Giappone

Tra le birre più apprezzate in Giappone abbiamo la Asahi Super Dry (super dry) come dice il nome, è super dry, a bassa fermentazione. Il suo sapore è amaro, il sapore è estremamente forte e ha causato un'enorme rivoluzione in Giappone quando è stato rilasciato.

Kirin Ichiban è una birra Premium con puro malto. Il suo aroma rivela la maggiore presenza di malto, che lo rende più dorato e leggermente dolce. Come contrappeso, viene utilizzato più luppolo, il che aumenta la loro amarezza. Ha un sapore sorprendente e rinfrescante, perfetto per accompagnare il cibo giapponese.

Un'altra birra popolare è la Orione che è prodotto nel isola di Okinawa. Ha un sapore fresco che accompagna qualsiasi tipo di cibo. La schiuma è vellutata e aumenta la consistenza della birra. C'è anche il Yebisu che è considerata la birra più tradizionale del paese. Ha un profumo intenso e profondo.

Di seguito è riportato un elenco delle birre più popolari rilasciate da queste 5 aziende:

Birrerie Asahi

  • Asahi Super Dry
  • Asahi Blanc
  • Asahi Premium Beer Jukusen
  • Asahi Hon-nama (happoshu)

Birrificio Kirin Company

  • Kirin Ichiban Shibori
  • Birra Kirin Lager
  • Kirin Fukkoku Lager
  • Kirin Akiaji
  • Birra Kirin Heartland
  • Gran Kirin
  • Kirin Tanrei (happoshu)

Birrificio Sapporo

  • Birra Sapporo Lager
  • Sapporo Etichetta Nera
  • Yebisu – The Hop
  • Yebisu nero
  • Sapporo Classico
  • Hokkaido Nama-shibori (happoshu)

Suntory

  • Malti Suntory
  • Suntory – I Malti Premium
  • Super Magnum Dry (happoshu)

Orione

  • Orione originale
  • Orione Stella del Sud
  • Birra alla spina Orion
  • Speciale Orione
  • Sidro di Orione
  • Orione secco

Le birre stagionali del Giappone

Molti birrifici in Giappone offrono birre di stagione. In autunno, ad esempio, vengono prodotte birre con una gradazione alcolica più elevata. Alcune lattine di birra sono tipicamente decorate con immagini di foglie autunnali e, proprio come quelle artigianali, vengono rilasciate birre con sapori e ingredienti diversi.

Birre2

Metodi di distribuzione della birra

L'età legale per bere alcolici in Giappone è di 20 anni. Oltre ai bar, la birra può essere acquistata in un'ampia gamma di negozi, inclusi supermercati, minimarket e stazioni di servizio nelle stazioni ferroviarie.

La birra può essere consumata quasi ovunque, tuttavia, il Giappone ha leggi molto severe con i conducenti o ciclisti che pedalano dopo o mentre bevono. La multa può superare i 20.000 reais e portare al carcere.

In Giappone la birra può essere venduta anche nei distributori automatici, anche se dal 2012 questo è diventato meno comune nelle grandi città per impedire ai minori di consumare la bevanda.

Per impedire ai minori di acquistare dai distributori automatici, alcuni distributori automatici sono dotati di telecamere o richiedono una carta per dimostrare l'età. Ciò non impedisce agli adulti di acquistare bevande per i minori.

Classifica – Migliori birre in Giappone

La produzione di birra giapponese è stata costantemente esportata nella maggior parte dell'Asia e oltre. continenti. L'elenco che segue presenta le migliori birre giapponesi secondo un sondaggio internazionale.

È probabile che molte delle birre sottostanti siano artigianali, stagionali, aromatizzate o limitate nel tempo. Ecco perché non è facile trovare alcune delle birre giapponesi nella classifica sottostante, potrebbero anche non essere più disponibili.

  1. Hidatakayama Karumina
  2. Baird Dark Sky Imperial Stout
  3. Nido Hitachino Antica Nipponia (Basso Fermentato)
  4. Hitachino Nest XH
  5. Tamamura Honten (Shiga Kogen) Casa IPA
  6. Shonan Belga Stout
  7. Minoh Imperial Stout
  8. Fujizakura Heights Rauch
  9. Baird Kurofun Porter
  10. Sankt Gallen Imperial Chocolate Stout
  11. Shiga Kogen Takashi Imperial Stout
  12. Hitachino Nest Japanese Classic Ale
  13. Oze No Yukidoke Heavy Heavy
  14. Baird Suruga Bay Imperial IPA
  15. Hitachino Nest festeggia il capodanno Ale
  16. Shiga Kogen W-IBA Masaji il Grande
  17. Lotto Tamamura-Honten #500 Yamabushi Saison One
  18. Hitachino Nest Espresso Stout
  19. Fujizakura Heights Weizen
  20. Giardino del tempio Baird Yuzu Ale
  21. Baird Ganko Oyaji (vecchio testardo) vino d'orzo
  22. Tamamura-Honten l'Estremo Oriente Barrel Aged Imperial House IPA
  23. Il Lago dei Cigni Imperial Stout
  24. San Gallo El Diablo
  25. Swan Lake Amber Birra del Cigno
  26. Shonan Imperial Stout
  27. Baird Morning Coffee Stout
  28. Shiga Kogen IPA

Condividi questo articolo:

1 commento su “Biiru – Tudo sobre Cervejas Japonesas”