Uchinaguchi - Il dialetto di Okinawa

[ADS] Pubblicità

Hai mai sentito parlare di Uchinaguchi [沖縄口 / ウチナーグチ]? Questo è il nome dialettale dell'arcipelago di Okinawa [沖縄県], un insieme di isole dal clima tropicale situate nell'estremo sud del Giappone. Può anche essere chiamato Okinawa-Go 沖縄語 – Lingua di Okinawa.

Tra tutti i dialetti giapponesi , Okinawa è probabilmente il meno conosciuto e studiato sia tra i giapponesi che tra gli stranieri, rendendolo quasi una lingua completamente diversa dal giapponese standard.

Per rendere le cose ancora più difficili, Okinawa comprende diversi dialetti locali, alcuni dei quali sono addirittura a rischio di estinzione. In questo articolo conosceremo alcune parole di questo dialetto e alcune curiosità legate alla lingua di Okinawa.

Consigliamo di leggere:

Curiosità sul dialetto di Okinawa – Uchinaguchi

Uchinaguchi - il dialetto di Okinawa
Uchinaguchi - Il dialetto di Okinawa

Non ci sono abbastanza informazioni su Internet sul dialetto di Okinawa. Rispetto ai dialetti Kansai e Hakata, la quantità di articoli, video, documenti storici, documentari, spiegazioni dettagliate, dizionari e lavori realizzati sull'argomento è piuttosto scarsa. Anche nei manga e negli anime è molto più comune trovare espressioni dal dialetto di Osaka (Kansai-ben) o da altri dialetti, mentre Uchinaguchi quasi non compare. Probabilmente, uno dei motivi sarebbe il fatto che, se ci fossero manga scritti interamente in uchinaguchi, questo ostacolerebbe la lettura del manga da parte degli stessi giapponesi, che non ne capiscono il dialetto.

Tuttavia, ci sono alcuni libri e articoli sulle lingue Ryukyuan e Okinawa che possono essere di grande utilità per lo studente di giapponese più curioso, anche se la maggior parte sono scritti in inglese.

Se sei interessato a conoscere una notevole quantità di parole di Okinawa, con equivalenti sinonimi dello standard nihongo, puoi accedere al sito https://hougen.ajima.jp/ (è tutto in giapponese). Ha un sacco di contenuti interessanti.

Curiosità:

  • Se vuoi dire "Ciao" a Okinawa, devi prestare attenzione a un piccolo ma importante dettaglio. Gli uomini dicono はいさい (Haisai) e le donne はいたい (Haitai) quando vogliono dire “Ciao”. Haisai (maschile) e Haitai (femminile) sono due modi diversi di dire “Ciao”, essendo considerato un saluto fondamentale che può essere utilizzato in qualsiasi momento della giornata.
  • Gli abitanti di Okinawa chiamano il resto dell'isola giapponese “Naichi” – ナイチ, che significa qualcosa come “isola principale” o “ continente ”. Questo termine è usato anche dai nativi di Hokkaido (isola nel nord del paese).
  • “I” in Uchinaguchi èワン (wan) . Un altro modo di dire “io” che entra nell'immenso elenco delle possibilità!
  • “Sanshin” (三線、さんしん) è il nome di un tipico strumento musicale di Okinawa. Letteralmente significa “tre corde”, formato dal kanji per il numero 3 (三) e dal kanji per “linea” o “corda” (線). È anche conosciuto come il precursore di Shamisen (三味線, しゃみせん).
  • La pronuncia di molte delle parole di Okinawa suona simile alla pronuncia delle parole coreane e cinesi.
  • Quando un programma televisivo dell'isola principale (Giappone) trasmette alcuni discorsi di Okinawa, i direttori del programma spesso mettono i sottotitoli "tradotti" in giapponese standard (noto come Hyojungo).
Le migliori spiagge del Giappone da visitare in estate

Parole e frasi dialettali di Okinawa

  • ち ゅ ー ・ う が な び ら - Chuu Uganabira - Ciao o buon pomeriggio.
  • にふぇーでーびる – Nifee Deebiru – Grazie (ci sono anche altri modi per dire grazie a Okinawa, che sono più educati).
  • うちなんちゅ – Uchinanchu – Gente di Okinawa (“uchinanchu” è il modo di riferirsi ai nativi di Okinawa).
  • ンジチャービラ – Nji Chaabira – Ci vediamo dopo (equivalente a “Jya ne” – じゃあね in giapponese standard).
  • めんそーれー – Mensooree – Benvenuto (equivalente a “Youkoso” – ようこそ in giapponese standard).
  • うちな – Uchina – “Uchina” significa Okinawa. È la parola che si riferisce all'isola stessa.
  • なんくるないさ – Nankurunaisa – Ha un significato vicino a “Daijoubu” (大丈夫) che significa “Va tutto bene”. Tuttavia, ha un significato più profondo, poiché porta un'idea di ottimismo e gioia, qualcosa di molto tipico degli abitanti di Okinawa. Deriva da una frase più complessa e non è usata così spesso come "Daijoubu" nelle conversazioni quotidiane. Infine, va tenuto presente che è un'espressione ottimista che porta una buona sensazione di forza di volontà e fiducia in un buon futuro davanti.
  • カリー – Karii – È il termine usato per brindare. Equivalente a 乾杯 (かんぱい, Kanpai).
  • 長ーさやー (なげえさやあ) – Nagee Sayaa – Quanto tempo è passato! Simile a お久しぶり (おひさしぶり ohisashiburi).
  • チャーガンジューネー? – Chaa Ganjuu nee ? - Come te la passi? Come stai? (di salute). Molto simile a お元気ですか (おげんきですか, O genki desu ka) o 元気にしてるの (げんきにしてるの, genki ni shiteru no).
  • ワッサイビーン – Wassai Biin – Mi dispiace. Scusi. Perdonami. Mi dispiace. Equivalente allo standard ごめんなさい (gomen nasai) o すみません (sumimasen).
  • まーさん – Maa San – Buonissimo. Gustoso. Equivalente a うまい (umai) o 美味しい (おいしい, oishii).
  • アマンカイ – Amankai – Da quella parte. Equivalente a あっちへ (acchi he) o あちらへ (achira he).
  • クマンカイ – Kumankai – Da questa parte. Equivalente a こっちへ (kocchi he) o こちらへ (kochira he).

Ci sono altre parole ed espressioni Uchinaguchi importanti da studiare, quindi intendo continuare ad aggiornare l'elenco in questo articolo nel tempo, inserendone di nuove man mano che imparo.

Dal vivo spiegando in profondità il dialetto di Okinawa

Sul canale YouTube di “123 Japanese”, scuola di lingua giapponese online, è possibile assistere a una diretta completa di oltre un'ora di contenuti che raccontano i dettagli e le specificità di Uchinaguchi. Nel video, il professor Takashi Yamanishi intervista Sansei Akira Uema, nipote di Okinawa.

Guarda qui sotto, iscriviti al canale giapponese 123 e lascia il tuo like anche lì:

Altri dialetti del Giappone

  • dialetto di Osaka
  • Dialetto Hakata
  • dialetto di Kagoshima
  • Dialetto Tohoku
  • dialetto tsugaru
  • dialetto di Nagasaki
  • dialetto di Hiroshima

Vuoi sapere di un altro dialetto? Sentiti libero di suggerire!

JLect - Dizionario online dei dialetti

Giusto è un sito web che funziona come un dizionario online. In esso puoi digitare parole di diversi dialetti, oltre a poter selezionare quale regione della parola vuoi cercare. Puoi cercare in inglese, romaji o giapponese (hiragana, katakana e kanji). È uno strumento estremamente intuitivo e facile da usare. Per non essere ostaggio di Jisho e affinare la ricerca di espressioni di dialetti diversi, JLect è l'opzione ideale.

Clicca qui per accedere al JLect.

Ti è piaciuto l'articolo? Quindi non dimenticare di condividerlo con i tuoi amici e sui tuoi social network!

Condividi questo articolo: