10 famose maschere giapponesi e i loro significati

[ADS] Pubblicità

Il Giappone ha una lunga storia con le maschere. Sin dal passato i giapponesi indossavano maschere, le loro leggende erano rappresentate da maschere, e ancora oggi i giapponesi indossano maschere mediche al primo segno di allergia o raffreddore.

La maggior parte delle maschere giapponesi hanno la loro storia, tradizione e fanno parte della cultura giapponese dal passato al presente. Alcuni sono pratici e alcuni sono solo decorativi. In questo articolo parleremo delle famose maschere giapponesi.

Inizieremo introducendo le principali e più popolari maschere giapponesi. Vedremo poi le maschere più tradizionali che fanno riferimento a leggende, storie, spiriti e creature giapponesi.

Ricordando che praticamente in tutti i matsuri (festival) in Giappone troverai negozi che vendono maschere di personaggi di anime, animali e creature mitiche. La maggior parte sono fatti di plastica specialmente per i bambini.

Consigliamo inoltre di leggere:

Maschere Tokusatsu

Dal 1970, le serie tokusatsu come Ultramam e Kamen Raider sono state popolari in Giappone, quindi è possibile trovare diverse maschere di questi eroi e cattivi, specialmente ai festival.

Per saperne di più su Tokusatsu, ti consigliamo di leggere il nostro: Guida agli eroi giapponesi

Le famose maschere giapponesi

Menpo – La maschera del samurai

I samurai di solito indossano maschere nelle loro battaglie, vengono chiamati menpo [面頬]. Sono stati progettati per proteggere il volto del Samurai e incutere terrore nel cuore del nemico.

Le maschere dei samurai sono state realizzate da artigiani speciali per soddisfare la personalità e le preferenze del samurai. Alcuni avevano un aspetto demoniaco e spaventoso, di solito con baffi, zanne e un grosso naso. 

Di solito erano fatti di ferro e pelle, con un piccolo foro sotto il mento per il drenaggio del sudore. Altri indossavano un menpo chiamato Happuri, che copriva solo dal naso in giù, con un elmo che proteggeva il resto.

maschera da samurai giapponese

Uomini – La maschera del kendo

Anche i praticanti di kendo (via della spada) indossare un elmo protettivo. Questa maschera di armatura si chiama "uomini” e di solito protegge tutto il viso, la gola e la spalla. Il nome può anche riferirsi a un colpo di kendo alla testa.

Due guerrieri del kendo combattono con spade di bambù nel
kendo: l'arte marziale giapponese con le spade

Animegao – Maschere anime

Animegao È una maschera che sembra personaggi di anime e manga, con occhi grandi. A differenza dei comuni cosplay, il viso è davvero una maschera del personaggio.

Gli artisti che indossano questi costumi e volti animati sono spesso chiamati kigurumiSpesso questi vestiti e maschere possono essere usati per intrattenere bambini e giovani in alcuni di questi eventi.

10 famose maschere giapponesi e i loro significati

Maschera Oni – Demone

Molti occidentali traducono la parola “oni” come demone, ma non sono sempre creature malvagie. Oni è la parola giapponese per qualsiasi creatura soprannaturale, che si tratti di un demone o di un orco.

Le maschere Oni possono essere divertenti o spaventose, poiché molti oni sono solo piantagrane. I festival rurali giapponesi spesso coinvolgono i locali che indossano maschere oni in una corsa folle per strada.

Le famose maschere giapponesi

Kitsune - Maschera da volpe

La parola Kitsune [狐] significa volpe. Secondo la tradizione giapponese, le volpi sono messaggere della dea Inari. È comune trovare queste maschere in vendita ai festival.

Gli dei appaiono come volpi nelle leggende giapponesi. Alcuni appaiono addirittura come belle donne per ingannare gli umani. Pertanto, alcuni personaggi degli anime indossano una maschera di volpe come ornamento.

San Pietroburgo, Russia - 27 aprile 2019: souvenir di maschere giapponesi

Maschera di Hyottoko e Okame

Hyottoko è uno spirito mitico rappresentato da una maschera. Le storie legate a Hyottoko differiscono ampiamente a seconda delle regioni. In alcuni luoghi era un ragazzo con una faccia buffa che produceva oro dall'ombelico.

In tutte le varianti del mito, Hyottoko è uno spirito fortunato con una faccia buffa. Hyottoko interpreta un ruolo in una serie di danze tradizionali come un clown con passi muti.

Okame è la versione femminile di Hyottoko. I due hanno facce buffe e sono spesso visti insieme come una coppia. Okame è generalmente vista come una dea che diffonde generosamente ricchezza.

Makss

La maschera di Hannya

Gli Hannya sono demoni femminili simili agli oni ma con le corna. Le maschere di Hannya sono usate nei teatri Noh. Sono spesso ritratti come personaggi estremamente paurosi e gelosi. Il Teatro Noh ha anche molte altre maschere oltre ad Hannya.

Le famose maschere giapponesi

Maschere Tengu e Kappa

I tengu [天狗] sono creature fantastiche del folklore giapponese, una specie di elfo le cui leggende hanno tracce sia della religione buddista che di quella shintoista. Abitano foreste e montagne. La caratteristica fisica più distintiva dei Tengu sono i loro nasi lunghi.

La maggior parte di loro ha anche la barba. Alcuni Tengus hanno teste di uccelli; questi erano considerati grandi artisti marziali. Le maschere Tengu sono indossate in una varietà di festival e sono un ornamento popolare per decorare templi, aziende e ristoranti.

I Kappa sono mostri fluviali che attaccano i nuotatori e si divertono a sfidare gli umani nel Sumo. Di solito sono cattivi ma mantengono le loro promesse.

Manstengu

Cosa ne pensi dell'articolo? Conosci altre maschere giapponesi popolari? Apprezziamo i tuoi commenti e la tua condivisione!

Condividi questo articolo: