Vago giapponese: significa sì o no?

[ADS] Pubblicità

Il giapponese ha poche sillabe, quindi molte parole giapponesi sono le stesse. Questo di solito non è un problema grazie al contesto. Il grosso problema sono gli innumerevoli sensi che sono presenti in una sola parola. Nell'articolo di oggi esamineremo alcune parole che possono confondere le persone. Parole che nemmeno i giapponesi sanno differenziare o spiegare, rendendo il giapponese vago.

Stesse parole con significati diversi e ideogrammi diversi che già conosciamo. Guarda l'esempio della parola Hashi che può significare ponte, bacchette, bordo e margine. Un altro esempio è la parola Kami che può significare Dio, Carta o capelli. Ne abbiamo già parlato nell'articolo. stesse parole con significati completamente diversi. Ma oggi parleremo delle stesse parole che possono dare un senso inverso del loro significato.

giapponese vacante

Parole con significati vaghi e contrari

Questo succede anche con le parole che usiamo nella vita di tutti i giorni, ma non ci fermiamo mai a pensarci. In portoghese questo succede anche quando una persona finisce per offrirci qualcosa, e diciamo ok o grazie, a volte la persona è confusa sul fatto che accettiamo o meno. La stessa cosa accade in giapponese con la parola daijobu 大丈夫. 

La parola daijobu significa stare bene, è spesso usato come risposta dopo che è successo qualcosa di brutto. Proprio come il ringraziamento, puoi usarlo per rifiutare qualcosa che ti offrono, dire che va bene e che non ne hai bisogno.

Qualcosa di simile accade con la parola ii “いい”, in questo caso possono essere l'abbreviazione di 2 parole diverse, 良い che significa buono e いいえ che significa n. Supponi di invitare qualcuno a fare qualcosa e lui risponde mal di wa ii – それはいい, è più probabile che pensi che sia accettata, ma potrebbe essere che questo いい significa no.

Un altro esempio che confonde la mente di qualsiasi studente di giapponese è la frase それ好きかも (mal di suki kamo), alcune persone finiscono per usare questa frase per dire che gli piace qualcuno. Il grosso problema è che la parola かも significa forse, forse, potrebbe o potrebbe. Quindi significa che la persona gli piace o no?

Un'altra risposta piuttosto vaga che potresti sentire in giapponese è どっちでも (dotchidemo) che significa chiunque o qualunque cosa. Può sembrare che la persona non si preoccupi della conversazione o non voglia davvero qualcosa.

giapponese vacante

Perché il giapponese è così vago?

Un'altra parola che confonde è yabai che può significare sia buono che cattivo, abbiamo scritto un articolo parlando di questa parola, puoi leggere cliccando qui. Un altro gergo è la parola Ukero che significa prendere o prendere, ma i giovani la usano come ridicola o esilarante. Queste sono solo alcune delle migliaia di parole vaghe che esistono in giapponese. Prestare attenzione e conoscere il contesto è il modo migliore per individuarne il significato.

Il giapponese è pieno di espressioni vaghe, e capire davvero il vero significato non è facile. Le parole vaghe impediscono ai giapponesi timidi di dire sì o no direttamente o chiaramente. Ai giapponesi piace dare risposte vaghe per evitare di ferire o dire qualcosa che è male per un'altra persona, hanno anche difficoltà a esprimere ciò che pensano veramente o i loro sentimenti. Forse questo è uno dei grandi motivi per cui i giapponesi hanno parole molto vaghe e nessun significato definito.

Questo articolo è stato ispirato dall'episodio 9 del drama Nihonjin no Shiranai Nihongo, Lo consiglio vivamente a chi sta imparando il giapponese. Cosa ne pensi di queste parole vaghe e indefinite in lingua giapponese? Riesci a capire il loro significato?

Condividi questo articolo:

3 commenti su “Japonês Vago – Isso quer dizer sim ou não?”

  1. Contexto como sempre vital para qualquer língua, inclusive a nossa. Agora ver todo esse lance do porquê de o idioma ser assim me fez sentir mei japonês também pra ser franco,rsrs. Muito legal isso deles, também.

Lascia un commento