Zazen – Meditazione Buddista Zen

Metti fine alla tua ansia, depressione e stress con questa tecnica di meditazione giapponese e cinese chiamata Zazen [座禅]. Lo scopo dello zazen è quello di “sedersi semplicemente”, con una mente aperta, senza aggrapparsi ai pensieri.

Zazen è la principale forma di meditazione buddista Zen. Dove il za [座] significa sedersi; già il zen [禅] si riferisce a uno stato di meditazione profonda e sottile. difficile da spiegare zazen con le parole, praticalo meglio.

La pratica dello zazen consiste nel sedersi in una posizione comoda, con la colonna vertebrale eretta, per periodi fino a 40 minuti, intervallati dalla meditazione Kinhin.

Zazen – Meditazione Buddista Zen

Come fare Zazen

Consigliamo di fare zazen in un luogo calmo, pulito e indisturbato. Non dovrebbe essere un luogo buio o troppo luminoso. La meditazione si può fare da soli, ma in gruppo può essere più stimolante.

I praticanti buddisti Zen usano spesso un'immagine di Monjushri Bodhisattva o un'altra immagine del Buddha. Non si dovrebbe fare questa meditazione stanchi, ubriachi, affamati o a stomaco pieno.

Zazen – Meditazione Buddista Zen

I vestiti devono essere comodi e non sporchi, lussuosi e pesanti. Metti uno zabuton davanti a un muro e appoggiaci sopra uno zafu (sono dei cuscini).

Siediti, posizionando la base della colonna vertebrale al centro dello zafu in modo che metà dello zafu sia dietro di te. Dopo aver incrociato le gambe, appoggia saldamente le ginocchia sullo zabuton.

Osserva tutto ciò che ti circonda. Lascia che i tuoi pensieri e sentimenti vadano e vengano, non cercare di controllarli o eliminarli, liberali. Continua a respirare addominale, con brevi inspirazioni ed espirazioni lunghe. 

Zazen – Meditazione Buddista Zen

Durante lo zazen, le nostre mani sono posizionate per formare un'ellisse, che rappresenta il cosmo in noi e noi nel cosmo. Con i palmi rivolti verso l'alto, appoggiamo le dita della mano sinistra sulle dita della mano destra. Questo si chiama a Hokkaijoin.

oh kinhin è zazen in movimento, camminando. Di solito dura dieci minuti e si fa nella sala zazen. Serve per stimolare la circolazione e permetterci di sederci nuovamente in zazen. 

In meditazione puoi anche dondolare il tuo corpo con i palmi rivolti verso l'alto sulle ginocchia. Oscilla il tuo corpo da sinistra a destra, avanti e indietro, quindi forma di nuovo l'hokkai-join.

Non concentrarti su nessun oggetto e non cercare di controllare i tuoi pensieri. Quando mantieni una postura corretta e il tuo respiro si calma, la tua mente si calmerà naturalmente.

molto meglio respirare

il mio amico e sensei Roberto Pedraça c'è un corso chiamato molto meglio respirare che si concentra molto sulla meditazione insieme al respiro e porta risultati 50 volte migliori di una meditazione Zazen.

Mentre la meditazione Zazen è basata sul Buddismo, molto meglio respirare queste sono diverse metodologie di respirazione scientificamente provate. Cioè, può essere praticato da chiunque non sia buddista.

In effetti, non hai bisogno di tutto quel rituale, adorazione, pianificazione, cuscini, tempo e postura per ottenere buoni risultati con la meditazione e la respirazione. Il Best Breathing Good esiste per semplificare tutto questo.

Il corso è completo e insegna anche meditazione, diete, PNL, EFT e alcune tecniche per risolvere i principali problemi della tua vita. Penso che valga la pena dare un'occhiata cliccando sul link qui sotto.

Zazen – Meditazione Buddista Zen

Condividi questo articolo: