Inkan e Hanko - Firma con sigillo e timbro giapponese

Condividi e Vinci un Regalo Segreto!

Grazie per aver condiviso! Il tuo Regalo si trova alla Fine della Pagina! Buona Lettura!


Inkan [印鑑] o Hanko [判子] sono francobolli (o sigilli) usati dai giapponesi, che hanno lo stesso valore delle firme. In questo articolo, vedremo alcuni fatti divertenti su questi sigilli e francobolli giapponesi.

Inkan o Hanko vengono utilizzati in situazioni come la richiesta di documenti al municipio, l'apertura di un conto bancario, la corrispondenza, tra gli altri. Sia le grandi aziende, le aziende che la gente comune e le famiglie possono possedere un Inkan.

Allo stesso modo, i brasiliani devono registrare le loro firme negli uffici notarili per riconoscere la loro firma. Inkan deve essere registrato e certificato dal governo presso il municipio prima di essere utilizzato come firma.

Consigliamo di leggere:

Cosa significano Inkan e Hanko?

L'Inkan [印鑑] è una firma personale sotto forma di francobollo. Questa firma riceve anche un documento chiamato "inkan shomeisho" [印鑑証明書], una carta che dimostra che tale timbro o sigillo è la tua firma.

Questi timbri sono solitamente realizzati in pietra o legno di forma cilindrica, contenenti caratteri orientali nella loro base superiore, che possono essere sia kanji che disegni (generalmente usati nell'arte), e sono tipicamente usati con inchiostro rosso.

Alcuni francobolli caratteristici possono essere realizzati con zanne di elefante, marmo e bambù, altri possono costare fino a milioni di yen. Hanko sono considerate le versioni economiche, solitamente realizzate in plastica.

Hanko - Francobollo economico

Mentre Inkan significa timbro o sigillo, c'è anche Hanko [判子] che significa sigillo. La differenza tra Inkan e Hanko è che Hanko è solitamente più semplice, alcuni sono persino fatti di gomma da mettere in una penna.

A parte questo, di solito sono più economici e possono essere trovati con un nome già pronto, anche nei negozi da 100 円 (Hyakuen). Le persone lo usano per firmare contratti più piccoli e accettare consegne. E può essere classificato come un "mitome-in".

Entrambi possono riferirsi alla stessa cosa, ma la maggior parte delle volte hanko non è usato ufficialmente. Credo che la differenza sia la stessa tra francobollo e francobollo, anche se francobollo in Brasile significa qualcosa di diverso. Le case di francobolli sono chiamate hankoya.

Altri nomi per il sigillo giapponese

Oltre ai nomi Inkan e Hanko, ci sono altri termini usati per riferirsi a timbri e sigilli giapponesi. Vedi alcuni di questi nomi di seguito e il loro significato:

  • insho [印章] - Nome legale;
  • shirushi [印] - Significa marchio; emblema; simbolo;
  • ah [判] - Significa sigillo; francobollo; firma;
  • shirushiban [印鑑] - timbro; francobollo;

Come accennato nell'elenco sopra, esiste una forma giuridicamente corretta utilizzata negli enti pubblici. Prende il nome legale perché è passato in shuniku [朱肉] per essere timbrato come se fosse un sigillo su carta o documento.

Altri nomi nell'elenco sono solo abbreviazioni e ideogrammi che hanno un certo significato, che possono essere usati raramente in determinate situazioni.

Sutanpu - Stampe di francobolli

Sebbene non sia correlato all'articolo, possiamo citare la parola sutanpu [スタンプ] usata per riferirsi ai francobolli delle stazioni ferroviarie. Quelle belle che troviamo anche nei luoghi turistici che servono come record di visite.

Quando vai in Giappone, porta con te un taccuino bianco per timbrare tutti i luoghi che hai visitato. Se vuoi saperne di più su questi francobolli.

Leggi anche: Sutanpu – Timbri turistici e delle stazioni ferroviarie in Giappone

Inkan e hanko - timbro o sigillo giapponese che funge da firma

Origine di Inkan e Hanko

L'Inkan è emerso 5000 anni fa nella regione della Mesopotamia, con incisioni incise sul lato. Pertanto, il materiale è stato arrotolato sulla superficie dell'argilla per ottenere i disegni del timbro.

Solo i saggi dell'epoca avevano l'incano, che veniva appeso al collo con una corda, come accessorio necessario per la vita di tutti i giorni. Ognuno aveva l'incano con incisioni particolari, fatto di pietre preziose.

Più tardi, l'inkan si diffuse nel mondo. Ad est, attraverso la Cina, raggiunse il Giappone, ad ovest attraversò la Grecia, l'Egitto, Roma e raggiunse l'Europa, dove l'uso dell'inkan non è stato mantenuto nel corso della storia. Sfortunatamente, questa usanza non raggiunse il Brasile.

Anticamente in Giappone, l'inkan era usato solo dall'imperatore e dai suoi agenti più fidati, come mezzo per certificare documenti ufficiali con il simbolo dell'autorità dell'imperatore.

Dalle ere Heian e Kamakura l'inkanse divenne comune tra la popolazione e nell'era Meiji, per forza di legge, l'inkanse divenne un oggetto di uso comune e deve essere registrato dal municipio (inkan shoumeisho) [印鑑証明書] .

Inkan e hanko - timbro o sigillo giapponese che funge da firma

Tipi di Inkan e Hanko

Inkan e hanko sono solitamente separati in base al loro uso. Vedere le funzioni di questi francobolli di seguito:

Mithome-in [認印] – che viene utilizzato per le attività quotidiane a casa e in ufficio, come la firma per la consegna di pacchi, lettere e documenti. È possibile utilizzare un Hanko. (Parleremo presto...)

Ginkgo-in [銀行印] – Questo sigillo viene utilizzato per aprire un conto bancario, prelevare grandi quantità di denaro o chiudere il conto. Puoi usare altri tipi di inkan per aprire il tuo conto bancario, ma molte persone tendono a separare inkan per motivi di sicurezza.

Jitsuin [実印] – Il timbro registrato presso il Municipio. Questo è il timbro più importante in quanto viene utilizzato in tutte le transazioni che richiedono documenti ufficiali, come acquisto e vendita di proprietà, acquisto e vendita di auto, contratti, tra gli altri.

Inkan e hanko - timbro o sigillo giapponese che funge da firma

L'articolo è ancora a metà, ma raccomandiamo anche di leggere:

Domande su Inkan e Hanko

Di seguito risponderemo ad alcune domande su questi francobolli giapponesi:

Chi vive in Giappone ha bisogno di un Inkan/Hanko?

Non hai bisogno di un Inkan per sopravvivere. È possibile fare molte cose, persino creare conti bancari in alcuni luoghi senza sigillo. Se qualcuno ti chiede il sigillo, e tu non ce l'hai, basti dire che di solito consente una semplice firma.

Se vivi in Giappone, non costa nulla avere un sigillo. Ti farà risparmiare tempo e fatica.

E se qualcuno ruba il mio inkan e lo usa?

Non mi preoccuperei affatto di questo, perché se un documento è abbastanza importante da aver bisogno del sigillo. Chiederanno ID, indirizzo, ecc. Per non parlare del fatto che il Giappone è un paese super sicuro.

Inkan e Hanko sono una parte enorme della cultura giapponese ed è probabilmente un'usanza da centinaia se non migliaia di anni. Se sei in Giappone, fai come fanno i giapponesi e prendi il tuo Inkan o Hanko che è più economico.

Cos'è Shuniku e Nurishuniku?

Shuniku [朱肉] è un inchiostro rosso denso utilizzato per i sigilli delle firme, ma può anche riferirsi a tamponi di inchiostro. Shuniku è una miscela di olio di ricino raffinato, resina di pino, cera bianca, washi (carta giapponese) e altri materiali che rendono il colore rosso. 

I tamponi shuniku usati per timbrare i sigilli erano originariamente neri e provenivano dalla Cina, ma con il tempo il colore rosso è stato utilizzato come standard. Il colore rosso è usato perché di buon auspicio, proprio come le porte torii dei templi.

Leggi anche: Significato di Torii: i 5 portali più grandi del Giappone

Nurishuniku è una versione premium di inchiostro e tampone, di solito viene fornito in una custodia circolare e ha una consistenza più pastosa, realizzata con materiale naturale non tossico. Ha una lucentezza e un colore più intensi ed eleganti, inoltre non perde colore nel tempo.

Nonostante sia molto più visibile, il suo svantaggio è che ci vuole tempo per asciugarsi. Solitamente i tamponi per timbri possono essere inseriti in una custodia utilizzata per riporre l'inchiostro o può anche essere un tampone esterno.

Inkan e hanko - firma con sigillo e timbro giapponese

Come creare il tuo Inkan?

Per prima cosa devi trovare un sito che funzioni con Inkan. Scegli materiali come legno, marmo, avorio, ferro e molti altri. E seleziona la tua taglia Inkan, di seguito è riportato un elenco di taglie comuni:

Jitsu-inFemminile: 13,5 mm o 15 mm
Maschile: 16,5 mm o 18 mm
Ginkgo-inFemminile: 12 mm o 13,5 mm
Maschile: 13,5 mm o 15 mm
Mitome-in10,5 mm normale
Speciale 12.0mm

Decidi cosa vuoi in inkan

Puoi avere fino a 6 caratteri nel tuo inkan. Puoi inserire il tuo nome, cognome, cognome o organizzazione. Puoi scegliere di usare kanji, katakana e hiragana. Alcune location sono addirittura personalizzabili.

Chi può registrarsi?

Chiunque abbia più di 15 anni residente nella città in cui si trova il municipio. Tuttavia, puoi registrare un solo sigillo.

Inkan e hanko - timbro o sigillo giapponese che funge da firma

Di cosa hai bisogno per registrare il sigillo?

1. Identificazione personale, come una carta di registrazione per stranieri o una patente di guida.

2. Incan - il sigillo personale.

3. Un modulo di domanda – inkan-Touroku-shinseisho 印鑑登録申請書 – è disponibile presso l'ufficio del tuo rione locale o un ufficio comunale, oppure scaricabile dal sito web della città.

4. La registrazione è gratuita, ma il certificato di autenticità del sigillo (印鑑登録証明書 inkan toroku Shomei-sho) costa 300 yen. Questo certificato di autenticità è richiesto per qualsiasi transazione commerciale significativa, come l'acquisto di un'auto o l'acquisto di un immobile.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia il tuo commento, condividi e metti mi piace alla nostra pagina su Facebook e sui social network.

Leggi altri articoli dal nostro sito web

Grazie per aver letto! Ma saremmo felici se dai un'occhiata agli altri articoli qui sotto:

Legga i nostri articoli più popolari:

Conosci questo Anime?

Grazie per aver letto e condiviso! Prendi il tuo regalo: