Guida Amigurumi – Bambole giapponesi all'uncinetto

amigurumi è una tecnica giapponese per creare piccole bambole di peluche o all'uncinetto o ai ferri. In questa guida condivideremo molti fatti divertenti, storie e informazioni su queste figure all'uncinetto, incluso come puoi imparare a realizzarle.

Questa guida è piuttosto ampia e completa, quindi lasceremo un riepilogo di seguito per aiutarti a trovare quello che stai cercando:

Cosa significa Amigurumi?

La parola amigurumi [編み包み] di solito scritto solo in hiragana, rappresenta la giunzione di amimon [編み物] che significa lavorare a maglia e all'uncinetto con l'aggiunta della parola nuigurumi [ぬいぐるみ] che significa animale di pezza. Letteralmente significa peluche all'uncinetto.

La parola stessa è composta da mio amico [編み] che può riferirsi al filato a rete e Kurumi [包み] che dà significato all'arte, significa letteralmente qualcosa come avvolgere, raggruppare o confezionare. Qualsiasi creatura realizzata con filo di rete può essere considerata un'amica.

Alcuni dizionari traducono la parola come un piccolo animale di pezza o una creatura antropomorfa lavorata all'uncinetto. Per realizzare i peluche amigurumi è possibile utilizzare entrambe le tecniche a maglia o all'uncinetto.

Guida Amigurumi - Bambole giapponesi all'uncinetto

Come sono gli Amigurumi?

La caratteristica principale della bambola è la sua grande testa. In Giappone vengono chiamati i personaggi con la testa grande chibi. Negli anime, il termine è usato per riferirsi a personaggi con una testa uguale o più grande delle loro dimensioni corporee.

La parola chibi [禿び] significa letteralmente bambino piccolo. È anche comune trovare bambole di dimensioni comuni, con corpi grandi e teste piccole, animali di diverse dimensioni, personaggi di anime, personaggi di giochi, eroi e altri.

Un amigurumi è solitamente compreso tra 10 e 30 cm, spesso vengono utilizzati giunti fatti di filo in modo che la bambola possa rimanere in determinate posizioni. Parti come bocca, naso e occhi possono essere realizzate in diversi modi come bottoni o plastica.

Guida Amigurumi - Bambole giapponesi all'uncinetto

Come sono fatte le figure all'uncinetto?

Fondamentalmente, il modo più semplice per farlo amigurumi sta usando uncinetto e maglia, ma ci sono anche Amigurumi che usano la tecnica del lavoro a maglia con due ferri da bar. Altri materiali come il cotone possono essere utilizzati per comporre l'imbottitura interna dell'animale.

Il primo passo per realizzare un amigurumi è creare le forme geometriche che compongono la testa, il busto e il corpo, solitamente sfere e cilindri. Gli amirugumi all'uncinetto sono realizzati con lana media e un ago da 4 mm.

Esistono molte tecniche, ma la più diffusa è l'utilizzo del punto basso alleato dell'anello magico che evita il foro vicino al centro della sfera, in modo da impedire la fuoriuscita del riempimento, utilizzando riduzioni invisibili note come diminuzione invisibile.

Guida Amigurumi - Bambole giapponesi all'uncinetto

Qual è la differenza tra lavoro a maglia e uncinetto?

Forse non conosci la differenza, come il lingua giapponese usa la stessa parola per riferirsi ad entrambi. La parola amimon [編み物] in quanto oggetto, può riferirsi principalmente al tessuto a maglia, che sono maglie intrecciate.

oh uncinetto produce un tratto simile a in rete o pizzo e una varietà più ampia può essere utilizzata in fili. Il nome della tecnica all'uncinetto in giapponese è kigibarami [かぎ針編み]. In questa tecnica viene utilizzato solo un ago uncinato.

Al maglieria vengono usati due aghi, ma nessun uncino! Questa tecnica viene utilizzata principalmente per i capi in lana e tende ad essere più elastica. La tecnica che utilizza il lavoro a maglia con due aghi si chiama imbardata [棒針編み].

Guida Amigurumi - Bambole giapponesi all'uncinetto

La storia e l'origine di Amigurumi

Il Giappone è noto per le sue tecniche di tessitura millenarie, come Kasuri e Shibori, ampiamente utilizzate nell'industria tessile. Secondo Yoshihiro Matushita, Esistono documenti risalenti al 1185 sulle tecniche di fabbricazione dei tessuti giapponesi prima del lavoro a maglia e all'uncinetto.

Non si sa con certezza quando sia stato inventato l'Amigurumi. Le bambole lavorate a maglia sono state a lungo realizzate come giocattoli educativi e giocattoli per bambini piccoli. I registri indicano che le figure mesh 3D hanno origini cinesi.

Si ritiene che il lavoro a maglia sia stato introdotto in Giappone dagli olandesi nel Periodo Edo (1603-1867). Il lavoro a maglia si è evoluto con i samurai, esperti nella creazione di abiti e decorazioni per i loro spade katana e vestiti invernali.

Durante il periodo Meiji (1868-1912), più di 3.000 occidentali furono assunti per insegnare scienze moderne, matematica, tecnologia e lingue straniere in Giappone.In questo ambiente, le tecniche di uncinetto e lavoro a maglia furono ulteriormente introdotte nella società giapponese.

Secondo Dai Watanabe, "A quel tempo le donne erano invitate a insegnare il ricamo occidentale". Il primo uncinetto giapponese tridimensionale è datato 1887 e si chiama seiyo-keito-amimono-kyouju [西洋毛糸編物教授]. È un nespolo ramificato con una foglia e un frutto.

Guida Amigurumi - Bambole giapponesi all'uncinetto

La divulgazione delle bambole all'uncinetto

Il termine "amigurumi” è diventato popolare perché è stato presentato nei programmi di arti liberali della NHK alla fine degli anni '80. cultura kawaii e fenomeni come Hello Kitty.

L'elevata richiesta di cose carine ha reso popolare la pratica al punto che hanno creato un'Associazione giapponese Amigurumi il 10 gennaio 2002. Con il tempo sono emersi migliaia di libri e tutorial sugli animali all'uncinetto che potevano essere facilmente trovati.

Con la divulgazione della cultura giapponese in tutto il mondo, il amigurumi è diventato noto anche in Occidente, principalmente attraverso forum e blog dove vengono create e distribuite ricette. Oggi è facile trovare alcuni tutorial su youtube.

Guida Amigurumi - Bambole giapponesi all'uncinetto

Corsi per Imparare Amigurumi

Puoi trovare diversi corsi o ricette di e-book venduti in digitale. Può essere un grande vantaggio per coloro che non sanno nulla del commercio e vogliono imparare a lavorare all'uncinetto questi peluche.

Non è cucina, ma nel mondo delle bambole all'uncinetto, chiamiamo i tutorial di cucito una ricetta. Alcuni dei consigli seguenti sono Libri con lezioni video, quindi consiglieremo solo libri con ricette. Spero ti piaccia!

Amigurumi Crafts - Corso

Impara da zero a avanzato come creare e trarre profitto dalle confezioni Amigurumi. Imparerai come realizzare oltre 1000 pezzi di animali domestici all'uncinetto, oltre a ricevere ricette per bambole, animali, personaggi dei cartoni animati e molto altro.

Tutto con passo dopo passo in questo ebook. Sempre con aggiornamenti, abbiamo un'area membri per le domande degli studenti e un gruppo di studenti di Telegram con un canale e una chat per scambiare consigli ed esperienze.

Accedendo di seguito potrai già scaricare gratuitamente una ricetta base per chi vuole imparare a realizzare questo tipo di artigianato all'uncinetto. Se vuoi approfondire, basta acquistare il prodotto completo Artesanato Amigurumi.

Tema Amigurumi Fondali Marini

Con il Metodo Pratico Uncinetto, imparerai la tecnica degli Amigurumi (Tema Deep Sea). Sviluppa questo bellissimo mestiere a casa, ogni volta che vuoi, e impara a fare bellissimi lavori all'uncinetto. Sorprendi tutti con la tua arte e crea il tuo business.

Questo corso ti offre:

  • Orme complete con E-Book e Video Lezioni;
  • Accesso illimitato e immediato;
  • Supporto agli Studenti;
  • Avrai a disposizione ottimi contenuti, dove imparerai;
  • Come realizzare i punti usati in Amigurumis;
  • Quali sono i materiali da utilizzare;
  • 5 animali nel tema del mare profondo (granchio, delfino, pesce, polpo e tartaruga);
  • Bonus esclusivi;

Corso Amigurumi Impara facilmente

Puoi imparare la tecnica giapponese Amigurumi sia per deliziare i tuoi cari o anche per assicurarti un reddito extra. Nel corso "Aprende Fácil" avrai accesso a varie ricette e grafiche e anche video Classi di Artisan Deisiane Dias.

Contenuto del corso:

  • Lezione 1 – Impara a fare il punto catenella
  • Lezione 2 – Impara a creare l'anello magico
  • Lezione 3 – Impara a fare il punto basso
  • Classe 4 – Impara a fare il punto molto basso
  • Classe 5 – Impara a fare il punto più alto
  • Lezione 6 – Impara a raddoppiare il punto alto
  • Lezione 7 – Impara a leggere le ricette di Amigurumis
  • Lezione 8 – Impara a finire il pezzo Amigurumi
  • Lezione 9 – Impara a lavare il pezzo di amigurumi
  • Bonus – Scopri come vendere amigurumi su Instagram

Atelier Club Barocco

Ciao amici! Benvenuto in questo angolo creato appositamente per te che ami le bambole Barroca e che fai parte del nostro circolo di amici dell'uncinetto.

In questo club metterò tutte le novità esclusive, imparerai la collezione delle fate, la bambola Anna, il Piccolo Principe e altre fantastiche creazioni. Potrai frequentare il corso senza uscire di casa e ovunque in Brasile, con video lezioni in portoghese

Libri per imparare Amigurumi

Ci sono molti libri di amigurumi su Amazon Brasile, la stragrande maggioranza con spedizione gratuita per i membri di Amazon Prime. Vedi sotto per i migliori consigli sui libri su amigurumi di Suki Desu:

Materiali per fare Amigurumi

Per fare un amigurumi avrai bisogno di filo, aghi e stucco acrilico. Potrebbero essere necessari altri materiali aggiuntivi come forbici, metro a nastro, bottoni, feltro e colla per rifinire gli animali domestici.

Alcuni usano il proprio tessuto a maglia per realizzare l'orso all'uncinetto, che può essere acquistato a un prezzo accessibile nei negozi online. Puoi anche trovare parti già pronte, linee proprie e altri materiali per fabbricare le tue amigurumi nelle raccomandazioni seguenti:

Dove comprare un Amigurumi?

Se non conosci nessuno che venda Amigurumi nella tua regione, puoi andare nei negozi online. Di seguito voglio condividerne alcuni amigurumi che ho trovato nei negozi partner di Suki Desu come Amazon Brasil e altri.

Poiché è un'arte complessa, generalmente non sono economici come gli orsacchiotti. Infatti, nei negozi online all'estero, si possono trovare oggetti di artigianato da 10 a 100 dollari, tenendo conto del valore del dollaro corrente, vedi:

Tomoko Takamori – Artista giapponese

Tomoko Takamori è un'artista giapponese molto popolare di amigurumi nata nel 1964. È stata attiva come illustratrice per riviste come POPEYE e Seventeen. Ha fatto il suo debutto come artista quando ha partecipato alla Teddy Bear Fair nella primavera del 1993.

È apparsa nel programma femminile di NHK Television Educational "Oshare Koubou", che ha iniziato il boom degli amigurumi nel 1998. I fan di tutto il paese si riuniscono per lo spettacolo individuale a causa dell'originalità e della carineria del lavoro.

Le sue opere, che sono eccellenti nel colore e nella modellazione, appaiono spesso su riviste di moda. Il lavoro di Takamori Tomoko ha persino un numero di serie. La tua arte viene solitamente venduta per un tempo limitato con un sistema di lotteria.

All'asta, il prezzo di un amigurumi realizzato da Tomoko Takamori può raggiungere i 100.000 yen o più. Dal 1994 ad oggi Tomoko ha pubblicato più di 15 riviste sull'arte delle bambole all'uncinetto, tra cui diverse ricette popolari.

Guida Amigurumi - Bambole giapponesi all'uncinetto

Yoshi Wooly World – Amigurumi

Un grande esempio di amigurumi nei giochi è il famoso gioco Yoshi Wooly World di Nintendo. Ogni gioco, personaggio, scenario è realizzato con matasse, applicando molto la tecnica di realizzare bambole all'uncinetto.

Hamanaka, un'azienda giapponese specializzata in uncinetto e bambole, ha persino lanciato il proprio kit per la creazione di Yoshi insieme alla ricetta e alle istruzioni. Ho pensato che fosse importante evidenziare il gioco per essere uno degli unici ad applicare la tecnica giapponese.

Qualcosa di simile è accaduto nel gioco Kirby Epic Yarn, ma a differenza dei modelli tridimensionali, in Kirby lo scenario e i personaggi sono assemblati in 2D utilizzando una linea di matassa. Questa non è la tecnica giapponese per realizzare bambole all'uncinetto.

Se vuoi acquistare la bambola ufficiale Yoshi Wooly World direttamente dalla maglia che serve con gli amiibo, puoi acquista cliccando qui sul sito di Play Asia. Se vuoi sapere come acquistare giochi e prodotti anime senza essere tassato, leggi il nostro articolo su Play-Asia.

Guida Amigurumi - Bambole giapponesi all'uncinetto

Perché gli amigurumi non hanno bocca?

La sua divulgazione è avvenuta contemporaneamente a Hello Kitty, anch'essa priva di bocca. Il motivo non ha nulla a che fare con patto del diavolo come dicevano le Fake News di una volta. È solo uno stile artistico, una facilità e una caratteristica.

La ragione principale, come quella di Hello KItty, è che la mancanza di bocca permette ai personaggi di esprimersi in modi diversi. Permettere agli animali all'uncinetto di esprimere i sentimenti che la persona vuole vedere.

C'è anche un detto su Hello Kitty che non ha la bocca perché "parla dal cuore". In realtà, questa affermazione arriva dal designer norvegese Tone Finnanger, creatore di Tildas Dolls, che pure non ha bocca.

Il motivo del successo di amigurumi e di Hello Kitty è il suo design vuoto che lo rende più attraente per diversi tipi di persone. Anche se la persona è triste o felice, la bambola simpatizzerà con quella sensazione.

Ma l'affermazione che amigurumi nessuna bocca è sbagliata. La maggior parte degli animali ha la bocca, troviamo anche diverse bambole con la bocca. A volte l'assenza della bocca nelle figure all'uncinetto può essere semplicemente una mancanza di necessità.

Guida Amigurumi - Bambole giapponesi all'uncinetto

Associazione giapponese Amigurumi

IL Associazione giapponese Amigurumi [amigurumi.jp] mira a stabilire e diffondere la cultura delle bambole all'uncinetto, aumentare la consapevolezza dell'arte, organizzare eventi in tutto il Giappone e interagire con scrittori e appassionati.

L'associazione forma e sponsorizza anche scrittori, fornisce luoghi per presentare lavori, informazioni sulla produzione e sulla produzione, strumenti e altro ancora. L'associazione inoltre sostiene e tutela il diritto d'autore elencando la collezione.

Sostiene i collezionisti, tiene eventi regolari e altre attività di sponsorizzazione. Se stai cercando la sede dell'associazione, la trovi su: 2-39-6 Kitazawa, Setagaya-ku, Tokyo 155-0031 [TEL 03-3468-2147].

Domande su Amigurumi

Molte delle domande hanno già avuto risposta in tutto l'articolo, ma ci sono ancora altri dubbi. Di seguito sono riportate alcune domande comuni sull'arte e la tecnica di realizzare figure all'uncinetto.

Quanto tempo ci vuole per fare un Amigurumi?

Di solito ci vogliono fino a 3 giorni per lavorare una figura, ma in realtà ci vogliono alcune ore per fare una figura del genere. Nessuno passa tutto il giorno a lavorare a maglia, tutto dipende dalla tua abilità, dalle dimensioni dell'animale e persino dal materiale utilizzato.

I professionisti possono realizzare una bambola in poche ore, alcuni principianti possono impiegare giorni. Alcune bambole sono super complesse e richiedono dedizione e impegno, il che rende alcune bambole molto costose.

Qual è il numero dell'ago per fare gli amigurumi?

Nelle confezioni di fili adatti per amigurumi c'è un numero indicato da ago, ma tutto dipende dalla tensione del punto, che può variare da persona a persona. Generalmente utilizzato tra 2,25 (punto più lento) e 3,5 (punto stretto). Alcuni usano 2,75 mm.

Di solito si usano molti ferri colorati per non perdere o confondere i diversi pezzi di maglia. I più comuni sono gli aghi morbidi, ma puoi usare aghi rigidi, alluminio, plastica e persino bambù.

Quale linea usare per fare gli amigurumi?

Generalmente alle persone piace il cotone mercerizzato perché rende la finitura più bella e brillante. Si consiglia principalmente ai principianti di utilizzare la corda, poiché è più spessa e fare il lavoro si rende più veloce.

Video su Amigurumi

Condividi questo articolo: