Gli stranieri sono discriminati in Giappone?

[ADS] Pubblicità

Gli stranieri sono discriminati in Giappone? Articoli che coinvolgono pregiudizi, razzismo e xenofobia sono ricorrenti sul nostro sito e generano sempre polemiche. Questa volta vedremo occasioni in cui gli stranieri finiranno per essere discriminati in Giappone.

Fai molta attenzione quando leggi il mio articolo, molti lettori prendono troppo sul serio ciò che scrivo e generalizzano pensando che tutto il Giappone e i giapponesi siano prevenuti. Ricorda che le cose sono relative, se dico questo o quello parlo di minoranza e non di maggioranza.

Se per qualche motivo, dopo aver letto questo articolo, pensi che i giapponesi siano prevenuti, il vero pregiudizio sei tu. La discriminazione nei confronti degli stranieri esiste in qualsiasi paese, può essere un pregiudizio, può avere un altro motivo. Basta leggere l'articolo senza generalizzare.

Ti consigliamo di leggere i nostri altri articoli sul pregiudizio:

Che cosa è Discriminazione – Distinguere, distinguere, classificare, raggruppare, segregare, separare; Atteggiamento avverso verso una caratteristica specifica.

Non generalizzare

Non cercheremo di sminuire i casi di discriminazione e pregiudizio in Giappone, saranno nei prossimi paragrafi con una scrittura forte. Vogliamo solo dire che non ti preoccupare.

Anche se troverai giapponesi che sono prevenuti nel cuore, o che si comportano in modo prevenuto essendo in gruppo e senza pensarci, sappi che ci sono altri giapponesi.

La popolazione giapponese è di 127 milioni di persone, quindi anche se hai 1 persona prevenuta su 10, fai amicizia con il resto di queste persone. Non lasciare che l'odio di una dozzina di persone ti porti via la gioia di vivere in Giappone.

Non stiamo dicendo che in Giappone ci sia 1 persona prevenuta ogni 10 persone, è molto probabile che questo numero sia inferiore. Sfortunatamente, agli umani piace generalizzare.

Vedi, ad esempio, i suicidi in Giappone sono diffusi nel mondo. I giapponesi hanno la reputazione di essere suicidi, ma solo 16 persone su 100.000 si suicidano, un numero alto rispetto ad alcuni paesi, ma niente al punto da creare etichette.

Tokyo, Giappone 28 giugno - 2017: folla di persone che camminano di notte per le strade di ikebukuro, un quartiere commerciale e di intrattenimento a toshima, tokyo

Paura degli stranieri?

Negli ultimi anni c'è stato un afflusso di stranieri che vengono in Giappone per lavorare o studiare. Mentre la maggior parte di questi stranieri viene accolta a braccia aperte, alcuni si sentono discriminati.

Il Giappone ha una lunga storia di xenofobia e, sebbene negli ultimi anni sia diventato più accogliente per gli stranieri, c'è ancora chi si sente trattato come cittadino di seconda classe.

Ci sono numerose segnalazioni di stranieri a cui è stato rifiutato il servizio nei ristoranti o a cui è stato detto di lasciare gli stabilimenti, e ci sono stati anche casi di datori di lavoro che si sono rifiutati di assumere stranieri.

Alcuni sostengono che la discriminazione nei confronti degli stranieri sia il risultato della paura del terrorismo, poiché il Giappone è spesso il bersaglio di attacchi terroristici. Tuttavia, non si può negare che a volte gli stranieri abbiano la sensazione di non essere i benvenuti in Giappone.

Questo cambia se sei un turista, spesso questa discriminazione avviene di più nelle scuole, nel lavoro e magari nei vicini di una località. In generale, i giapponesi sono molto ricettivi e gentili.

Consigliamo di leggere: Scopri i valori culturali giapponesi

Karoshi – morte per superlavoro in Giappone

Occasioni in cui gli stranieri sono discriminati in Giappone

Purtroppo gli stranieri finiscono per trovare edifici e appartamenti in Giappone che quando cercano di affittare, non possono perché sono stranieri.

C'è molta discriminazione contro gli stranieri in Giappone. Il Giappone è una società molto omogenea ea loro non piacciono le persone diverse.

Gli stranieri sono spesso trattati come cittadini di seconda classe. Non hanno le stesse opportunità dei giapponesi e sono spesso trattati con sospetto.

Gli stranieri sono discriminati sul posto di lavoro, nel sistema educativo e nella vita di tutti i giorni. È molto difficile per gli stranieri trovare lavoro in Giappone e, anche se lo trovano, sono spesso pagati meno dei giapponesi.

Uno degli esempi più comuni di discriminazione nei confronti degli stranieri è quando le aziende offrono sconti o offerte speciali ai giapponesi mentre addebitano agli stranieri il prezzo intero.

Nel sistema educativo, gli stranieri spesso non hanno le stesse opportunità degli studenti giapponesi. Non ricevono lo stesso aiuto finanziario e spesso devono pagare canoni mensili più elevati.


Un'altra forma comune di discriminazione nei confronti degli stranieri in Giappone è il modo in cui vengono rappresentati dai media. Gli stranieri sono spesso stereotipati come pigri, sporchi e inaffidabili. Spesso viene anche dimostrato che sono incompetenti, il che può rendere difficile trovare lavoro o essere presi sul serio.

A volte non ricevono lo stesso rispetto dei giapponesi nella vita di tutti i giorni e spesso devono sopportare il razzismo e il pregiudizio. In generale, la vita è molto difficile per gli stranieri in Giappone. Sono costantemente di fronte a discriminazioni e pregiudizi, e questo può essere molto isolante e solitario.

Consigliamo di leggere: Stai pensando di lavorare nelle fabbriche in Giappone? Pensa dritto!

C'è pregiudizio sui tipi e sui colori dei capelli in Giappone?

Cosa fare se subisco una discriminazione in Giappone?

Se ritieni di essere discriminato, ci sono alcune cose che puoi fare. In primo luogo, puoi provare a parlare con la persona o l'organizzazione che ritieni ti stia discriminando.

Se non sono disposti ad ascoltare le tue preoccupazioni, puoi presentare un reclamo alla Commissione per le pari opportunità di lavoro. Puoi anche contattare l'ambasciata o il consolato locale per assistenza. Possono aiutarti a risolvere il problema o metterti in contatto con qualcuno che può.

Se stai subendo una discriminazione, è importante ricordare che non sei solo. Ci sono molti altri stranieri che hanno vissuto la stessa cosa. Potresti trovare supporto dai tuoi amici, familiari o altri stranieri che si sono trovati nella tua situazione.

Ricorda, se subisci discriminazioni in Giappone, ricorda che non tutti i giapponesi sono così. Probabilmente sei nell'ambiente sbagliato.

Condividi questo articolo: