Strutture che vietano l'ingresso agli stranieri

Ci sono stabilimenti in Giappone che probabilmente finirai con un cartello scritto: "Solo giapponese" o qualcosa di simile. Non preoccuparti, è qualcosa di molto, molto raro, ma se qualcuno l'ha visto, è già uscito su Internet.

L'intento di questi manifesti è quello di vietare l'ingresso agli stranieri e di tenerli lontani dallo stabilimento, perché succede questo? Ci sono diversi pretesti di cui si sente parlare ma tutto questo si può riassumere con pregiudizio.

Annuncio

Vale la pena notare che il Giappone non è l'unico posto al mondo con questi segni. Nella maggior parte dei paesi esiste almeno qualche stabilimento di questo tipo. Mi sono imbattuto in stabilimenti con cartelli davvero razzisti che consentono l'ingresso di soli bianchi in paesi come gli Stati Uniti.

Non giudicare il Giappone oi giapponesi a causa di 1 stabilimento su milioni. Chiamare i bigotti giapponesi a causa di un segno da una posizione casuale ti rende bigotto.

Strutture che vietano l'ingresso agli stranieri
Annuncio

Perché vietare agli stranieri di entrare negli stabilimenti?

Ci sono diversi fattori, potrebbe essere che i dipendenti del negozio non siano abbastanza in grado di servire i clienti stranieri in un'altra lingua. Forse il servizio offerto dalla location è esclusivo, o potrebbe anche trattarsi di qualche attività oscura o controllata dalla yakuza.

I pochi luoghi che solitamente hanno questi cartelli sono accompagnati dal segno +18, che indica che potrebbe essere un luogo di prostituzione. Molti luoghi di prostituzione non accettano stranieri. Le donne giapponesi probabilmente non vogliono sperimentare la "dimensione" degli stranieri.

Penso che il proprietario del posto difficilmente metterà questo segno per qualche motivo come "oh un assaggio di gaijin“perché questo finisce con il suo profitto e la sua vendita. Siamo già entrati in posti molto giapponesi come alcuni PUB dove i proprietari non hanno mai incontrato uno straniero, non parlavano altre lingue e sono stati molto felici di incontrarci.

Annuncio
Ci sono posti che vietano l'ingresso anche alle persone con tatuaggi. Questi luoghi sono comuni, principalmente onsen e piscine. 

Anche un mio amico che vive in Giappone ha fatto ricerche su un argomento simile e ha realizzato un video che puoi guardare di seguito:

Annuncio

C'è pregiudizio su queste tavole?

Non si può negare che in Giappone ci sia una mentalità anti-straniera, ma non per niente. Gli stranieri non sempre mantengono una buona reputazione. Nonostante sia stato fatto da una mezza dozzina di perdenti, sappiamo tutti che il collettivo paga per quello che fanno alcuni individui.

Dal momento che lo straniero si distingue così tanto in Giappone, uno straniero che si comporta male può far fare brutta figura a tutti gli stranieri. Di tanto in tanto, una storia del genere appare nei media giapponesi. Inoltre, c'è ancora qualche stronzata tra la vecchia generazione che ha combattuto nella seconda guerra mondiale e chiunque non sia giapponese.

Segno di stabilimento scritto in giapponese, inglese, cinese e coreano. Il cartello avverte che il negozio è ad uso esclusivo giapponese.
Segno di stabilimento scritto in giapponese, inglese, cinese e coreano. Il cartello avverte che il negozio è ad uso esclusivo dei giapponesi.

Tuttavia, i tempi sono cambiati e, onestamente, nessuno merita di essere deriso o represso solo perché, guarda caso, appartieni allo stesso gruppo di quelle persone che danneggiano gli altri. Se sei una brava persona, perché subire discriminazioni per essere straniero? Perché pagare l'anatra per quello che hanno fatto gli altri?

Annuncio

Cosa fare in questi casi?

Sebbene sia difficile trovare questi tipi di stabilimenti che vietano l'ingresso ai non giapponesi, è qualcosa che può essere affrontato in modo semplice. Vai altrove. Dopotutto, non sei tu che ti manca qualcosa. In questo caso, sono loro che stanno perdendo clienti.

E generalmente quei posti che hanno questi segni non hanno una buona reputazione. Questi sono luoghi che anche gli stessi giapponesi tendono ad evitare. Il più delle volte, il servizio di questo tipo di attività non è di buona qualità.

Quindi, se vai in un ristorante, bar o qualcosa del genere e ti imbatti in un cartello che vieta l'ingresso agli stranieri, vai semplicemente altrove. Non ti mancherà nulla.

Se pensi che questo commercio ti abbia offeso in qualche modo, pensaci bene prima di cercare di perdere tempo a segnalarlo o lamentarti su Internet. Posti come questo non sono esclusivi del Giappone, ci sono stabilimenti come questo in paesi come la Russia e la Corea del Sud.