Daruma – Curiosità sul burattino fortunato giapponese

Il Daruma (だるま) è una sorta di burattino giapponese che rappresenta Bodhidharma, un monaco indiano fondatore del Buddismo Zen in Cina. Dharma ha raggiunto quella che chiama l'illuminazione buddista dopo aver meditato per un periodo di 9 anni. Dicono che sia rimasto senza muoversi né chiudere gli occhi. Daruma è letteralmente la pronuncia giapponese di Dharma. Si può scrivere anche con gli ideogrammi 達磨 dove (達) significa raggiungere, raggiungere, raggiungere e (磨) significa levigare, lucidare, tagliare e migliorare.

Il daruma è una bambola fatta a mano ed è solitamente di colore rosso. Il burattino di legno è raffigurato come una figura spaventosa e orribile ma non malvagia. È fatto senza braccia e gambe e i suoi occhi non hanno pupille. Le persone usano spesso un daruma per ordinare o semplicemente come decorazione e giocattolo. Nonostante ciò, Daruma è ricco di simbolismo ed è considerato un talismano di fortuna e perseveranza per i giapponesi. In questo articolo vedremo alcuni dettagli, curiosità e significati della bambola.

Daruma - curiosità sul burattino fortunato giapponese

I significati della bambola Daruma

Daruma è rosso perché questo colore rappresenta la veste di un sacerdote di alto livello. Si ritiene inoltre che questo colore tenga lontano il malocchio e le malattie. Un daruma non ha occhi (pupilla) perché la leggenda narra che il monaco Dharma si tagliò le palpebre per evitare di sonnecchiare durante i suoi 9 anni di meditazione in una grotta. È a causa di questa dedizione e sacrificio che daruma è legato alla speranza, alla perseveranza, alla realizzazione dei sogni e alla pazienza.

Le bambole vengono vendute senza occhi, ma secondo la tradizione, puoi dipingere un occhio e fare un ordine e quando è finito dipingi l'altro. Alcuni scrivono il loro desiderio nel cuore (dietro). Lascialo in un luogo visibile in modo da poter ricordare il tuo desiderio e inseguirlo. Si consiglia di bruciare il daruma quando il tuo desiderio è concesso, di solito lo fanno in un festival del tempio alla fine dell'anno.

Daruma - curiosità sul burattino fortunato giapponese

Daruma è tondo, grasso e non ha braccia e gambe perché il monaco ha passato anni a meditare con le braccia e le gambe avvizzite e avvizzite sulla sua veste rossa. È realizzato in una forma arrotondata per evitare di appoggiarlo nel senso che dobbiamo già rinunciare ai nostri sogni. Le sue sopracciglia sono realizzate artigianalmente a forma di uccello tsuru e la sua barba è a forma di tartaruga. Questi sono simboli di lunga vita in Giappone.

Vedi sotto il significato dei diversi colori di un daruma:

  • Rosso: Buona fortuna e felicità;
  • Giallo: Sicurezza;
  • Blu: Salute e longevità;
  • Nero: Fortuna ed evita la sfortuna;
  • Bianco: Amore, Armonia e Purezza;
  • d'oro – Ricchezza e prosperità;
  • Viola – Salute e Longevità;
  • arancia: successo scolastico;
  • Verde: Salute e fitness;
  • D'argento: Stato sociale;
  • Viola: auto-miglioramento e personalità;
  • Blu: Istruzione e stato lavorativo;

Daruma – curiosità sul burattino fortunato giapponese

trovare l'uomo fortunato

Takasai a Gunma rappresenta 80% della produzione di queste bambole fatte a mano nel paese. Questa città ha una lunga storia nella produzione di daruma dal 17° secolo, dove i contadini dipendevano da un buon raccolto e usavano le bambole come amuleti. C'è anche un santuario speciale per il Daruma.

I Daruma sono disponibili in diverse dimensioni e forme, di solito hanno tra 6 e 75 centimetri. Esistono versioni femminili chiamate Hime Daruma, che vengono spesso acquistate dai genitori per proteggere i bambini. Sebbene vendano le bambole, non è consigliabile acquistarle per noi stessi, poiché non è una fortuna! Quindi, se vuoi un daruma, chiedi a un amico come regalo.

Daruma - curiosità sul burattino fortunato giapponese

In passato, alcuni artisti troll del periodo Edo rappresentavano i daruma in forma fallica. L'hanno collegato a un pene perché entrambi non possono sdraiarsi. Anche le prostitute dell'epoca si guadagnavano il soprannome di daruma perché lasciavano in piedi le Malaquie dei clienti...

Scherzi e intenzioni commerciali a parte, una bambola Daruma rappresenta tre cose: il suo obiettivo, la sua azione e il risultato. Cosa ne pensate di queste bambole giapponesi? Conosci altre informazioni da aggiungere tramite un commento? Apprezziamo la tua condivisione e ti consigliamo di leggere anche:

Condividi questo articolo: