Perché il Giappone dipende dal mercato estero?

Quali sono le esigenze del mercato estero, se il Giappone è un paese con una delle maggiori economie del mondo? Per capire meglio la risposta a questa domanda, diamo un'occhiata a tutto ciò che sta dietro l'economia in Giappone.

L'economia giapponese ha guadagnato importanza dopo la seconda guerra mondiale. Negli anni '80 e '90 il Giappone è diventato una delle principali potenze economiche del mondo. Essendo il terzo più grande al mondo, dietro solo agli Stati Uniti e alla Cina.

Annuncio
Perché il Giappone dipende dal mercato estero? - Giappone

Contesto storico

Al Periodo Edo (1603 – 1969) Il Giappone attraversò un processo di isolamento politico economico e una maggiore rigidità riguardo al controllo economico interno. Così i feudi erano sotto l'imposizione di codici di leggi. Durante questo periodo, lo sviluppo economico includeva l'urbanizzazione, l'aumento dei trasporti di merci, una grande espansione del commercio interno e, inizialmente, estero, e una diffusione del commercio e delle industrie e dell'artigianato. 

Annuncio

Con la crescita della popolazione, Osaka e Kyoto avevano già più di 400.000 residenti, diventando centri di intenso commercio e produzione di servizi. La base dell'economia era il riso. Era persino comune usare i contratti per vendere il riso che non era ancora stato raccolto. Questo periodo fu anche segnato dal crescente interesse per lo studio della scienza e delle tecniche occidentali.

oh Periodo Meiji è stato segnato da diversi cambiamenti nell'economia, nell'istruzione, nella religione, nelle istituzioni e molti altri. I cambiamenti strutturali interferiscono troppo con il denaro di un paese. Dopo la sconfitta del Giappone nella seconda guerra mondiale, aveva bisogno di aiuto per rimettersi in piedi finanziariamente. Per questo, ha avuto l'aiuto degli Stati Uniti. Lo usarono per riconquistare l'indipendenza. Il processo di sviluppo economico del dopoguerra divenne noto come il miracolo giapponese.

Negli anni '80 il Giappone è diventato la seconda economia mondiale entro il 2010. In quello stesso decennio, l'aumento dei titoli immobiliari ha causato un surriscaldamento dell'economia giapponese chiamato bolla finanziaria e immobiliare del Giappone.

Dal 1990 al 1992 la Borsa di Tokyo è crollata e le proprietà immobiliari hanno raggiunto il picco nel 1991. Ma dal 2001 al 2010 l'aumento del reddito pro capite ha superato l'Europa e gli Stati Uniti. Attualmente una preoccupazione con l'economia è dovuta a popolazione anziana. Per questo motivo, sebbene il Giappone sia un importante produttore di intrattenimento nel mondo degli anime e della musica, il paese deve affrontare una forte concorrenza da parte della Cina e Corea del Sud, principalmente con la musica.

Annuncio
Perché il Giappone dipende dal mercato estero? - giappone 1

Economia del Giappone

La valuta giapponese è lo yen, è la terza valuta più scambiata sul mercato dei cambi dopo il dollaro USA e l'euro. Il prodotto interno lordo (PIL) nel 2019 è stato di 5,75 trilioni di dollari. I settori economici più popolari sono l'industria, la tecnologia e la finanza.

Le regioni industriali sono concentrate nel Isole di Honshu, Hokkaido, Shikoku e Kyushu. Verdure, riso, zucchero, barbabietola da zucchero, uova, pesce e frutta sono i prodotti agricoli più rilevanti. I prodotti dal Giappone che sono anche molto redditizi sono i automobili, elettronica, macchinari, prodotti chimici, computer, alimenti trasformati e tessili.

Annuncio

Il Giappone esporta solitamente merci o merci (beni o prodotti di origine primaria di grande valore commerciale) come semiconduttori, mezzi di trasporto, macchinari elettrici e motori di veicoli.

I paesi che contribuiscono al mercato estero del Giappone sono Stati Uniti, Cina, Corea del Sud e Hong Kong. Quelli che solitamente il Giappone stesso acquista sono Cina, Australia e Arabia Saudita. Ricordando che ci sono sicuramente più paesi e ogni luogo è interessato a determinati prodotti, questi sono solo i principali.

Il Giappone è tra i tre maggiori importatori di prodotti agricoli al mondo ed è il più grande importatore mondiale di pesce e prodotti ittici. Il Giappone ha deciso di non sfruttare le sue risorse forestali per scopi economici.

L'agricoltura e la pesca erano le risorse meglio sviluppate, ma solo con anni di grandi investimenti e lavoro. Il Giappone ha costruito le proprie industrie di produzione e trasformazione per convertire le materie prime dai mercati esteri.

Annuncio

Questa strategia di sviluppo economico richiedeva la creazione di una forte infrastruttura economica per fornire l'energia, i trasporti, le comunicazioni e le competenze tecnologiche necessarie. I giacimenti di oro, magnesio e argento aiutano a soddisfare la domanda industriale, ma il Giappone dipende dalle risorse del mercato estero per molti dei suoi minerali essenziali per l'industria. Esempi sono ferro, rame, bauxite (una miscela naturale di ossidi di alluminio), alluminio e prodotti forestali che devono essere importati.

Perché il Giappone dipende dal mercato estero? - yen

Economia giapponese post-pandemia

La pandemia causata dal COVID-19 è stata qualcosa che ha colto molti di sorpresa e ha influito negativamente sull'economia mondiale. Nella prima metà del 2021, le esportazioni del Giappone sono diminuite e il costo delle importazioni è aumentato.

Secondo il Uol Economy, O yen è più debole e l'aumento dei prezzi del petrolio ha fatto salire i costi di importazione, influenzando le ragioni di scambio del Giappone (povere di risorse naturali) e minando la promessa del Primo Ministro Fumio Kishida di correggere le disuguaglianze. Il costo della vita in Giappone è in aumento a causa di questi fattori.

Le esportazioni sono aumentate di 13% a settembre 2021 rispetto allo stesso periodo del 2020. L'aspettativa è che con il mercato estero il Paese potrà recuperare. A causa della crisi economica causata dalla pandemia, gli ingressi alle auto hanno avuto quasi la metà del calo.

Poiché il Giappone dipende dal mercato estero, cioè si garantisce attraverso le esportazioni, crisi come queste sono significative in quanto i paesi perdono interesse per gli articoli tecnologici e danno più priorità agli articoli più basilari. E il mercato giapponese è un po' “povero” di prodotti naturali rispetto ad altri paesi. Ma poiché la pandemia non è del tutto finita, non è ancora possibile sapere quali tracce lascerà nell'economia giapponese e nei suoi rapporti con il mercato estero.

Perché il Giappone dipende dal mercato estero? - Il Giappone dopo la pandemia

Annuncio