Katsu Ika Odori-don – Il controverso calamaro

Nell'articolo di oggi parleremo di un piatto giapponese che ha sollevato molte polemiche sui social. Katsu Ika Odori-don (活いか踊り丼) è un piatto composto da riso, verdure, uova di pesce e altri contorni in cui è possibile trovare un calamaro danzante.

Questo piatto è stato creato in una città chiamata Hakodate nella prefettura di Hokkaido in un ristorante chiamato Ikkatei Tabiji. Il piatto costa circa 2.000 yen che equivalgono a 60 reais.

Questo ha generato molte discussioni sul fatto che il calamaro sia vivo, che sia macabro, eppure pensano che i giapponesi mangino i calamari in quel modo. Purtroppo questa è una mancanza di informazione e cultura, quindi oggi parleremo di questo piatto per risolvere tutti i tuoi dubbi. Di seguito lascio il video della polemica:

Il calamaro è vivo?

No, il calamaro non è vivo, gli è stata tagliata la parte della testa prima di andare sul piatto, causando la morte cerebrale istantanea. Si muove a causa di Shoyo che le viene lanciato addosso. Quando il sodio nella salsa di soia entra in contatto con i muscoli ancora attivi, iniziano a contorcersi e contrarsi come qualcosa di macabro e spaventoso, come uno zombi.

La stessa cosa accade con le cosce di rana, getta sale sulle cosce di rana tagliate e si muoveranno. Infatti, qualsiasi organismo che è stato recentemente ucciso può rispondere agli stimoli. Ancor di più i muscoli del calamaro che contengono adenosina trifosfato (ATP), la principale fonte di energia per le contrazioni muscolari.

Mangiano così?

In realtà non mangiano il calamaro intero, questo è solo un ballo, il nome del piatto ha la parola 踊り(odori) che significa ballo. Dopo il piccolo spettacolo viene rimandato al cuoco e lui finisce di preparare il piatto. Anche se questo piatto di calamari è solo uno spettacolo e lei è morta, è ancora qualcosa di macabro da vedere.

Nel video qui sotto viene preparata per un piatto tradizionale senza il ballo. Guarda come balla dopo che le è stata tagliata la testa:

Le persone confondono molto, il Giappone non ha l'abitudine di mangiare cose viventi. In Giappone non si mangiano insetti, cani o qualsiasi altra cosa che pensi sia disgustosa, la cosa peggiore sono pesce e frutti di mare. Certo, in Giappone, come in qualsiasi altro paese, troverai un ristorante come questo, ma non fa parte della cucina giapponese.

Una mania terribile è criticare la cucina di un paese per un piatto. Ti lamenti che in Cina mangiano cani, ma in Brasile mangiano conigli, che secondo me sono molto più carini. Ogni paese ha qualche piatto considerato macabro, quello giapponese non è né cane né insetti. Solo perché c'è un piatto strano non significa che l'intera popolazione lo mangi. Alcuni piatti, meno di 1% della popolazione del paese hanno avuto il coraggio di affrontarlo.

Ma il Giappone non è sfuggito ai piatti macabri, c'è un richiamo Shirouo no Odorigui… (シロウオの踊り食い) che significa danza del pesce di ghiaccio. Dove vengono posti diversi pesci trasparenti in una ciotola con uovo crudo, possono ballare nella ciotola e vengono mangiati vivi e ballano nella tua bocca.

Ci sono altre ricette per piatti vivi come:

  • Ikizukuri – Sashimi vivo;
  • Odori ebi – Gambero mangiato vivo;
  • Sannakji – Polpo mangiato vivo (coreano);

Condividi questo articolo: