Dialetti giapponesi [方言] hōgen

Proprio come in Brasile abbiamo la caipira, il baiano, il dialetto nord-orientale e molti altri. Il Giappone ha numerosi dialetti regionali. Questi dialetti a volte sono difficili da capire per i giapponesi.

Il Giappone ha 47 province (stati) e ha una natura montuosa, e nel corso della storia del Giappone la sua gente ha vissuto divisa, con diverse regioni in guerra tra loro. Pertanto, la lingua giapponese si è sviluppata parallelamente in diverse parti del paese.

I dialetti si differenziano per accento, formazione di verbi e aggettivi, uso di particelle, vocabolario e in alcuni casi pronuncia. Alcuni differiscono anche per consonanti e vocali, anche se questo è insolito.

Uno dei maggiori fattori nella differenza nel discorso è la geografia. In luoghi più isolati come isole, regioni lontane o di difficile accesso, per lungo tempo la presenza di persone e informazioni provenienti da altre parti è stata limitata.

Di seguito abbiamo una mappa con il nome della maggior parte dei dialetti presenti in Giappone, vale la pena ricordare che in alcune piccole città e isole, questi dialetti possono anche essere leggermente diversi.

dialetti giapponesi 方言 hōgen

Classificazione dei dialetti giapponesi

Dialetti orientali (Higashi Nihongo)

I dialetti orientali si trovano nelle regioni di Kantō, Tōhoku e Hokkaido. Condividono alcune caratteristiche fonetiche e grammaticali comuni, sebbene vi siano anche variazioni all'interno del gruppo.

Tōhoku-ben: Questo è il dialetto più distintivo all'interno del gruppo. È noto per la sua intonazione discendente, la pronuncia di vocali e consonanti e le variazioni nelle coniugazioni dei verbi. Inoltre, il vocabolario può essere molto diverso dal giapponese standard.

Kantō-ben: Il dialetto della regione di Kantō, dove si trova Tokyo, è più vicino al giapponese standard. Tuttavia, presenta ancora alcune differenze nell'intonazione e nella pronuncia delle consonanti.

Dialetti occidentali (Nishi Nihongo)

I dialetti occidentali si trovano nelle regioni di Chūgoku, Shikoku e Kyushu. Sono caratterizzati da variazioni nella pronuncia di consonanti e vocali, coniugazioni verbali e formazione delle parole.

Chūgoku-ben: Questo dialetto è parlato nella regione di Chūgoku e presenta differenze nelle coniugazioni dei verbi e nella formazione delle parole rispetto al giapponese standard.

Shikoku-ben: Il dialetto dell'isola di Shikoku ha le sue caratteristiche, come le variazioni di intonazione e l'uso di particelle grammaticali.

Kyushu-ben: Parlato sull'isola di Kyushu, questo dialetto presenta una pronuncia distinta di consonanti e vocali e differenze nella coniugazione dei verbi.

Hakata-ben – Dialetto parlato nella città di Fukuoka, precedentemente nota come Hakata, situata sull'isola di Kyushu.

Consigliamo di leggere: Il dialetto di Fukuoka – Hakata Ben

Dialetti centro-orientali (Chūbu Nihongo)

I dialetti centro-orientali si trovano nella regione di Chūbu, che comprende prefetture come Nagano, Niigata e Gifu. Le caratteristiche principali includono:

Intonazione distinta: i dialetti centro-orientali hanno un'intonazione diversa rispetto al giapponese standard.

Variazioni nell'uso delle particelle grammaticali: i parlanti di questi dialetti possono usare le particelle grammaticali in modi diversi da quelli che si trovano nel giapponese standard.

Due donne giapponesi in giro a Tokyo durante il giorno. Fare acquisti

Dialetti centro-occidentali (Kansai Nihongo)

I dialetti centro-occidentali sono parlati nella regione del Kansai, comprese città come Ōsaka, Kyōto e Nara. Alcune caratteristiche degne di nota sono:

  • intonazione melodica: I dialetti Kansai hanno un'intonazione melodica, che li rende più piacevoli ed espressivi per alcuni ascoltatori.
  • Differenze nelle coniugazioni dei verbi e nella formazione delle parole: I dialetti Kansai hanno variazioni nelle coniugazioni dei verbi e nella formazione delle parole rispetto al giapponese standard.
  • Uso delle particelle grammaticali: I parlanti di questi dialetti possono usare diverse particelle grammaticali, come sostituire la particella "ね" con "や" o "な" in Kansai-ben.

Ecco alcuni esempi di dialetti centro-occidentali:

Kansai-ben (Osaka-ben): È uno dei dialetti più conosciuti e amati in Giappone. I parlanti Kansai-ben sono spesso associati al senso dell'umorismo e alla cordialità. Alcune parole ed espressioni comuni includono "おおきに" (ookini), che significa "grazie", e "なんでやねん" (nandeyanen), un'espressione di sorpresa o indignazione.

Ben di Kyoto: Il dialetto di Kyoto è considerato elegante e raffinato, con un'intonazione morbida. Alcune parole ed espressioni tipiche includono "おあずけ" (oazuke), che significa "per favore aspetta un momento" e "はんなり" (hannari), un aggettivo che descrive qualcosa di grazioso ed elegante.

Nara-ben: Il dialetto Nara condivide caratteristiche con altri dialetti Kansai, ma ha anche le sue peculiarità. Ad esempio, "ありがとう" (arigatou), che significa "grazie" nel giapponese standard, è spesso pronunciato come "ありがとん" (arigaton) in Nara-ben.

Consigliamo di leggere: Dialetto di Kyoto e Osaka – Kansai-ben

Ragazze asiatiche felici scattano con sesame street elmo negli studi universali giappone (usj), osaka, giappone

Un'altra divisione dei dialetti giapponesi

Di seguito presenteremo un altro tipo di classificazione geografica dei dialetti giapponesi:

  1. Kyūshū:
    • satsug
    • Hichiku
    • Hanichi
  2. occidentale:
    • Cina
    • Umpaku
    • Shikoku
  3. Kansai
  4. Hokuriku
  5. Orientale:
    • Tōkai-Tosan
    • Kantō
    • Interno dell'Hokkaidō
  6. Tōhoku
  7. Costa dell'Hokkaidō
  8. Hachijo (Isole Hachijo)

Notevoli dialetti giapponesi e loro caratteristiche

Spieghiamo qualche informazione in più sui principali dialetti giapponesi:

Kansai-ben

Il Kansai-ben, parlato nella regione del Kansai, è uno dei dialetti più conosciuti in Giappone. La sua intonazione melodica e la pronuncia distintiva contribuiscono allo stereotipo secondo cui i suoi parlanti sono amichevoli ed espressivi.

Tōhoku-ben

Parlato nella regione del Tōhoku, questo dialetto è noto per la sua intonazione discendente e la pronuncia di vocali e consonanti. Un esempio di differenza nel vocabolario è la parola "おもろい", che significa "interessante" in Tōhoku-ben, in contrasto con "おもしろい" nel giapponese standard.

dialetto di Okinawa

Il dialetto di Okinawa è considerato una lingua separata da alcuni linguisti a causa delle sue significative differenze rispetto al giapponese standard. Okinawa ha una storia unica come Regno Ryukyu prima di entrare a far parte del Giappone, che ha contribuito allo sviluppo di un dialetto e di una cultura distinti.

Tsugaru-ben e Yamanote

Il dialetto Tsugaru-ben, parlato nella prefettura di Aomori, è noto per essere difficile da capire anche per i madrelingua giapponesi di altre regioni. Ciò è dovuto alle loro pronunce e intonazioni uniche e al loro uso del vocabolario e della grammatica che differiscono in modo significativo dal giapponese standard.

Il dialetto Yamanote, una variante del dialetto Kanto, era parlato dai samurai e dall'alta borghesia durante il periodo Edo (1603-1868). Questo dialetto ha influenzato lo sviluppo del giapponese standard moderno.

gente di Okinawa

L'importanza dei dialetti in Giappone

La lingua giapponese è ricca di dialetti regionali, che riflettono la diversità culturale e storica delle diverse regioni del Giappone. Ogni dialetto ha caratteristiche uniche e distintive come la pronuncia, il vocabolario e la grammatica, che sono profondamente influenzate dalla geografia, dalla storia e dalla cultura locale. Questa diversità linguistica gioca un ruolo importante nel plasmare l'identità regionale e il patrimonio culturale del Giappone.

Effetto sulla cultura giapponese

I dialetti giapponesi hanno anche influenzato la cultura popolare, inclusi l'umorismo e la musica. Molti comici famosi in Giappone provengono dalla regione del Kansai e incorporano il dialetto Kansai-ben nelle loro esibizioni. Inoltre, anche le canzoni tradizionali e moderne nei dialetti regionali sono popolari in tutto il paese.

Il governo giapponese e le organizzazioni culturali hanno cercato di preservare e promuovere i dialetti regionali, riconoscendo la loro importanza per l'identità e il patrimonio culturale. Ciò include la documentazione dei dialetti in via di estinzione e la promozione dell'insegnamento e dell'uso dei dialetti nelle comunità locali.

Alcune parole ed espressioni dei dialetti regionali divennero popolari in tutto il Giappone e furono incorporate nel giapponese standard, come "めんどくさい" (mendokusai), che significa "noioso" o "fastidioso", originato dal dialetto Kansai.

Il futuro dei dialetti giapponesi [方言] hōgen

Nel Giappone moderno, il giapponese standard (標準語, Hyōjungo) è ampiamente utilizzato nell'istruzione, nei media e nella comunicazione in diverse regioni del paese.

Tuttavia, i dialetti regionali svolgono ancora un ruolo cruciale nella vita quotidiana di molti giapponesi, specialmente nelle zone rurali e nelle comunità più anziane. Questi dialetti sono apprezzati come parte dell'identità e della tradizione culturale locale.

Inoltre, i dialetti giapponesi hanno influenzato e arricchito la cultura popolare del paese, tra cui musica, letteratura e umorismo. Molti artisti, scrittori e comici incorporano dialetti regionali nelle loro opere, esprimendo la ricchezza e la diversità della lingua giapponese.

Concetto di incontro d'affari amichevole. Incontro d'affari all'aperto con due belle donne e un uomo bianco che parlano insieme discutendo il piano d'affari. Scattato all'aperto in luce naturale.

Sfide e sforzi di conservazione

Con la crescente globalizzazione e la predominanza del giapponese standard, molti dialetti regionali rischiano di scomparire, soprattutto quelli parlati da comunità piccole e isolate. Per preservare questi dialetti e il loro patrimonio culturale, in Giappone sono state attuate diverse iniziative.

Le organizzazioni governative e culturali lavorano per documentare e promuovere i dialetti in via di estinzione, conducendo ricerche linguistiche e fornendo risorse educative. Inoltre, in varie parti del paese vengono organizzati festival ed eventi culturali che celebrano i dialetti regionali e le loro tradizioni.

L'artigo è ancora a metà, ma consigliamo di aprirlo per leggere quanto segue in seguito:

Video di dialetti giapponesi

Con i video qui sotto puoi conoscere i dialetti giapponesi e notare le loro differenze.

Leggi altri articoli dal nostro sito web

Grazie per aver letto! Ma saremmo felici se dai un'occhiata agli altri articoli qui sotto:

Legga i nostri articoli più popolari:

Conosci questo Anime?