Come Sekiro insegna lo stato del flusso?

[ADS] Pubblicità

Sviluppato dal pluripremiato FromSoftware, il gioco Sekrio: Shadows Die Twice è l'ultima versione della serie "Soulsborne". Conosciuto in tutto il mondo per la difficoltà dei suoi titoli, il franchise è uno dei più impegnativi e gratificanti nella storia dei videogiochi.

I giochi Soulsborne, una categoria che include classici moderni come Dark Souls 1-3, Demon's Souls e Bloodborne, condividono caratteristiche di design come potenti boss, che fanno fallire il giocatore più e più volte finché non è abbastanza bravo da batterli.

Sekiro è un sequel spirituale che condivide gran parte del DNA con questi titoli, ma la forma di combattimento più eroica e fluida del protagonista, che presenta mosse ispirate al principali arti marziali giapponesi, modifica tutto e fa imparare al giocatore qual è il famoso stato del flusso.

Come sekiro insegna lo stato di flusso
 Fotografia di steamXO/Dominio pubblico "Sekiro trasporta il giocatore in un mondo pieno di nemici impegnativi."

Gameplay incredibile e unico

Le modifiche apportate da Sekiro all'influente sistema di combattimento hanno reso tutto molto più veloce e fluido. Non c'è più un misuratore di resistenza di cui preoccuparsi quando si effettuano attacchi e schivate e quella barra è stata sostituita con un misuratore di postura che si riempie ogni volta che il giocatore blocca un attacco.

Bloccare i colpi senza sosta o nel momento sbagliato fa sì che la postura del giocatore si riempia e poi si rompa, lasciandolo vulnerabile a un attacco. Ora, se blocca al momento giusto, il personaggio non solo devia il colpo e la sua barra rimane piena, ma fa anche riempire la barra di blocco dell'avversario.

Solo dopo che la barra del nemico è piena è possibile utilizzare un contrattacco mortale. Sui nemici più deboli, una singola deviazione ben eseguita può renderli vulnerabili, ma i potenti boss di Sekiro hanno bisogno di diversi blocchi precisi per essere sconfitti.

Boss che offrono combattimenti indimenticabili e richiedono alte dosi di concentrazione

Tutti i design dei boss sono fantastici e spaziano da enormi mostri e demoni con mosse più lente e prevedibili con danni elevati a creature umanoidi molto veloci e quasi imprevedibili (tranne alcuni indicatori che appaiono prima degli attacchi), un fatto che rende ogni combattimento unico e speciale. sfidando in un modo unico.

Il giocatore entra sempre nelle arene dei boss senza sapere come combattono e il modo giusto per sconfiggerli. È comune essere sconfitti numerose volte, ma in ognuno di essi il giocatore impara un po' di più su quali sono gli schemi di attacco, quando è necessario utilizzare gli oggetti, quando schivare e quando cercare di bloccare i colpi per contrattaccare.

Più duro è il boss, più deve adattarsi e concentrarsi esclusivamente sul gioco ed è qui che il fenomeno noto come flusso inizia a manifestarsi per il giocatore.

Il flusso a Sekiro

Con ogni ripetizione delle battaglie, la mente del giocatore impara un po' di più su come rispondere agli schemi e su come agire. Con abbastanza ripetizioni, arriva a un punto in cui capisce l'entità di tutto ciò che sta accadendo.

Dopo un po', il mondo esterno cessa di essere un fattore ed è pienamente presente nella battaglia.

Il giocatore smette di aspettare che i nemici agiscano e inizia ad anticipare i loro movimenti. La tua mente e il tuo corpo agiscono in modo unificato ed è come se il tempo rallentasse quando scegli di fare una mossa.

Questo stato di assoluta concentrazione su un compito che deve essere compiuto o completato è noto come flusso ed è uno dei modi migliori per sviluppare tutti i tipi di abilità e crescere in molte aree.

Come sekiro insegna lo stato di flusso
Fotografia di steamXO/Dominio pubblico "In Sekiro è normale essere circondati da nemici e dover pensare a ogni loro mossa"

Come applicare il flusso in diversi aspetti della vita

Quando uno dei boss viene finalmente sconfitto dopo innumerevoli battaglie, il cervello del giocatore rilascia alte dosi dei cosiddetti "ormoni della felicità". Ha un senso di realizzazione e si sente come se avesse appena completato uno dei compiti più impegnativi della sua vita.

Lo stato di flusso, così come le grandi sensazioni che lo accompagnano, non si limitano ai giochi. Può essere raggiunto in molti altri aspetti della vita che riguardano il lavoro, il completamento di compiti o anche un buon piazzamento nelle competizioni.

Uno dei migliori esempi di come farlo viene dal famoso concorrente di poker Yuri Martins, che ha parlato un po' della sua esperienza con lui e di come si tratti dello stato mentale ideale per il successo. Secondo Martins, se un compito è troppo difficile, la persona proverà ansia. Allo stesso tempo, se è troppo facile, apparirà la noia. Pertanto, lo stato di flusso appare quando si trova l'esatto equilibrio di difficoltà di un compito o lo si ripete più volte finché non diventa più facile.

È molto importante ricordare che è impossibile migliorare tutto in una volta e l'apprendimento è sempre costante. Se per battere i boss di Sekiro devi provare più volte e scegliere obiettivi precisi, come imparare il momento giusto per schivare o quando usare gli oggetti, è anche necessario scegliere quali abilità vuoi sviluppare e quali compiti ti aiuteranno .

Le prime volte che una persona prova a svolgere un compito diverso, che si tratti di scrivere un rapporto, creare una presentazione di presa della corrente o anche iniziare ad allenarsi, sarà sempre più difficile dei prossimi e l'importante è non arrendersi finché non si raggiunge ciò che si aspetta.

Mettere in pratica le conoscenze

Dopo aver capito come Sekiro aiuta a spiegare cos'è lo stato del flusso e come può essere utilizzato per migliorare le prestazioni in vari aspetti della vita, non resta che scegliere un'abilità da sviluppare e mettere in pratica quanto appreso.

Condividi questo articolo: