11 isole del Giappone da viaggiare e scoprire

Il Giappone è un arcipelago di oltre 6.852 isole. Ci sono migliaia di isole interessanti che i turisti devono visitare, pensando a questo, abbiamo scritto questo articolo con 11 isole giapponesi da visitare in Giappone.

Leggi anche: Scopri tutte le 6.852 isole del Giappone

Aogashima - L'isola del vulcano

La cosa più interessante è che quest'isola è un vulcano dentro un vulcano. L'isola di Aogashima si trova a sud delle isole Izu, a circa 358 chilometri a sud di Tokyo. La sua dimensione è di soli 6 chilometri quadrati e solo 165 persone risiedono sull'isola.

Nonostante le sue dimensioni, qui troverai hotel, ostelli e un campeggio per i visitatori. I pasti e il cibo non mancheranno su questa bellissima isola deserta che è stata l'ispirazione per il film Kimi no na Wa.

Aogashima - isola del vulcano
Aogashima di kirakuossa.exblog.jp

I visitatori possono prendere un aereo dall'aeroporto di Haneda (50 minuti) o un traghetto notturno per Hachijoujima e poi un elicottero o una barca per l'isola. Guarda un video qui sotto che mostra un po' dell'isola:

Okunoshima - L'isola dei conigli

Okunoshima è un'isola famosa nella prefettura di Hiroshima. Una famosa isola piena di conigli sparsi per tutta l'isola, dove possiamo dar loro da mangiare e accarezzarli.

Si ritiene che 8 conigli intrappolati per esperimenti sull'isola siano stati rilasciati e moltiplicati nel 1971. Secondo i rapporti, ci sono più di 1000 conigli sparsi liberamente in tutta l'isola.

Nonostante un'immagine pacifica di adorabili coniglietti che rimbalzano per l'isola, ha una storia molto oscura. Nel 1929 fu costruita una fabbrica per fabbricare armi chimiche e continuò a produrre armi chimiche fino alla seconda guerra mondiale.

Okunoshima – la famosa isola dei conigli

I conigli erano le cavie, visitando il sito si possono anche vedere vari edifici e cose che ricordano la storia dell'epoca, compreso un piccolo museo con una miniatura dell'isola.

Se vuoi saperne di più leggi: Okunoshima l'isola dei conigli.

Gunkanjima (Hashima) - Isola abbandonata

L'isola di Hashima è conosciuta come Gunkanjima che significa isola di battaglia e si trova fuori Nagasaki. È diventata famosa in tutto il mondo quando è apparsa nel film di James Bond Skyfall nell'anno 2012.

Nel 1886 fu costruita una miniera di carbone sottomarina, poi chiusa nel 1974, i minatori e le loro famiglie vivevano sull'isola. Lo abbandonarono lasciando tutto alle spalle, case, edifici e scuole. Dal 2009 i tour sono organizzati da diverse compagnie.

Gunkanjima (hashima) - isola abbandonata

L'artigo è ancora a metà, ma consigliamo di aprirlo per leggere quanto segue in seguito:

Shikinejima - Un'isola tropicale

È difficile credere che ci sia un'isola tropicale a sole due ore e mezza da Tokyo. I visitatori possono fare escursioni, accamparsi, fare immersioni, nuotare, prendere il sole o godersi le sorgenti termali naturali sull'isola di Shikinejima, senza la necessità di recarsi in luoghi remoti come Okinawa.

Consigliamo inoltre di leggere: Le migliori spiagge del Giappone da visitare in estate

Shikinejima - un'isola tropicale
Shikinejima

Tashirojima - L'isola dei gatti

Tashirojima - l'isola dei gatti

Tashirojima è una piccola isola a Ishinomaki, nella prefettura di Miyagi, nell'Oceano Pacifico. Quest'isola era anche conosciuta come l'isola dei gatti. Con solo 100 residenti sull'isola, ci sono più gatti che umani.

I cani sono visti come nemici e non possono vivere o visitare l'isola a meno che non si tratti di un cane di servizio. Ci sono altre isole di gatti sparse in tutto il Giappone, solo in Giappone troviamo isole di gatti, conigli, cervi e volpi.

Leggi anche: Nekojima – Scopri 20 isole dei gatti in Giappone

Isola di Itsukushima e Miyajima

 L'isola di Itsukushima, conosciuta anche come Miyajima, si trova ad Hatsukaichi ed è considerata una bellissima destinazione turistica. Itsukushima significa dove risiede il dio, quest'isola è famosa per il suo gigantesco torii galleggiante (porta) e un tempio buddista.

Leggi anche: Significato di Torii: i 5 portali più grandi del Giappone

Ci sono anche altre attrazioni sull'isola, come sentieri, cervi e scimmie che camminano liberamente, negozi di souvenir, ristoranti, gelati matcha e alcuni templi e santuari.

L'isola si trova nel Mare Interno del Giappone chiamato Seto Naikai [瀬戸内海], essendo un'ottima destinazione soprattutto in estate con le sue spiagge che circondano il Torii. Sull'isola troverete anche sorgenti termali e molte specie di uccelli e piante esotiche.

Vale la pena trascorrere l'intera giornata sull'isola, con molte altre attrazioni oltre a santuari e templi. Sull'isola troverai un acquario, cervi che vagano per l'isola proprio come la città di Nara. Per non parlare dei negozi di souvenir e dei ristoranti.

Consigliamo inoltre di leggere:

Ilhan di itsukushima e miyajima
Ilhan di Itsukushima e Miyajima

È possibile raggiungere l'isola di Itsukushima prendendo un treno (treno) che impiega 30 minuti e un traghetto (funivia) che impiega 10 minuti dalla città di Hiroshima che dista solo 10 chilometri dall'isola. Il punto più alto di Miyajima è il Monte Misen a 530 metri di altezza.

Sì, è normale che le isole del Giappone finiscano con più di un nome. Miyajima è il nome della città situata sull'isola di Itsukushima, ma entrambe sono spesso chiamate con lo stesso nome.

Ci sono migliaia di santuari shintoisti in Giappone, ma il Santuario di Itsukushima è riconosciuto come uno dei più belli e meglio conservati, con il miglior esempio di architettura tradizionale e tecnica artistica, accanto a un paesaggio straordinario.

11 isole del giappone da viaggiare e scoprire
Ilhan di Itsukushima e Miyajima

Il Tempio e Torii di Miyajima

Essendo costruito sulla baia, dà l'impressione che il santuario galleggi sull'acqua durante l'alta marea. È un bell'esempio di architettura del periodo Heian. Durante la bassa marea è possibile raggiungere a piedi la famosa porta torii.

Il tempio fu costruito per la prima volta nel VI secolo e migliorato nel 1168. Il grande Torii di Itsukushima fa parte di un santuario shintoista anch'esso costruito sull'acqua. Dal 1996 è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Alcuni ritengono che il Santuario di Itsukushima sia stato fondato nel 593, ma la sua esistenza non è stata confermata fino all'811. Durante il periodo Heian (794-1185) era chiamato "Santuario del Paese Aki" dedicato alle divinità shintoiste del mare Ichikishima, Tagori e Tagitsu.

Il tempio e il torii subirono degli incendi e furono ricostruiti alcune volte. Gli ultimi restauri risalgono al 1875, ma alcune parti risalgono al 1200. Oltre al santuario sulla spiaggia, un altro luogo di rilievo è il tempio buddista in cima al monte Misen.

È bene pianificare di visitare l'isola quando la marea locale è alta. Questo dà l'impressione che il santuario stia galleggiando sull'acqua!! È bello visitare l'isola a metà settimana, poiché può essere piuttosto affollata nei fine settimana.

Non c'è modo di descrivere molto bene quest'isola. Lo consigliamo solo come uno dei luoghi turistici per chiunque visiti Hiroshima. Spero che l'articolo ti sia piaciuto. Se ti è piaciuto, lascia i tuoi commenti e condividi con gli amici.

Tomogashima - Isola della seconda guerra mondiale

Tomogashima - Isola della seconda guerra mondiale
Tomogashima di minkara.carview.co.jp

Tomogashima fu utilizzata come fortezza fino alla fine della seconda guerra mondiale e l'accesso al pubblico era severamente vietato. Ora fa parte del Parco Nazionale di Setonaikai e le persone possono visitarlo per il campeggio e le escursioni.

Odaiba - La famosa isola artificiale di Tokyo

Odaiba è un'isola artificiale molto famosa nella baia di Tokyo, lì troverai alcuni musei, centri commerciali, una gigantesca statuetta di robot, un famoso onsen, un museo digitale e molti luoghi importanti.

Odaiba è uno dei luoghi più interessanti e turistici di Tokyo. Ci sono diversi spot completi, centri di gioco, una bella piazza per passeggiare. Se vuoi saperne di più su questa grande isola, leggi il nostro articolo su Odaiba.

Odaiba - la famosa isola artificiale di Tokyo

L'isola di Tsunoshima e il ponte Ohashi

Tsunoshima [角島)] è un'isola situata nella prefettura di Yamaguchi. Il nome Tsunoshima significa Isola del Corno, per via del grande bestiame e della forma dell'isola con 2 corna. Sull'isola si trova una collina erbosa con un gregge.

Per accedere all'isola si attraversa un ponte chiamato Ohashi, uno dei più lunghi del Giappone che attraversa un bellissimo mare blu cobalto e fa un dolce arco attorno a un'altra isola chiamata Hatoshima.

Sull'isola troverai un faro, diversi paesaggi idilliaci, parchi, villaggi di pescatori, campi, spiagge e molte altre cose che attirano migliaia di turisti ogni anno.

Per saperne di più leggi anche: L'isola di Tsunoshima e il ponte più bello del Giappone

11 isole del giappone da viaggiare e scoprire

La famosa isola di Enoshima

Enoshima è un'isola situata nella baia di Sagami nella prefettura di Kanagawa. L'isola ha grandi spiagge e una splendida vista sul Monte Fuji. Per accedervi si attraversa un ponte di 600 metri.

Le attrazioni di Enoshima si trovano in cima alla collina, a cui si può accedere tramite scale mobili. Sulla collina si trova un giardino botanico tropicale e il faro di osservazione di Enoshima.

Leggi di più: Isola di Enoshima e lucchetti dell'amore

La famosa isola di Enoshima

La piccola isola di Aoshima a Miyazaki

Aoshima (青島) è una piccola e bellissima isola situata a sud delle spiagge di Miyazaki, in Giappone.L'isola ha una superficie di 4,4 ettari (10,9 acri) e un'altezza di 6 metri (20 piedi).

Aoshima è collegata alla terraferma da un ponte circondato da spiagge bianche che circondano una giungla subtropicale al centro dell'isola. Le acque poco profonde intorno all'isola hanno un fenomeno geologico noto come Oni no Sentakuita o Devil's Washboard.

Formazioni rocciose create dalle onde e visibili con la bassa marea. Queste linee perfettamente rette sembrano essere qualcosa di creato dall'uomo, ma sono formazioni naturali che mostrano il grande potere della natura.

11 isole del giappone da viaggiare e scoprire

Cammina lungo la spiaggia intorno all'isola, a circa 1,5 km a piedi, e lungo la strada troverai piccole bancarelle che vendono souvenir.

Nel centro dell'isola di Aoshima c'è un santuario, e nel mezzo della giungla c'è un altro piccolo santuario che si dice porti fortuna alle coppie. Nel piccolo santuario è possibile acquistare dei dischi di argilla, che vengono lanciati a un bersaglio per fortuna.

L'isola di Aoshima non deve essere confusa con un'isola dal nome identico nella prefettura di Ehime, nota per la sua popolazione di gatti. Di seguito lasceremo un video della nostra amica Santana Fonseca, dove mostra la bellezza di questa piccola isola.

Queste erano alcune delle piccole e sconosciute isole del Giappone Spero che l'articolo vi sia piaciuto, se vi è piaciuto non dimenticate di condividere e lasciare i vostri commenti.

Leggi altri articoli dal nostro sito web

Grazie per aver letto! Ma saremmo felici se dai un'occhiata agli altri articoli qui sotto:

Legga i nostri articoli più popolari:

Conosci questo Anime?