Shogunate: periodo feudale del Giappone - Storia del Giappone

Il Giappone è attualmente una monarchia costituzionale parlamentare dal 1868, dopo il Restauro Meiji, dopo la guerra Boshin, si concluse con shogunato e restituì il potere principale all'imperatore.

In questo momento, la classe dei samurai perse il suo prestigio e la sua reputazione decadde al punto da essere perseguitata ed estinta, allo shogun furono prese le sue terre e il suo potere dall'Imperatore, e finalmente, dopo sei secoli, fu ristabilito un governo civile.

Prima di allora, il Giappone era un governo militare feudale governato direttamente dallo shogun, che era una specie di dittatore militare che controllava tutto il Giappone ed era il governatore. infatti di tutto il paese come l'imperatore, era il sovrano de jure.

Lo Shogunato è emerso dopo l'acquisizione del Clan Kamakura. Minamoto no Yoritomo (1147-1199) divenne il primo shogun reggente e iniziò il periodo ora noto come periodo Kamakura, stabilendo un sistema feudale in cui i samurai, che in precedenza erano semplici soldati appartenenti a una posizione bassa nella gerarchia militare, salirono al potere e erano posti al di sopra dell'aristocrazia per servire direttamente lo shogun.

Tuttavia, ci sono stati momenti in cui lo shogunato è stato rovesciato da un colpo di stato perpetrato da un altro clan per prendere il potere dal clan che governava il Giappone, dando inizio a un altro shogunato, dividendo lo shogunato in tre periodi: periodo Kamakura (1185 – 1333), Ashikaga Periodo (1336 – 1573) e Periodo Tokugawa (1603 – 1868).

Storia del Giappone: cos'era lo shogunato?

Shogunato di Kamakura

Il primo shogunato, Shogunato di Kamakura, iniziò dopo che Minamoto no Yorimoto usurpò il potere dell'Imperatore e divenne il governatore militare del Giappone.

Durante questo periodo, ci furono lotte di potere tra il clan Kamakura e il clan Houjou, che erano i clan che avevano influenza sotto lo shogun.

Lo shogunato di Kamakura terminò con la sua caduta causata dall'imperatore Go-Daigo (1288 – 1339) che tentò senza successo di rovesciare lo shogunato mediante un colpo di stato allo scopo di stabilire un governo civile.

Di conseguenza, Go-Daigo aveva perso il suo trono, bandito dall'aristocrazia ed esiliato. Nonostante il fallimento di Go-Daigo, lo shogunato si indebolì e cadde nel 1333.

Shogunato Ashikaga

il militare Ashikaga Takauji (1305 – 1358) cercò di aiutare Go-Daigo a riconquistare il suo trono solo per poi tradirlo e, dopo essere stato nominato il nuovo shogun, diede inizio allo Shogunato Ashikaga, il secondo shogunato.

Durante il periodo Ashikaga, il Giappone mantenne relazioni politiche e commerciali con la Corea e la Cina.

Grazie alla tensione tra i daimyo, i signori feudali del Giappone, che si contendevano il potere durante la Guerra Onin (guerra civile che durò tra il 1467 e il 1477), la fedeltà allo shogun si indebolì gravemente e sfociò nel periodo Sengoku, caratterizzato da instabilità politica e sociale , conflitti e rivolte tra i militari.

Il periodo Sengoku fu la causa della caduta dello Shogunato Ashikaga che si concluse con l'espulsione di Ashikaga Yoshiaki (1537 – 1597) da parte del daimyo Oda Nobunaga (1534 – 1582) nel 1573.

Di conseguenza, Nobunaga ottenne il controllo del potere e di tutto il Giappone.

Storia del Giappone: cos'era lo shogunato?

Shogunato Tokugawa

Nobunaga riuscì a governare tutto il Giappone fino al 1582, quando fu tradito e ucciso dal samurai Akechi Mitsuhide (1528 – 1582).

Toyotomi Hideyoshi (1537 – 1598), apprendista di Nobunaga, decise di vendicare la morte del suo maestro nella battaglia di Yamazaki. Sconfiggendo Mitsuhide che era diventato uno shogun dopo aver assassinato Nobunaga, Toyotomi divenne il nuovo shogun.

Tuttavia, lo shogunato Toyotomi si indebolì quando le invasioni giapponesi della Corea fallirono. Di conseguenza, il suo clan perse potere e influenza in Giappone, così lo shogunato cadde nel 1598, dopo la morte di Toyotomi.

Dopo la sua morte, nessuno è stato nominato shogun e questo ha lasciato un vuoto nel potere del governo giapponese.

Nel 1600, nella battaglia di Sekigahara, il soldato Tokugawa Ieyasu (1543 – 1616) sconfisse l'esercito occidentale insieme al suo esercito, l'esercito orientale. E così, prese il potere, diventando il nuovo shogun, dando così inizio allo shogunato Tokugawa (1603 – 1868).

Il periodo Tokugawa fu caratterizzato dalla politica di isolamento del Giappone: evitando ogni tipo di rapporto politico ed economico con gli stranieri, il Giappone divenne un paese chiuso al resto del mondo.

Storia del Giappone: cos'era lo shogunato?

Fine dello Shogunato e Restaurazione Meiji

Con il paese sotto pressione dal commercio estero e dalle rimesse, il Giappone si è aperto agli stranieri.

Tuttavia, lo shogunato ha preso provvedimenti per impedire al Paese di avere qualsiasi tipo di relazione con le forze straniere. Il Ikokusen Muninen Uchiharairei, noto anche come "Non pensarci due volte", per isolare il Giappone.

Tuttavia, per tenere lontani gli stranieri, i giapponesi avrebbero dovuto imparare la scienza degli stranieri. Così hanno iniziato a procurarsi armi da fuoco attraverso gli olandesi. E poi, la fabbricazione di questi armi da fuoco per produrli nello stesso tipo e qualità.

Dopo il conflitto con le forze straniere, il Giappone ha dovuto negoziare trattati per impedire che il paese continuasse ad essere attaccato. In questo modo, il "una politica di non pensarci due volte".

Successivamente, attraverso questi trattati, agli stranieri fu permesso di stabilire relazioni commerciali con i giapponesi. Ciò ha infastidito lo shogun e ha usato il samurai per interrompere questi rapporti d'affari.

Nel 1868, i samurai del clan Satsuma si radunarono in favore dell'imperatore per rovesciare lo shogunato Tokugawa. E così fecero, con le dimissioni di Tokugawa Yoshinobu (1837 – 1913), l'ultimo shogun.

E così, lo shogunato fu abolito, restituendo il potere all'imperatore, aprendo il Giappone al mondo, abolendo la classe dei samurai e installando un governo monarchico costituzionale parlamentare basato sulle monarchie occidentali.

Storia del Giappone: cos'era lo shogunato?

Modernizzazione del Giappone

Successivamente, con l'abolizione dello shogunato, il Giappone si è rapidamente industrializzato e militarizzato. Come tale, divenne una potenza che conquistò territori in tutta l'Asia.

Cosa ne pensi di questo articolo? Se vuoi aggiungere qualcosa, sentiti libero di commentare e condividere con gli amici. Consigliamo inoltre di leggere:

Condividi questo articolo: