Gli esilaranti e bizzarri spot televisivi giapponesi

Non sorprende che i giapponesi siano maestri di creatività. Ma non conoscono il limite della creatività quando si tratta di creare spot televisivi. Si chiamano pubblicità giapponesi komeesharu [コマーシャル] e oggi ne vedrai alcune.

Questo articolo è una ricerca completa sugli spot giapponesi, se sei in questo articolo solo per vedere i video divertenti, li trovi alla fine dell'articolo. È possibile utilizzare il riepilogo di seguito per passare a quella parte.

Perché le pubblicità giapponesi sono così strane?

In questo articolo capirai la risposta a questa domanda. Naturalmente, ci sono molti fattori che fanno sembrare gli spot giapponesi strani agli occhi degli occidentali, come l'uso di effetti speciali generici che sono stati pesantemente influenzati da tokusatsu.

Un altro fattore principale è la diversa cultura, i giapponesi pensano in modo diverso rispetto agli occidentali, quindi molte cose che non hanno senso per gli occidentali hanno senso per i giapponesi. Un altro fattore sono le regole e la cultura degli spot pubblicitari giapponesi.

In questo articolo vedrai che i giapponesi hanno poco tempo per la pubblicità, e che non sono abituati a parlare del prodotto o a mostrarne il prezzo. Hanno bisogno, attraverso l'inconscio, di fare in modo che allo spettatore piaccia lo spot per apprezzare il prodotto.

IL cultura kawaii ha anche una grande influenza su questi spot. I giapponesi sono abituati a usare cose carine come orsi, cartoni animati e personaggi di fantasia che appaiono costantemente nelle pubblicità giapponesi.

Gli esilaranti e bizzarri spot televisivi giapponesi
Non chiedetemelo, perché non so nemmeno il motivo per cui scegliere un'immagine del genere...

Come sono le pubblicità giapponesi?

Negli spot pubblicitari giapponesi hanno solo 15-20 secondi per attirare l'attenzione su un determinato prodotto o marchio, e molti di questi spot sono culturalmente diversi dai nostri. Quindi è difficile capire quale sia lo scopo di questi annunci pubblicitari.

Gli annunci pubblicitari sono pieno di moe, kawaii, linee strane, atteggiamenti e azioni bizzarre, a parte i vestiti, le ambientazioni e tutto ciò che appare che rende gli spot giapponesi unici e divertenti.

Alcuni potrebbero essere eccitanti, altri potrebbero essere interessanti e, naturalmente, la maggior parte potrebbe causare una domanda su "Che diavolo è questo?"... Oltre a questo hai ancora l'opportunità di vedere i bizzarri prodotti giapponesi.

IL Associazione di radiodiffusione commerciale ha stabilito che la norma temporale per gli spot pubblicitari è di 5 secondi, 10 secondi, 15 secondi, 20 secondi, 30 secondi e 60 secondi nell'articolo 151 della norma di trasmissione.

Per gli spot televisivi, gli spot pubblicitari sono venduti in unità da 15 secondi e gli spot temporanei sono venduti in unità da 30 secondi (con alcune eccezioni). I CM prodotti in 60 secondi sono spesso visti su Internet.

Generalmente, film, serie e anime ricevono, oltre a un trailer, un PV di 15 secondi. Di solito è possibile associare una sigla a questo tipo di video. Gli spot pubblicitari giapponesi tendono a concentrarsi più sul contenuto dello spot che sul prodotto.

Gli esilaranti e bizzarri spot televisivi giapponesi

La storia degli spot televisivi giapponesi

Il primo spot televisivo giapponese era per Seiko, un'azienda di orologi. Lo spot è stato trasmesso come una sorta di previsione del tempo su NTV. In questi quarant'anni sono stati mandati in onda innumerevoli spot televisivi;

La maggior parte di loro divenne presto obsoleta e dimenticata e alcuni di loro furono ricordati con nostalgia come uno specchio del passato. Per i primi vent'anni, gli spot televisivi giapponesi hanno regalato agli spettatori il "sogno" di uno stile di vita modernizzato.

Beni di consumo come elettrodomestici, automobili, medicinali e cibi occidentali - cose che aiutano le persone a modernizzare e semplificare la loro vita - sono stati trasmessi continuamente fino a quando i nomi dei prodotti non potevano essere oggetto di una piccola conversazione davanti a un tè.

Per gli spot televisivi giapponesi, gli anni '70 sono stati il decennio dell'evoluzione. Il ruolo degli spot televisivi è diventato non solo quello di informare le persone sui nuovi prodotti, ma anche di stimolare il loro desiderio di acquistarli.

attraverso varie tattiche pubblicitarie, le aziende ci hanno incoraggiato ad acquistare i loro prodotti o servizi, rendendoci più giudiziosi nella nostra selezione. Solitamente gli spot televisivi attirano la nostra attenzione ancor prima che il prodotto venga annunciato.

Gli esilaranti e bizzarri spot televisivi giapponesi

Regole commerciali giapponesi

Forse uno dei motivi della pubblicità I giapponesi sono così bizzarri e gli estranei sono secondo le regole che devono seguire. Tali regole li lasciano con le mani legate, costringendoli a ricorrere a strane tattiche per attirare l'attenzione dello spettatore.

Vedi le regole principali degli spot televisivi giapponesi:

  • Il CM non deve usare espressioni che neghino una società o uno stile di vita sani (articolo 91);
  • Il CM deve in qualche modo chiarire che si tratta di uno spot (art. 92);
  • Non utilizzare espressioni che possano comportare la violazione della libera concorrenza (art. 97);
  • Non devi esagerare i fatti e lasciare che i tuoi spettatori sopravvalutino (Articolo 100);
  • Quando si esprime una scena impossibile nella vita reale, sullo schermo viene visualizzato il testo "(Questa è una produzione CM)";
  • Viene visualizzato un messaggio sullo schermo quando il prodotto è diverso da quello pubblicizzato;
  • CM non deve utilizzare false testimonianze sul prodotto o testimonianze la cui fonte non è chiara (articolo 102);
  • Non usare ingiustamente il tuo senso di fiducia nel personaggio principale dello show;
  • Non descrivere atti pericolosi che possono essere imitati;

A causa di queste regole, le pubblicità di pneumatici utilizzano auto europee anziché giapponesi. Le pubblicità delle bevande devono dire cose come dopo aver bevuto, gettare il cestino vuoto della raccolta differenziata e cose del genere.

Negli spot pubblicitari per profumi o ammorbidenti, una dichiarazione dice: "Ci sono differenze individuali nel modo in cui si sente l'odore. Si prega di considerare le persone intorno a te prima di utilizzare”. Gli spot per bambini devono essere dichiarati come tali.

Ci sono regole super rigide e specifiche per gli spot farmaceutici. Medici e farmacisti non possono raccomandare farmaci negli annunci pubblicitari. I prodotti farmaceutici non devono essere presentati come premi all'interno di altri.

Naturalmente ci sono molte altre regole, non ultimo perché citiamo solo circa 8 articoli tra centinaia di essi. Alcuni possono essere suggerimenti, altri regole assolute. Alcuni articoli sono specifici per spot radiofonici e altri spazi pubblicitari.

Gli esilaranti e bizzarri spot televisivi giapponesi

Differenze tra spot televisivi giapponesi e occidentali

Quali sono le differenze tra gli spot televisivi giapponesi e occidentali? Akiyama ha svolto ricerche su questo argomento per dieci anni. Nonostante sia un vecchio sondaggio, credo che i punti principali elencati di seguito non siano cambiati minimamente.

Spot pubblicitari occidentali

Negli spot pubblicitari occidentali Akiyama ha elencato alcune caratteristiche che sono:

  • Uso aggressivo del linguaggio;
  • Molte parole sullo schermo della TV;
  • Leggere le parole sullo schermo;
  • Ripetizione;
  • Visualizzazione frequente del prezzo;
  • Uso comune di giochi di ruolo come "basato su una storia vera";
  • Musica – come jingle, musica di sottofondo e canzoni;
  • Uso frequente di annunci comparativi o stimolanti;
  • Stretta relazione tra il concetto di pubblicità e il prodotto o servizio;
  • Variazione nella durata degli annunci pubblicitari: la maggior parte sono 60 secondi o 30 secondi;
  • C'è una maggiore coerenza tra prodotti/servizi e immagine;
  • Celebrità tra cui star del cinema e cantanti;
  • Si vede spesso l'uso di free;
  • Le pubblicità del tabacco sono vietate;
  • Pubblicità pubblica, cure mediche e assicurazioni;

In conclusione, comprendiamo che gli spot pubblicitari occidentali usano il linguaggio per comunicare il nome e le caratteristiche del prodotto in modo positivo e aggressivo. Spesso fanno paragoni con i rivali e riflettono prontamente le tendenze sociali.

Gli esilaranti e bizzarri spot televisivi giapponesi

pubblicità giapponesi

Secondo un lungo sondaggio su diversi canali televisivi giapponesi, siamo giunti alla conclusione che gli spot pubblicitari giapponesi hanno le seguenti caratteristiche:

  • Un sorriso per esprimere felicità e soddisfazione per un determinato prodotto e servizio;
  • I primi piani di donne, in particolare quelli di attrici, idoli del canto, star del cinema e talenti televisivi, appaiono spesso al posto delle informazioni sul contenuto e sull'efficacia del prodotto;
  • I gesti appaiono spesso come mezzi di comunicazione efficaci;
  • Gli approcci "soft sell" rispetto a "hard sell" sono comuni;
  • Incoerenza tra l'immagine visiva e il prodotto o servizio;
  • Apparizione più frequente di personaggi televisivi;
  • Utilizzando animali addestrati, bellezze, bambini;
  • Appaiono spesso stranieri, soprattutto caucasici;
  • Usare la musica per migliorare l'immagine;
  • Uso frequente di concetti in cui tradizione e modernità si combinano per produrre un bel contrasto;
  • L'uso delle lingue straniere, in particolare l'inglese;
  • Uso frequente di giochi di parole;
  • Il concetto di “famiglia” è spesso un concetto centrale nella pubblicità;
  • Gli annunci di servizio pubblico sono rari;
  • Gli annunci comparativi o impegnativi sono rari;
  • La pubblicità di alcol e tabacco è comune;
  • La frequente comparsa di mini-drammi o storie negli spot pubblicitari;
  • Fatta eccezione per i discount, i supermercati ei cibi spazzatura, l'aspetto dei prezzi è raro;
  • Riduzione dei tempi di trasmissione commerciale; 15 o 30 secondi sono comuni;

Possiamo vedere l'enorme contrasto tra gli spot televisivi giapponesi degli occidentali. Non usi molto il prezzo delle cose, gli spot sono più brevi, di solito non hanno molto rapporto con il prodotto, si concentrano maggiormente sulla storia e sulle persone in TV.

I giapponesi usano pochi discorsi per promuovere i prodotti, concentrandosi maggiormente sulle espressioni e sugli eventi che circondano lo spot. Spesso si usano espressioni facciali come rabbia, smarrimento, disprezzo, determinazione, interesse, felicità e tristezza.

Ovviamente alcune cose possono essere cambiate nel corso dei decenni, ma personalmente credo che sia la stessa cosa. Cosa ne pensi di questo contrasto tra la televisione giapponese e quella occidentale? Vogliamo sentire i vostri commenti alla fine dell'articolo.

Se vuoi saperne di più su questo studio, cerca lo studio di Koji Akiyama della Yamanashi University. Puoi trovare un PDF in inglese che descrive in dettaglio queste caratteristiche.

Canali Youtube con pubblicità giapponesi

Ci sono canali su youtube e alcuni siti web che sono responsabili della pubblicazione di nuovi video e spot pubblicitari dalla TV giapponese ogni settimana. Lasciamo il link al canale e alcuni video qui sotto:

I migliori video commerciali giapponesi

Condividi questo articolo: