Kyoto – Guida Completa – Curiosità e Turismo

Ciao ragazzi come state? Oggi ti porto un'ottima destinazione se stai pensando di andare in Giappone.Kyoto (o in giapponese Kyoto [京都]) è una delle più grandi destinazioni turistiche in Giappone e nel mondo. Cosa c'è di buono lì? Non so se ti interessano templi, centri storici, culture diverse, centri industriali quindi non ne citerò solo uno, ma tutte le attrazioni turistiche di questa parte del Giappone.

Ma prima di guardare il riflesso nell'acqua, vediamo cosa c'è dentro. In questo modo saremo in grado di rimanere meglio informati e in relazione ad alcuni importanti eventi e fatti storici, non lasceremo nulla a desiderare se c'è qualche situazione che richiede questa conoscenza. Sarà anche utile perché Kyoto è ricca di monumenti storici.

Poiché l'articolo è gigantesco, lasciamo un Riepilogo qui sotto per facilitare la tua navigazione:

Informazioni generali su Kyoto

Kyoto non è solo una città, è anche il nome della sua provincia (stato), si trova nel centro sud del paese. La sua popolazione conta circa 1,5 milioni di persone nel 2010, è stata fondata nel I secolo ed è diventata anche la capitale del Giappone imperiale, sostituita nel 1868 dall'odierna Tokyo. È anche soprannominata “capitale Vrlha” e “città dei samurai”.

Kyoto è molto vicina a Osaka, Kobe, Nara e Shiga, altre grandi città ricche di attrazioni turistiche. Kyoto si trova in un punto molto strategico, i suoi dintorni formano una regione conosciuta come Keihanshin, che ospita più di 18,5 milioni di persone (un numero relativamente alto) che la rende la seconda regione per popolazione dopo Tokyo.

Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Storia di Kyoto

Poco si sa della storia di Kyoto prima del VI secolo. Durante il VII secolo, l'imperatore Kanmu decise di trasferire la capitale in un luogo lontano dall'establishment clericale di Nara, momento in cui un grande clero buddista fu coinvolto nel governo imperiale.

Una nuova città chiamata Heian-Kyo, divenne la sede della corte imperiale del Giappone nel 794. Inizia così il periodo Heian nella storia giapponese e questo è sostanzialmente l'inizio di Kyoto, che rimase la capitale del Giappone fino al tempo della restaurazione Meiji .

Tra il 1467 e il 1477, la città subì una grande distruzione durante la Guerra Onin e non si riprese fino a quando Toyotomi Hideyoshi la ricostruì nel XVI secolo. Realizzando anche nuove strade per raddoppiare il numero di strade nord-sud nel centro della città. Così qualche anno dopo, durante il periodo Edo (abbiamo un articolo qui sul sito che parla proprio di questo periodo), la città crebbe fino a diventare una delle tre città più grandi del Giappone, insieme a Osaka ed Edo (oggi Tokyo).

Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Kyoto e la seconda guerra mondiale

Come molti sanno, il Giappone è stato in gran parte distrutto durante la seconda guerra mondiale, le due bombe atomiche stesse hanno fatto danni inquietanti sia fisici che metallici in Giappone, ma potrebbe essere peggio, non nel senso che il danno fosse relativamente buono o altre cose del genere, Devo dire che potrebbe andare molto peggio.

Nel 1932, la popolazione di questa città superava 1 milione di persone. Ciò significa che durante la seconda guerra, se fosse stata colpita da una delle bombe atomiche, più della metà di questa popolazione sarebbe potuta morire, tutto questo ipoteticamente. Giusto per essere chiari, gli Stati Uniti hanno preso in considerazione questo problema per due motivi:

Perché Kyoto era il centro intellettuale del Giappone?

Aveva una popolazione abbastanza numerosa da persuadere l'imperatore ad arrendersi. Dobbiamo ringraziare Henry L. Stimson per la sua insistenza nel tentativo di salvare questo centro culturale che aveva conosciuto durante i suoi viaggi diplomatici e anche in luna di miele. Quest'uomo era segretario alla guerra nei governi Roosevelt e Truman. Quindi Kyoto è stata rimossa dagli obiettivi e non è stata sostituita meglio da Nagasaki. Tuttavia, Kyoto non è rimasta totalmente indenne da questa guerra, ha subito alcuni bombardamenti.

Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Posizione di Kyoto

Essendo stata tagliata fuori dagli obiettivi delle bombe, Kyoto è una delle poche città giapponesi che ha ancora una grande quantità di edifici prebellici. Ma la modernizzazione sta prendendo il sopravvento sulla città e nasconde l'architettura tradizionale a favore di quella moderna.

Ma cambiando argomento, Kyoto è situata in una valle, parte del bacino di Yamashiro, nella parte orientale della regione montuosa nota come altopiano di Tamba. Circondato da tre montagne chiamate Higashiyama, Katayama e Nishiyama. Questo bacino contiene tre fiumi, l'Ujgawa a sud, il Katsuragawa a ovest e il Kamogawa a est.

Struttura di Kyoto

È stato originariamente costruito secondo l'usanza tradizionale cinese del feng shui. Così la parte anteriore del palazzo imperiale era rivolta a sud, risultando che Ukyo era il lato destro della città a ovest e Sakyo era il lato sinistro della città sul lato est.

Oggi, nella parte meridionale del vecchio palazzo si trova il principale quartiere degli affari, e nella parte settentrionale è la parte verde e meno popolata della città. Kyoto dipende quasi interamente dal lago Biwa per l'approvvigionamento idrico, essendo parzialmente dipendente dal fiume Uji. Kyoto ha undici quartieri che insieme compongono la città. E proprio come altre città giapponesi anche un solo sindaco è un municipio.

Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Cultura di Kyoto

Con oltre 2000 siti religiosi, palazzi, giardini e architettura incontaminata, Kyoto è una delle città giapponesi meglio conservate. Chi non ha mai sentito parlare del tempio Kinkaku-ki? Quello noto come il padiglione d'oro, per non rovinare la sorpresa, non farò più esempi. Ma posso dire che questa è una città con una ricca cultura e molti aspetti culturali molto ben conservati.

Kyoto è anche conosciuta per la sua cucina. Essendo una città lontana dal mare e sede di numerosi templi buddisti, ha portato allo sviluppo di un'ampia varietà di verdure peculiari nella regione. Il dialetto parlato è chiamato Kyō-kotoba o Kyōto-bem, derivato dal dialetto Kansai. Il dialetto era infatti giapponese standard all'epoca in cui Kyoto era la capitale e influenzò lo sviluppo del dialetto di Tokyo, moderno giapponese standard.

Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Economia di Kyoto

Per parlare dell'industria di Kyoto, dobbiamo citare cose come la tecnologia dell'informazione, l'elettronica, il turismo, l'artigianato e la produzione di sakè come le più rilevanti. Quindi è di questo che parleremo. Tuttavia, proprio come qualsiasi altra città, ci sono diversi altri settori che partecipano che non verranno qui menzionati.

Ma prima metteremo altre informazioni più generali. La concentrazione di popolazione nella capitale è 55%, il che la rende la più grande in questo senso. La sua economia presenta una notevole differenza tra la zona costiera e quella interna. Nel 2010 il paese aveva la quarta economia più grande del paese, con circa 10,12 trilioni di yen giapponesi.

Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Settori dell'economia di Kyoto

L'informatica e l'elettronica sono le principali attività di Kyoto, è sede delle sedi di aziende come Nintendo, Intelligent Systems, Nissin Electric, Screen Holdings e altre. Tutte le aziende rilevanti della zona. Il turismo ha un'altra grande parte nell'economia, il suo patrimonio culturale sono grandi attrazioni visitate da turisti provenienti da tutto il mondo e persino gruppi di arrampicata provenienti da tutto il Giappone, sì, hanno rispetto per il loro patrimonio indipendentemente dall'età delle persone.

L'artigianato come prodotto di artigiani e in particolare i tessitori di kimono in questa città sono estremamente popolari. Quest'ultimo era un grandioso nei secoli passati ma è diminuito negli ultimi anni, tuttavia la città rimane un importante centro per la produzione di kimono.

E infine, abbiamo l'industria del sakè, un'industria tradizionale di Kyoto. Aziende come Gekkeikan e Takara Holdings sono esempi di aziende con sede in città, queste in questione sono le più grandi tra queste. E come sappiamo, il sakè è una bevanda tradizionale del Giappone, proprio come la cachaça dal Brasile, quindi possiamo dedurre perché questo è un grosso problema.

Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Istruzione e trasporti a Kyoto

Con i giusti attributi, ogni città può avere una buona istruzione, ma Kyoto si distingue in questa zona come uno dei centri accademici del Giappone.Oltre ai 40 istituti di istruzione superiore situati in città, l'Università di Kyoto si distingue tra loro per essere considerato uno dei migliori del paese.

È la seconda migliore università del paese, dietro solo all'Università di Tokyo, il che non è una sorpresa, secondo il Times Higher Education, eppure secondo questa classifica è la 25a nel mondo. Non solo, ma anche altre famose università private hanno sede in città, come la Doshisha University e la Ritsumeikan University.

Forse questo sarà oggetto di qualche post in futuro, poiché è interessante per noi valutare quanto sia buono il sistema educativo giapponese, ma per ora dovremo accontentarci solo di queste informazioni. Ma ora passiamo all'obiettivo principale di questo articolo che è presentare alcune opzioni per il turismo.
attrazioni

Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Libri relativi a Kyoto

Attrazioni di Kyoto

Diamo prima un nome alle principali attrazioni e poi facciamo un elenco di altri punti di interesse specifici.

Santuario Fushimi Inari

È un importante santuario shintoista nel sud di Kyoto. È famoso per le sue migliaia di porte rosse, che attraversano una rete di sentieri dietro i suoi edifici principali. I sentieri conducono al bosco boscoso del sacro monte Inari, che dista 233 metri e fa parte del parco del santuario.

Fushimi Inari è il più importante di diverse migliaia di santuari dedicati a Inari, il dio shintoista del riso. Si ritiene che le volpi siano i messaggeri di Inari, risultando in molte statue di volpi nei terreni del santuario. Il santuario di Fushimi Inari ha origini antichissime, anteriori al trasferimento dalla capitale a Kyoto nel 794.

Museo ferroviario di Kyoto

Il Museo ferroviario di Kyoto è stato aperto nell'aprile 2016 da JR West presso l'ex sito del Museo dei treni e delle locomotive di Umekoji, a circa 20 minuti a piedi dalla stazione di Kyoto.

Su tre piani su un'area di 30.000 metri quadrati, il museo espone un totale di 53 treni in pensione, dalle locomotive a vapore ai nuovi treni elettrici e shinkansen. I visitatori possono anche camminare sotto e osservare il funzionamento interno di una locomotiva merci in pensione.

Oltre al museo ferroviario ce ne sono tanti altri musei Come:

  • Museo dei samurai e dei ninja;
  • Gekkeikan Okura Sake;
  • Museo Internazionale dei Manga di Kyoto;
  • Museo Shibori di Kyoto;
  • Museo Nazionale di Kyoto;
  • Museo municipale delle arti di Kyoto;
  • Museo Jotenkaku;
Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Mercato e shopping di Nishiki

Il mercato di Nishiki (Nishiki Ichiba) è una stretta strada commerciale di cinque isolati fiancheggiata da più di 100 negozi e ristoranti. Conosciuto come la "Cucina di Kyoto", questo mercato al dettaglio specializzato in alimenti correlati come pesce fresco, prodotti agricoli, coltelli e padelle, è il luogo ideale per trovare cibi stagionali e specialità di Kyoto.

I negozi che si trovano in tutto il mercato variano in dimensioni da piccole bancarelle strette a grandi negozi a due piani. La maggior parte è specializzata in un tipo specifico di cibo e quasi tutto ciò che viene venduto sul mercato è prodotto e acquistato localmente. I turisti apprezzano soprattutto l'atmosfera invitante e piacevole che questo luogo offre.

Altri posti popolari a Kyoto dove puoi fare acquisti sono:

  • Kitano Tenmangū;
  • Shinkyogoku;
  • Gion;
  • Nishijin;
Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Kinkakuji (Padiglione d'Oro)

Kinkakuji è un tempio Zen nel nord di Kyoto, i cui due piani superiori sono completamente ricoperti di foglia d'oro. Formalmente conosciuto come Rokuonji, il tempio era il villaggio di ritiro dello shogun Ashikaga Yoshimitsu e, per sua volontà, divenne un tempio Zen della setta Rinzai dopo la sua morte nel 1408.

Kinkakuji è una struttura costruita affacciata su un grande lago. Bruciò numerose volte nel corso della sua storia, incluse due volte durante la Guerra Onin; e ancora, nel 1950, quando fu incendiato da un monaco fanatico. La struttura attuale è stata ricostruita nel 1955.

Oltre al tempio d'oro, c'è il tempio d'argento chiamato ginkakuji che si trova nella regione orientale di Kyoto ai piedi del monte Tsukimachi, la sua opera iniziò alla fine del XV secolo.

Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Arashiyama – Foresta di bambù e Montagna delle scimmie

Arashiyama è un quartiere turistico alla periferia occidentale di Kyoto. L'area è stata una destinazione popolare fin dal periodo Heian (794-1185), quando i nobili godevano del suo ambiente naturale. Arashiyama è particolarmente popolare durante la fioritura dei ciliegi e la stagione dei colori autunnali.

Il ponte Togetsukyo è il famoso punto di riferimento centrale di Arashiyama. Molti piccoli negozi, ristoranti e altre attrazioni si trovano nelle vicinanze, tra cui il Tempio Tenryuji, i famosi boschetti di bambù di Arashiyama.

L'area a nord del ponte Togetsukyo è conosciuta come Sagano, ecco perché il nome “Arashiyama” tecnicamente si riferisce solo alle montagne sulla sponda sud del fiume, ma è comunemente usato per denominare l'intero distretto.

Altre attrazioni a Kyoto

gion – Un quartiere di Kyoto famoso per essere il centro delle Geishe. In questo quartiere e nella periferia del centro di Kyoto troverai molte opzioni di svago per la vita notturna oltre al care geishe, trovi molti bar, ristoranti, bar karaoke, sale da concerto e discoteche.

Castello di Nij – Fu Tokugawa Ieyasu a farla costruire nel 1603.

ginkaku-ji – Situato nella regione orientale di Kyoto ai piedi del monte Tsukimachi, il suo lavoro iniziò alla fine del XV secolo.

Kyōto Gosho – Kyōto Gosho, o Palazzo di Kyoto, era un palazzo imperiale in Giappone durante il periodo Edo.Oggi i suoi giardini sono aperti al pubblico.
Heian Jingū – Heian Jingū è un tempio shintoista, il suo torii che precede il cancello principale è uno dei più grandi del Giappone.

Katsura Imperial Village – Un villaggio con giardini e annessi annessi nella periferia occidentale di Kyoto, in Giappone.

Torre di Kyoto – La Kyoto Tower è una torre di osservazione che misura 131 metri. La piattaforma di osservazione è a 100 metri dal suolo. Alla base c'è un albergo e diversi negozi.

Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Templi e santuari di Kyoto

Kiyomizu-dera – Un tempio buddista indipendente nella parte orientale di Kyoto. Il tempio fa parte dei Monumenti Storici della Vecchia Kyoto e Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.

Ryōan-ji – Un tempio Zen situato nella parte nord-occidentale di Kyoto, in Giappone, appartenente alla scuola Myōshin-ji del ramo Rinzai del Buddismo Zen. Ha un magnifico giardino.

Byōdō-in – Tempio buddista nella città di Uji, Kyoto, Giappone.

Kamomioya-jinja – Conosciuto come Santuario Shimogamo, è un santuario shintoista e fa parte dei Santuari Kamo.

kyo-o-gokoku-ji – Meglio conosciuto come To-ji, è un tempio buddista di Kyoto, in Giappone, il cui nome significa “Tempio orientale”.

Sanjūsangen-dō – Il Sanjūsangen-dō è un tempio buddista nel quartiere Higashiyama di Kyoto, in Giappone, conosciuto ufficialmente come “Rengeō-in”, o Sala del Re del Loto.

  • Eikan-do;
  • Shoren-in Monzeki;
  • Tempio di Sanzen-in;
  • Tempio di Kennin-ji;
  • Tempio Tofuku-ji;
  • Tempio Toji;
  • Tempio Kodai-ji;
  • Tempio di Nanzen-ji;
  • Tempio di Tenryuji;
  • Shimogamo Jinja;
  • Tempio Daikaku-ji;
  • Tempio di Gio-ji;
  • Tempio Jojakkoji;
Kyoto - guida completa - curiosità e turismo

Conclusione e note dell'autore

Per chi come me ama la storia, la cultura e la tradizione, Kyoto è la torta e la ciliegina. Ricco di incredibili templi, questo luogo offre tutto ciò che un buon amante della cultura può desiderare, oltre a religione, leggende, luoghi antichi e luoghi moderni e sviluppati come università e centri tecnologici. Quest'ultimo lascia un po' a desiderare rispetto ai centri di Tokyo.

Se dovessi indicare questo posto lo consiglierei a chi cerca relax e cultura. Per coloro che amano l'eccitazione e la tecnologia, consiglierei Tokyo, che è anche un altro potenziale tema. Questo è tutto ciò che questo articolo può offrire, se hai domande, suggerimenti o critiche, commenta qui sotto. Inoltre, grazie a te, mio caro lettore, per aver seguito questo articolo fino ad ora. E fino al prossimo.

Condividi questo articolo: