Orchestre e Cori nelle Scuole Giapponesi

[ADS] Pubblicità

In tutte le scuole giapponesi, pubbliche o private, c'è un coro annuale in cui tutti gli studenti partecipano e cantano, di solito una canzone per classe. In questo articolo parleremo un po' di orchestre e cori nelle scuole giapponesi.

Le scuole giapponesi sono piene di attività culturali con studenti come opere d'arte, ricerca, esibizioni corali, concerti, teatro e altro. Per non parlare del Club scolastici che coprono anche queste attività.

Non è necessario essere in un club di canto o in un coro per partecipare ai cori che di solito si svolgono nelle scuole giapponesi. Tutti gli studenti di ogni classe sono incoraggiati e preparati con mesi di anticipo per presentare un'esibizione di canto.

Orchestre e Cori nelle Scuole Giapponesi

Forse hai visto queste situazioni negli anime, dove gli studenti si preparano con mesi di anticipo. Di solito c'è una competizione tra classi e talvolta anche interscolastica.

Ogni anno vengono organizzati importanti concorsi nazionali per scegliere la migliore orchestra o coro. Ciò consente agli studenti di sentirsi motivati in termini di pratica del loro canto o strumento per difendere l'onore della loro scuola.

Vengono chiamati i gruppi corali nelle scuole gasshodan [合唱団]. In Occidente abbiamo un forte legame con il coro nelle chiese, quando il coro si riferisce a qualcosa di religioso, si chiama seikatai [聖歌隊].

Quali sono i vantaggi del coro nelle scuole giapponesi?

Il canto classico giapponese ha generalmente un effetto molto più positivo delle canzoni popolari tra i giovani di oggi. Fin dalla tenera età, i bambini giapponesi sono incoraggiati ad apprezzare la vera arte della musica classica e del canto.

Orchestre e Cori nelle Scuole Giapponesi

La musica nelle scuole giapponesi è importante quanto la matematica. Dall'era Meiji, lo studio della musica nella cultura giapponese è diventato obbligatorio nell'istruzione primaria e secondaria.

Già a soli 6 anni i bambini giapponesi possono essere incoraggiati a partecipare a un coro o ad imparare uno strumento musicale. I bambini hanno almeno un'ora e mezza di lezioni di musica a settimana.

Queste orchestre e cori aiutano anche gli studenti ad avere interazione sociale, sono incoraggiati a lavorare in gruppo. Lavorano insieme per creare una performance nel suo insieme e vengono giudicati nel loro insieme.

Orchestre e Cori nelle Scuole Giapponesi

Gli studenti partecipano indipendentemente dal fatto che gli piaccia o sappiano cantare. Tutto questo lavoro si traduce in cooperazione, lavoro di squadra e disciplina. Abilità che i giapponesi hanno preso per tutta la vita.

la voce del Giappone

In passato c'era un movimento sociale e politico che probabilmente servì da influenza per la divulgazione dei cori nelle scuole. Il movimento "Voice of Japan" in giapponese nihon no utagoe [日本歌声].

Questo movimento ha preso un'ideologia del comunismo e del socialismo democratico, il movimento ha fornito attività musicali e corali in tutto il Giappone in fabbriche, scuole e aree residenziali incentrate sulla classe operaia.

Orchestre e Cori nelle Scuole Giapponesi

Il movimento raggiunse il picco negli anni '50 e '60 e ebbe il sostegno del cantante giapponese Akiko Seki, considerato il fondatore del movimento Voice of Japan. .

Naturalmente, la voce del Giappone non è l'unico movimento o gruppo incentrato sullo svolgimento di eventi scolastici per orchestre e cori in tutto il Giappone.Nel 1927 Kosuke Komatsu, tornato dalla Francia, fondò la "National Association of Music" che in seguito divenne la " Japanese Association de Coral” la più grande del paese.

JCA è responsabile della promozione del coro in Giappone nelle scuole elementari, medie e superiori, nonché in fabbriche, aziende e gruppi privati. Si ritiene che ci siano oltre 30.000 bande di coralli sparse in tutto il Giappone.

C'è anche la All-Japan Band Association, un'organizzazione responsabile delle competizioni di band e orchestra che si svolgono in tutto il paese. Si stima che ci siano oltre 14.000 bande e orchestre scolastiche dell'AJBA.

Orchestre e cori nelle scuole del Giappone

Abbiamo già notato l'influenza e l'importanza dei cori e delle orchestre nella cultura giapponese. Sei già consapevole di come i giapponesi apprezzino questo tipo di musica e si sforzano di diffondere quest'arte nella società.

Ci sono molte canzoni popolari che vengono cantate in cori o orchestre, specialmente durante i diplomi delle scuole giapponesi. Devi aver sentito la canzone "Tsubasa wo Kudasai" o "3gatsu 9ka” che ha recitato nel dramma “Un litro di lacrime”.

Oltre a queste canzoni popolari, possiamo elencare:

  • "Sotsugyou Shashin" di Yumi Matsutoya
  • "Okuru Kotoba (Presentare la parola)" di Kaien-tai
  • "Sakura (fiore di ciliegio)" di Naotaro Moriyama
  • “la mia laurea” di SPEED
  • "Tabidachi no hi ni (Il giorno della partenza)" una canzone in ritornello
  • “Sotsugyou” di Yutaka Ozaki;
  • "Sakura (fiore di ciliegio)" di Kobukuro
  • “Michi” di EXILE
  • “YELL” di Ikimono-Gakari

I cori e le orchestre nelle scuole giapponesi possono prendere parte a concorsi, lauree, eventi culturali, eventi scolastici e anche al di fuori delle scuole. Abbiamo notato che l'influenza dei cori e delle orchestre è forte in tutto il Giappone.

Anche nelle canzoni o negli idoli J-POP possiamo vedere una grande cooperazione, strumenti classici e cori di gruppo. È interessante il modo in cui la musica popolare si mescola alla musica classica e ai cori giapponesi e occidentali.

Hai mai avuto la possibilità di unirti a un coro di una scuola giapponese? Hai qualche curiosità o informazione aggiuntiva da commentare? Apprezziamo i commenti e le condivisioni.

Condividi questo articolo: