consumo di carne di cane

La Corea del Sud sospenderà il consumo di carne di cane! Questa pratica non è certamente molto apprezzata in molti luoghi al di fuori dell'Asia perché il cane è considerato il "migliore amico dell'uomo". Recentemente, questo argomento è tornato all'attenzione di diversi media perché il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, ha valutato la possibilità di vietare il consumo di carne di cane.

La carne di cane è stata consumata per molto tempo, ma in casi isolati, quindi, non è qualcosa nella dieta sudcoreana. Almeno fino a un milione di questi animali verrebbero consumati ogni anno in questo paese. Ma quando i sudcoreani hanno iniziato a considerare i cani più un animale domestico che una fonte di cibo, il consumo ha iniziato a diminuire, così come gli animalisti.

Il consumo di carne di cane non è così grande come immaginiamo, ma la piccola percentuale (si pensa che sia solo 3,9 %) che esiste ancora provoca scompiglio. E i più giovani condannano completamente questa pratica che in realtà esiste ancora a causa di disuguaglianza sociale.

Consumo di carne di cane - cane

Inizio della pratica

Il momento esatto in cui la carne di cane divenne comune per i sudcoreani non è noto, ma si ritiene che sia diventata più consumata dalla dinastia Goryeo (918 – 1392), attraverso i rifugiati Khitan. Nella società Joseon c'era un popolo nomade chiamato Baekjeong, erano la classe inferiore, la prima classe di macellai.

I primi a consumare carne di cane furono i discendenti di queste classi. Erano poveri, anziani e generalmente di campagna. Il governo del periodo Joseon diede ai Baekjeong la missione di risolvere il problema degli animali feroci, rendendoli così un alimento per i più poveri. Ma in quello stesso periodo c'erano già persone contrarie a questo tipo di consumo.

Un libro scritto dallo studioso coreano Hong Seok-mo dell'anno 1849, contiene una ricetta per un tipo di zuppa il cui ingrediente principale è carne di cane bollita (Bosintang) condita con cipolle verdi e peperoncino in polvere. Si dice che questo piatto serva ad aumentare la virilità.

cani usati

I cani comunemente usati per il consumo di carne sono i Nureongi (누렁이), un cane di razza mista giallastro che si riproduce come Labrador, retriever e cocker spaniel. Queste informazioni provengono da The Korea Observer. I cani macellati sono ex animali domestici o allevati a tale scopo.

Le modalità di macellazione sono per elettrocuzione, per impiccagione o percosse sulla testa prima di dissanguarsi. È importante sottolineare che pratiche come questa sono sempre più rare a causa delle leggi sulla protezione degli animali. Nell'anno 2015, è stato riferito che quando i retriever vengono venduti come cuccioli di carne, costano oltre 200.000 Vince coreane.

Consumo di carne di cane - Vendita di carne di cane

Tipi di piatti con carne di cane

bosintang (보신탕; 補 身 湯) – spezzatino con carne di cane bollita e verdure.

Gaegogi Jeongol (개고기 전골) – stufato di cane nella grande pentola Jeongol.

Gae Suyuk (개 수육; 개 水 肉) – carne di cane cotta

Gaegogi Muchim (개고기 무침) – carne di cane al vapore con porri coreani, verdure e spezie.

Gaesoju (개소주; 개 燒酒) – Bevanda della medicina cinese con carne di cane, zenzero, castagne e giuggiole.

Consumo di carne di cane - carne di cane
Gaegogi Jeongol

leggi proibizioniste

Nel maggio 1991 la Corea del Sud ha adottato la prima legge sulla protezione degli animali. L'articolo 7 non vieta esplicitamente il consumo di carne di cane, ma uccide brutalmente gli animali. Vieta anche l'uccisione di animali in aree aperte.

Quindi non ci sono leggi per quanto riguarda la macellazione umana di questi animali. Ma il modo in cui questi animali vengono macellati è ancora oggetto di analisi da parte della legge. Nel 2008, il governo di Seoul ha chiesto che i cani fossero macellati secondo la legge, ma sono stati attaccati da gruppi di attivisti.

Dieci anni dopo, il tribunale municipale della città di Bucheon ha stabilito che uccidere i cani per la loro carne era illegale. Già nel 2021, il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, afferma di voler porre fine una volta per tutte al consumo di carne di cane.

Consumo di carne di cane - Legge coreana

consumo di carne di cane oggi

La quantità di persone che ancora consumano carne di cane in Corea del Sud corrisponde a 3,9 % della popolazione, secondo un sondaggio del 2018. Questa bassa percentuale crede nell'uso della carne di cane per benefici medicinali, per migliorare la salute e la virilità.

Tuttavia, l'inizio di questo consumo è stato segnato dal problema di disuguaglianza sociale, perché la carne di cane era più conveniente di quella di maiale o di pollo, per esempio. Tanto che questi piatti non si trovavano facilmente nei ristoranti rinomati.

Nel 2019 un mercato di carne di cane a Gupo, in Corea del Sud, ha chiuso i battenti e costruito un parco nel luogo. Il mercato era considerato uno dei più grandi del suo genere nel paese. Nello stesso anno almeno 100 ristoranti servivano questo tipo di piatto, ma era in diminuzione.

Consumo di carne di cane - cane in trappola

Dopo mesi di trattative, le autorità coreane hanno raggiunto un accordo con i 19 venditori di carne di cane che operano nello spazio. Il mercato di Gupo era noto per tenere animali vivi in gabbie per la macellazione e servire carne di cane fresca. Nel 2021 chiude l'ultimo mercato in questo campo. Chiusi anche i macelli.

Attualmente molti sudcoreani hanno cani come animali da compagnia e molti sono contrari a questo tipo di consumo. Sono comuni anche le proteste in difesa dei cani e l'abolizione definitiva della carne di cane.

C'è ancora pregiudizio contro i sudcoreani a causa della carne di cane, ma quello che non si sa è che questa pratica appartiene a una minoranza più anziana e che la Corea del Sud non è l'unico paese che la consuma, altri paesi la mangiano carne di cane come la Cina, il Vietnam e Nigeria.

Condividi questo articolo: