I bambini vanno e vengono dalle scuole in Giappone da soli! Come mai?

[ADS] Pubblicità

Il Giappone è considerato uno dei paesi più sicuri al mondo, e non per niente. Ha bassi tassi di omicidi, rapine, stupri e altro, tranne per l'alto tasso di suicidi, che non è poi così alto.

È chiaro che il Giappone non è esente da qualsiasi atto che vada contro le leggi, tuttavia, è giusto dire che un turista o un residente raramente proverà imbarazzo lì.

E a causa di questo e di altri fattori, i bambini vanno e vengono da scuola da soli all'età di 6 anni, sembra un'età piccola, ma in questo articolo vedrai i benefici di questa pratica.

Qual è il motivo?

Oltre alla sicurezza che offre il Paese, la ragione più plausibile e riconosciuta è quella di creare responsabilità nei bambini fin dalla tenera età.

I genitori giapponesi preparano i loro figli a diventare indipendenti. Insegnano ciò che è necessario per vivere. E così, credono che i loro figli saranno preparati a vivere nel mondo da soli.

Non pensare che i genitori giapponesi siano irresponsabili o che siano genitori innaturali, poiché in Giappone quasi tutti i bambini hanno questa abitudine. Naturalmente, i bambini giapponesi hanno la consapevolezza e l'indipendenza di cui hanno bisogno fin dalla tenera età.

bambini2

Quando i bambini entrano nella scuola elementare, all'età di 6/7 anni, vanno a scuola a piedi. Questo è in piccoli gruppi di massimo 8 bambini. Nessun padre o madre li porta in macchina, pioggia, sole o neve, tutti i bambini camminano e tornano. Sono sempre supervisionati da un adulto volontario che di solito si trova agli incroci più trafficati, aiutando e guidando i bambini ad attraversare le strade.

Lo scopo di questa tradizione è preparare i bambini a camminare da soli per le strade e imparare le regole del traffico. Inoltre, gli autisti devono fare attenzione e ridurre la velocità all'ingresso e all'uscita dalla scuola.

All'interno della scuola, i bambini imparano a cucinare, cucire e altre attività domestiche e sono anche responsabili della pulizia della scuola. Ogni gruppo di studenti è responsabile di un settore. Alcuni dei compiti: pulire l'aula, i bagni, i corridoi, la sala attività, prendersi cura dell'orto e anche dei vivai.

Quali sono i vantaggi per la città e anche per il Paese?

I vantaggi sono diversi e importanti per il Paese. Come accennato in precedenza, crea responsabilità nei bambini, li rende anche adulti migliori, insegna loro a camminare per le strade, la cura che dovrebbero avere per se stessi e molto altro ancora.

scuola

Inoltre, è anche molto utile e importante per l'economia giapponese.

Grazie a questi bambini le metropolitane sono praticamente piene, non è come il Brasile dove a qualsiasi ora è pieno e senza spazio. Chiaramente molti genitori giapponesi preferiranno collocare i propri figli in scuole vicine al proprio quartiere, ma ce ne sono molti che studiano lontano da casa. La metropolitana ne guadagna molto, quindi potranno sempre migliorare ogni giorno.

Un'altra cosa, il traffico. In Brasile e in altri paesi è abbastanza comune che i genitori portino i figli in macchina, provocando un grande “clamore”.

E in Giappone, molti quartieri e città funzionano come metropoli, quindi i bambini che vanno da soli aiutano molto. Sai perché? Sembra abbastanza logico, ma diciamolo comunque. Esempio, immagina Tokyo, una città affollata e frenetica. Quindi, sarebbe un grosso problema se migliaia di auto passassero lì ogni giorno, causerebbe disagi e frustrazione per molti conducenti. E nessuno lo vuole, giusto? In altre parole, un punto in più per i bambini per andare a scuola.

E a differenza di molti paesi, a questi ragazzi viene insegnato a fidarsi di chiunque per strada. Come motto, "Non importa chi sia, questa persona mi aiuterà".

Quali sono i pericoli?

Non tutto è fiori. Questa frase si applica anche a questo atto.

Bambini

Molestatore- Abbiamo già parlato dello stalker, ma se non lo sai, lo stalker è una persona che perseguita un'altra persona, per motivi personali o complessi. Sfortunatamente, i bambini non sono esenti da questo atto. Non ho trovato nessun caso concreto, ma è un dato di fatto che il Giappone non è esente da questa pratica.

Lo stalker può avere vari oggetti, come maltrattare, rapire, uccidere la vittima, inseguirla. A volte può essere qualcuno vicino a te o qualcuno che ti era vicino.

Lolicon- I Lolicon… Per chi non lo sapesse, lolicon è la persona che ha complessi o affetto per i personaggi degli anime (waifu in alcuni casi), principalmente per i famosi “lolis” o anche per i bambini veri.

Bambini perduti- Non è difficile che succeda, chiunque può perdersi per strada, non importa il motivo. Come abbiamo visto, i figli nobili non avranno paura di interrogare uno sconosciuto su qualcosa, ma non mentire, i genitori dovrebbero sudare freddo se ciò accade, e tu?

Vari altri pericoli possono accadere come incidenti e qualsiasi altra cosa, tutto è possibile. Non c'è modo di evitare l'inevitabile.

Condividi questo articolo: