Stalker, una pratica spaventosa

Probabilmente hai sentito la parola Stalker, che si tratti di un anime, un dramma, una serie o un film. Questo a volte accade spesso in Giappone e nel resto del mondo, quindi abbiamo deciso di parlarne.

Stalker o stalker è un termine inglese usato per definire una persona che ha un'ossessione per un'altra, portandola a perseguitare le proprie vittime e persino i bulli.

Annuncio

Stalker è lo stesso di stalker, questo termine è usato in tutto il mondo, non esclusivamente in Giappone, ma questo è un argomento interessante da affrontare e può essere usato per istruirti se questo accade a te o a un membro della famiglia.

La maggior parte delle vittime sono donne di età diverse e nella loro minoranza sono uomini.

Indice dei contenuti Visualizza riepilogo

Chi sono gli stalker e perché lo fanno?

Spesso familiari, ex fidanzati, amici e conoscenti, lo stalker può essere anche uno sconosciuto che insegue la vittima solo perché la trova attraente, bella o interessante.

Lo stalker ha un istinto psicopatico, con problemi psicologici e sociali, spesso non si rendono conto di quello che stanno facendo o non vogliono capire, agiscono semplicemente d'impulso, compiendo atti irreversibili ed efferati.

Le ragioni sono diverse, alcune possono essere la fine della relazione, i debiti, le liti passate, l'amore non corrisposto e la perdita del lavoro. C'è anche lo stalker che insegue la vittima per interesse, amore o desiderio per la persona, anche senza conoscerla.

molestatore

Annuncio

Lo stalker è sotto la legge

Al giorno d'oggi esistono diverse leggi, anche se non direttamente legate al caso stalker. Le leggi in altri paesi sono piuttosto serie, con la reclusione a lungo termine o la multa.

Lo stato americano della California, negli Stati Uniti, ha approvato la prima misura contro la pratica nel 1990. Il paese ha seguito l'esempio, così come il Canada, l'Australia, il Regno Unito e altri paesi europei.

In Giappone esiste un gruppo speciale che indaga sui casi di persecuzione, ovvero, dopo i dati raccolti dal paese, è stato dimostrato che il numero di casi con vittime era in aumento e la misura è stata adottata come servizio legale ai sensi della legge. di 80 specialisti, avendo il sistema basato sui reclami, la squadra avrà una leadership totale, avendo il potere di classificare il grado di gravità del caso e potendo dare avvertimenti e persino arrestare lo stalker.

Annuncio

Nel 2013, l'Agenzia nazionale di polizia giapponese ha registrato 19.920 denunce contro stalker, un aumento di 36,3 % rispetto al 2011. Tre casi hanno portato a omicidio o tentato omicidio, nove a stupro, 141 a lesioni personali e 270 a violazione di domicilio.

enkou

Tipi di stalker

I termini potrebbero non essere corretti, ma ciò che prevarrà è l'interpretazione, e ovviamente potrebbero essercene altri tipi.

stalker stalker: Lo stalker è colui che segue la vittima, osservandola da un angolo all'altro, fissando gli orari in cui la vittima se ne va, e non c'è contatto tra la vittima e lo stalker.

Annuncio

stalker intimidatorio: L'intimidatore è colui che perseguita le sue vittime e le intimidisce rompendo gli oggetti della persona, tirando i capelli e possibilmente provocando violenza fisica.

stalker psicopatico: Come suggerisce il termine, è lo stalker che segue le sue vittime, avendo una combinazione di stalker e intimidatore, lo stalker psicopatico è colui che insegue le vittime per ucciderle, spesso essendo il fidanzato o l'ex fidanzato.

stalker appassionato: Il termine può sembrare strano, ma è proprio così, c'è anche chi perseguita le persone per amarle, per aver paura di confessarsi, per affetto, complessi e per essere una persona che faceva parte del loro passato, considerata la meno pericolosa di questo elenco.

Spero che questo articolo ti abbia aiutato a capire di più sull'argomento e sul significato di questo termine.