Tradimento, infedeltà e divorzio nel matrimonio giapponese

[ADS] Pubblicità

Scommetto che molti si sono chiesti com'è la vita matrimoniale in Giappone. È persino difficile da immaginare, visto che si tratta di un paese in cui il matrimonio è un aspetto fuori discussione della vita dei cittadini giapponesi in generale e il numero di persone sposate tende solo a diminuire. In questo articolo parleremo nello specifico di tradimento, infedeltà e divorzio nel matrimonio giapponese.

Si dice che ci sia molto tradimento all'interno del matrimonio giapponese dovuto al fatto che l'uomo giapponese si impegna a lavorare molto, facendo turni di oltre 10 ore al giorno, e stando lontano da casa praticamente tutto il giorno mentre la donna , essendo una casalinga, finisce per avere una relazione con un altro uomo mentre suo marito è via. Accade anche il contrario con l'uomo lontano da casa mentre la donna alleva i bambini.

La verità è che, sì, la tendenza che si verificano relazioni extraconiugali in un matrimonio giapponese è alta. La maggior parte dei giapponesi si sposa per obbligo, grazie alla pressione sociale imposta dai familiari e dalla società per avere una famiglia.

Le donne sono le più accusate di questo perché, per gli uomini giapponesi, dopo i 25 anni, se la donna non si è ancora sposata, vedono la donna come una festa eterna o una donna che non va d'accordo con nessun uomo. Le donne, invece, finiscono per dover scegliere tra lavoro e figli, e molte finiscono per lasciare il lavoro per crescere i figli.

Tradimento, infedeltà e divorzio nel matrimonio giapponese

Le relazioni extraconiugali finiscono per accadere, di solito per ragioni emotive. Quando viene scoperto, oltre a provocare il divorzio, il partner che ha tradito il coniuge finisce per perdere il lavoro e la reputazione sociale diminuisce, causando una cattiva reputazione della persona.

Cosa pensano i giapponesi del tradimento?

Sorprendentemente, ci sono giapponesi che giustificano relazioni extraconiugali, soprattutto quando il partner in questione tradisce la moglie con una prostituta. In questo caso molti ritengono che il tradimento sia giustificabile perché si tratta di “utilizzare un servizio professionale” e di essere un rapporto cliente e commerciante e nient'altro.

Tuttavia, quando c'è una relazione tra il partner e una persona che non è coinvolta nella prostituzione, perché è emotiva, i giapponesi la trovano già inaccettabile. Se ha un senso, probabilmente è per loro, perché barare è barare per qualsiasi motivo.

Tradimento, infedeltà e divorzio nel matrimonio giapponese
I giorni di scuola sono un buon esempio di quanto possa essere fatale il tradimento!

Ma non tutti la pensano così perché ci sono ancora i tradizionalisti che rifiutano di accettare ogni tipo di scusa per commettere adulterio e pensano che il matrimonio sia un impegno serio che deve essere adempiuto con serietà e lealtà.

I sondaggi condotti in Giappone mostrano che circa 27% di uomini e 13% di donne hanno saltato la recinzione. Non dovremmo fidarci di queste classifiche, che sono piuttosto imprecise. Probabilmente la ricerca ha raggiunto un pubblico specifico che conduce uno stile di vita che causa questo risultato. In Brasile, i sondaggi rivelano che il 70% degli uomini e il 54% delle donne hanno già tradito i loro partner.

Quali sono le ragioni dell'infedeltà?

Uno dei motivi è che alcuni uomini giapponesi si impegnano molto nel loro lavoro. Trascorrere poco tempo a casa e lasciare la moglie da parte. La donna, sentendosi sola, finisce per avere una relazione con un altro uomo.

È vero anche il contrario per il fatto che uno dei motivi per cui gli uomini finiscono per fare gli straordinari è quello di “non tornare a casa presto” ed evitare il contatto con le proprie mogli. In queste situazioni, l'uomo può anche farsi coinvolgere in una relazione con un'altra donna e tradire la moglie.

Tradimento, infedeltà e divorzio nel matrimonio giapponese

Il fatto che molti si sposino per obbligo e pressione della società, si traduce in un matrimonio molto infelice e senza amore. Quindi uno dei partner, o anche entrambi, finiscono per avere relazioni extraconiugali, spesso il loro partner ne è consapevole. Ancora oggi in Giappone si svolgono matrimoni combinati tra famiglie benestanti.

Quindi, tradimenti e divorzi sono comuni in Giappone?

Ovviamente no, anche perché sarebbe una sorta di grottesca generalizzazione. È solo qualcosa che accade sia in Giappone che nel mondo, anche per gli stessi motivi sopra menzionati. Il tasso di divorzi in Giappone è di 1,73% (2016) mentre in Brasile è di 2,41% (2014) per mille abitanti.

Ciò significa che la maggior parte delle coppie è in grado di mantenere un matrimonio dopo aver tradito. Alcuni, solo per mantenere le apparenze. Altri uomini perdono la custodia dei figli e non li vedono mai più, per evitare ciò mantengono il matrimonio. Il perdono è un'altra grande opzione in una cultura di persone apparentemente innocenti e buone.

Fortunatamente, il numero di divorzi in Giappone è in calo ogni anno. Cosa ne pensi di questo argomento? Apprezziamo i commenti e le condivisioni. Ti consigliamo di continuare a leggere:

Condividi questo articolo: