Furin – I campanelli eolici giapponesi

[ADS] Pubblicità

Hai già visto una di queste campane in film, manga, giochi o anime. oh Fūrin (風鈴) è usato più spesso in estate. Di solito sono appesi sotto i tetti o all'ingresso della casa. Il nome deriva da “Fu” che è vento e “rin” che è campana giapponese.

Questi sono per lo più fatti di vetro e ferro con un pendolo all'interno. Un pezzo di carta è appeso su di esso per mezzo di una corda. Questo permette, quando il vento soffia sulla carta, di muoversi, producendo un suono morbido e gradevole. Il suo uso spesso non è solo per scopi decorativi. Ma si ritiene che abbiano aiutato a proteggere la casa o la persona dai danni e a allontanare gli spiriti maligni.

Furin - i campanelli eolici giapponesi

La storia delle campane giapponesi – Furin

I campanelli eolici provengono dalla Cina. Voi Cinese utilizzato per fare previsioni in base alla direzione del vento e al suo suono. Queste campane furono introdotte in Giappone dai buddisti e venivano usate per scacciare gli spiriti maligni nei templi. I giapponesi credevano anche che non sarebbe successo nulla di male mentre suonava il suono della campana. E poiché emetteva un suono, era utile per spaventare i piccoli animali dalle case vicine.

Dal XII al XVII secolo città e villaggi furono colpiti su larga scala dall'epidemia di peste. Ed è una convinzione dei giapponesi che quando soffia un forte vento, si diffonde un'epidemia. Ma in questo periodo solo famiglie di nobili e samurai riuscirono ad appendere i campanelli eolici. Sì, erano fatti di bronzo fosforoso ed erano molto costosi. Da quei tempi il Forum sono anche abituati a prevenire le epidemie e malattia.

Solo tra il XVIII e il XIX secolo queste campane iniziarono ad essere realizzate in vetro. Questa tecnica è stata introdotta dagli olandesi che sono entrati principalmente attraverso il porto di Nagasaki. Ben presto, queste campane di vetro e altri prodotti, che erano nuovi in Giappone, raggiunsero le grandi città, riscuotendo molto successo.

Furin - i campanelli eolici giapponesi

Curiosità sulle campane giapponesi

Una caratteristica interessante di queste campane è che sono dipinte all'interno per aumentare la durata dei colori. Oggi queste campane vengono ancora prodotte a mano. Ogni regione produce in modo, utilizzando materiali, colori e stili tipici di ogni zona del Giappone.

Se vuoi acquistarne uno, è abbastanza comune nei negozi di alimentari avere queste campane di modelli vari e diversi. Voi Forum al giorno d'oggi non solo servono a rappresentare o simboleggiare una sorta di protezione, ma sono diventati anche un elemento decorativo utilizzato in tutto il mondo.

Esistono molte varianti di queste campane giapponesi, una di queste è la famosa Teru Teru Bozu.

Furin - i campanelli eolici giapponesi

Condividi questo articolo: