Come è passata la Corea dalla povertà al punto di riferimento tecnologico mondiale?

Nella storia del mondo è possibile seguire un continuo processo di modificazione dello scenario globale, con l'emergere di nuove azioni, il licenziamento di altri, oltre al processo di declino e avanzamento economico di alcuni paesi, come è avvenuto con il Corea.

Un luogo che ha subito diverse vicende storiche importanti per la posizione occupata oggi dal Paese negli equilibri economici mondiali, essendo visto come uno spazio di influenza rispetto al mercato elettronico e tecnologico.

Queste azioni evidenziano il posizionamento di un governo all'interno di una grande relazione tra paesi diversi, attraverso un processo di partnership commerciali all'interno di un mercato sempre più globalizzato, in cui un evento può avere un impatto nel mondo intero.

Ciò evidenzia una realtà in cui una crisi economica in un Paese europeo è in grado di incidere sulle transazioni commerciali effettuate in Brasile, a causa del frequente processo di import ed export di prodotti e materie prime nel loro insieme.

Oltre al processo di internazionalizzazione tra le più diverse tipologie di imprese che possono espandersi offrendo i propri servizi in diversi paesi oltre la propria sede.

Una nuova realtà che parla al progresso digitale e tecnologico nel suo insieme, consentendo una migliore comunicazione tra i mercati più diversi, che attraverso diverse apparecchiature rende possibile effettuare queste transazioni internazionali.

Questo in un percorso in cui si evidenzia anche l'importanza di conoscere a fondo la storia dei mercati esteri nei quali un'azienda intende affermarsi, per conoscere a fondo tutte le possibilità commerciali che vi si presentano.

A parte la questione culturale, in grado di incidere sulle decisioni prese dal pubblico internazionale di un'azienda, in base allo stile di comportamento di quel particolare Paese.

E all'interno di queste possibilità è importante sapere un po' di più sulla storia di Corea del Sud, un Paese che dopo diverse crisi è riuscito a ristrutturarsi, arrivando oggi ad occupare una posizione di rilievo all'interno dello scenario economico e tecnologico.

La rivoluzione economica della Corea del Sud

In un periodo storico non così grande, fu possibile assistere ad una completa rivoluzione economica e industriale della Repubblica di Corea, popolarmente conosciuta come Corea del Sud.

Sarebbe impensabile guardare alla situazione del Paese più di 50 anni fa e immaginare che diventi un polo industriale, oltre che un riferimento tecnologico per il mondo.

Tutto il necessario per avviare un processo costante di apertura di nuovi stabilimenti nel Paese, con la Corea del Sud che emerge economicamente attraverso un solido modello di industrie.

Tutto questo in un luogo con poca espansione territoriale, con un territorio di soli 100mila km², con circa 51 milioni di abitanti. Anche in questa piccola regione, il Paese è riuscito a diventare un grande riferimento tecnologico per il mondo.

Essere influenzato dallo stesso processo avvenuto in un governo vicino, in questo caso il Giappone, che nel suo piccolo spazio di terra è riuscito a crescere attraverso un focus sull'industria tecnologica, diventando il quartier generale di grandi aziende del mercato, come:

  • SAMSUNG;
  • LG;
  • Hyundai;
  • Anatra.

Aziende che sono diventate un riferimento per le più diverse iniziative presenti non solo in Corea, ma anche nel resto del mondo. Da azienda focalizzata sul ramo tecnologico, a fornitore di cavi e fili per tali aziende.

Tutto per fare in modo che la Corea del Sud acquisisca uno status così influente che anche il suo fascino culturale sia diventato un riferimento per pubblici diversi, come accade oggi attraverso l'esplosione della musica pop sudcoreana.

Come nel caso delle famose band K-pop, come BTS e BLACKPINK, che oggi sono fenomeni mondiali, con più di un miliardo di visualizzazioni sui loro clip pubblicati su YouTube. Ma affinché la Corea raggiunga questa nuova posizione di rilievo, il Paese ha dovuto attraversare un grande processo storico.

Questo processo ha fatto diventare un luogo di instabilità economica e politica, in circa mezzo secolo, uno dei grandi riferimenti tecnologici per il mondo.

La storia della Corea del Sud

Il Paese coreano è diventato un punto di riferimento per i business più diversi, da un'azienda che si occupa direttamente di processi elettronici, a addirittura che dipende da tali procedure.

E per raggiungere tale posizione, la Corea del Sud ha dovuto attraversare un grande processo di trasformazione, con una storia importante da analizzare per comprendere il percorso che ha reso il Paese questo attuale punto di riferimento del rinnovamento del mercato.

influenza giapponese

Quando si parla della posizione di rilievo della Corea del Sud oggi come Paese con poca terra, ma che è diventato un'icona di riferimento della cultura e della tecnologia, è facile citare anche la storia del Giappone, che occupa una posizione simile nel mercato.

In effetti, l'influenza giapponese nel paese ha radici storiche, attraverso l'annessione della Corea al Giappone, avvenuta nel 1910. Questa occupazione giapponese durò più di 30 anni e lasciò segni profondi nella società coreana, influenzando così la cultura in diversi modi .

Durante questo periodo di dominio giapponese, a molti coreani è stato impedito di esercitare e manifestare la propria cultura, anche se è stato impedito di parlare la propria lingua madre. Diverse persone furono anche gettate nei campi di lavoro forzato in condizioni analoghe alla schiavitù.

La Corea avrebbe riconquistato la sua indipendenza solo nel 1945, dopo la fine dei conflitti della seconda guerra mondiale, ma il risultato di questo scontro ha avuto grandi conseguenze per la storia del Paese.

La separazione della Corea del Nord

Con la fine del conflitto mondiale, la Corea finì per essere contesa dai paesi vincitori della guerra, in particolare dal sistema capitalista americano e socialista sovietico, con le due potenze che raggiunsero un accordo sulla loro influenza nel paese.

In questo modo la Corea finì per dividersi tra il sud capitalista e il nord socialista, modificando così anche l'intera struttura economica e culturale del paese.

Mentre il sud si è aperto commercialmente, consentendo l'ingresso di un tale modello di business, ad esempio, il nord ha chiuso i suoi spazi, investendo esclusivamente nella sua industria locale, chiudendo letteralmente i suoi confini.

Questo in una divisione definita dalla parallela N 38, in una regione di 38º gradi rispetto alla linea dell'Equatore.

Il primo presidente e gli scambi politici del Paese

Con il riconoscimento della Corea del Sud come Paese con una propria autorità, si tennero le prime elezioni nel 1948, eleggendo il politico Syngman Rhee, che era a capo dei precedenti governi provvisori.

La sua leadership finì per essere indebolita da una serie di movimenti storici, come la guerra tra le due Coree, vista come uno dei conflitti più mortali della storia umana, che si concluse con un cessate il fuoco da entrambe le parti.

In questo scenario di conflitto si instaura nel Paese un periodo di instabilità che porta all'impeachment di Rhee in un'azione influenzata dalla rivolta studentesca, oltre che dalle influenze della Cina e del governo sovietico.

Uno stato di incertezza culminato in un colpo di stato militare, che ha portato la leadership del generale ChungHee Park in un governo autoritario, ma anche concentrandosi sull'industria, investendo in quella che sarebbe diventata la più grande forza economica del Paese.

Programmi di incentivazione del settore

Scommettendo su a servizio di demolizione dalle sue vecchie strutture, la Corea del Sud è riuscita a rivitalizzarsi, diventando oggi questo punto di riferimento tecnologico nel modo in cui è vista oggi. E per raggiungere questa posizione, il Paese ha fatto affidamento su un investimento di terze parti.

Incoraggiare il settore privato, così come le famiglie ricche del Paese, a investire nel processo di industrializzazione di questo Paese, facilitando così l'accesso della Corea a risorse migliori, che potrebbero prendere il posto della sua attuale posizione.

Contando poi sull'appoggio della popolazione stessa affinché il Paese lasciasse uno stato di povertà, diventando oggi uno dei grandi riferimenti della struttura tecnologica per il mondo nel suo insieme.

E infatti, vista la continua evoluzione del mercato, lavorando sempre con le nuove tecnologie, scommettere su questo modello può essere la soluzione per un Paese per poter crescere economicamente, permettendo di investire su se stesso.

Garantire poi un'importante ristrutturazione del proprio mercato, come nel installazione di energia solare, sostituendo la fonte di energia da utilizzare in uno stabilimento, oltre ad altre azioni che possono essere intraprese, in relazione al processo di rinnovamento del settore.

Affinché un governo ottenga la stessa importanza raggiunta dalla Corea del Sud, è quindi importante sapere come investire correttamente nel proprio settore, in modo che possa crescere al punto che questo Paese possa diventare un riferimento in materia.

---

Condividi questo articolo: