Yasakani no Magatama – La gemma sacra del Giappone

Poiché abbiamo già un articolo sullo Yata no Kagami Mirror, è giusto parlare degli altri tesori. A proposito, stiamo parlando dei tre tesori sacri del Regio Imperiale del Giappone Che sono, lo specchio Yata no Kagami, il gioiello Yasakani no Magatama e la spada Kusanagi.

Abbiamo già un articolo che parla dello specchio, quindi ora parliamo dei gioielli Yasakani no magatama. Ma prima di iniziare, abbiamo una breve introduzione all'argomento di Magatama.

Per chi non lo sapesse, il magatama è un tipo di gioiello che ha una forma specifica. È stato prodotto fin dall'antichità in Giappone, ma non si sa con certezza da dove provenga. ma è diventato molto importante e prezioso per la società giapponese nel tempo.

Yasakani no magatama – il gioiello sacro del Giappone
Annuncio

Magatama

Kojiki e Nihon Shoki sono due raccolte di racconti giapponesi. Questi libri raccontano storie e storie che sono alla base di molti aspetti della società giapponese e delle sue tradizioni e cultura. per esempio, il Nihon Shoki, descrive ampiamente la mitologia del Giappone.

Sono stati completati nell'VIII secolo, non sono altri che i libri più importanti del paese. In essi vi sono numerosi riferimenti a magatama. Ad esempio, proprio nel primo capitolo di Nihon Shoki ne vediamo già uno.

In questo capitolo si dice che Susanoo, dio del mare e delle tempeste, ricevette cinquecento magatama. Che gli sono stati dati da Tamanoya no mikoto, o Ame-no-Futodama-no-mikoto, la divinità creatrice di gioielli.

Annuncio
Risultati immagini per perline spirito giapponese - hunt_52677from-artstor - yasakani-no-magatama-the-japanese-sacred-jewel

Susanoo andò in paradiso e presentò loro sua sorella, la dea del sole, Amaterasu. Amaterasu quindi divise i magatama in parti uguali e li soffiò per creare altre divinità. Nella leggenda, Amaterasu in seguito, per qualche motivo, si chiude in una grotta.

Ama-no-Koyane-no-mikoto, poi pensò a un modo per attirare Amaterasu fuori dalla caverna. Ha poi appeso un magatama, tra gli altri oggetti, a un albero di sakaki con cinquecento rami. E così riuscì ad attirare Amaterasu fuori dalla caverna.

Annuncio

Yasakani no Magatama

Quindi, introduciamo Yasakani no Magatama. Come abbiamo già detto, questo è uno dei tre tesori sacri che fanno parte delle Insegne Imperiali del Giappone.Una cosa importante da sapere è l'importanza che avevano spade, specchi e gioielli.

Ad esempio, queste cose erano così importanti che finirono per diventare qualcosa come una targhetta. Questi oggetti erano comunemente usati per dimostrare lo status ai governanti regionali in Giappone.Questa pratica ha avuto origine nel periodo Yayoi, ma era ancora più diffusa nel periodo Kofun.

Yasakani no magatama – il gioiello sacro del Giappone

Yasakani no Magatama è conservato a Kashiko-dokoro. Questo è il santuario centrale dei tre santuari del palazzo nel palazzo imperiale di Tokyo. che viene utilizzato nella cerimonia di intronizzazione dell'imperatore del Giappone.

Annuncio

Secondo la leggenda, questo Yasakani no Magatama era la pietra che, insieme ad altri oggetti, attirò Amaterasu fuori dalla grotta. E a sua volta, è stato dato da Amaterasu a suo nipote, Ninigi-no-mikoto insieme agli altri due tesori. Questo è successo quando è stato inviato per pacificare il Giappone.

Dopo un po', Ninigi passò i tesori al suo pronipote, Jimmu. Questo sembra essere il primo imperatore del Giappone, cioè un discendente quasi diretto della dea Amaterasu. Ma non entriamo nei dettagli sulla prole.

Yasakani no Magatama è perduto?

Daniel Clarence Holtom fece una dichiarazione nel 1928 alle cerimonie di intronizzazione giapponesi. Ha affermato che tra i tre tesori delle insegne imperiali, solo lo Yasakani no Magatama esiste nella sua forma originale.

Si ipotizza che le repliche della spada e dello specchio siano state realizzate già nel IX secolo. Gli originali furono affidati ad altri santuari. Le teorie sono tante, e le versioni di quanto accaduto sono tante. Ma finora nessuno ha dimostrato nulla.

Il massimo che possiamo dire è che questi sono tesori di un Paese che è una delle più grandi potenze del mondo. Se i tuoi tesori fossero facili da trovare, verrebbero rubati rapidamente. Quindi quello che è per noi è solo speculazione.

Ad ogni modo, hai domande, suggerimenti, intuizioni o qualcosa del genere su questo argomento? Lascialo lì nei commenti, divertiti e condividi il sito sui social network, aiuta molto. Altrimenti, grazie per aver letto fino a qui, fino al prossimo articolo.