Differenze tra svastica buddista e svastica nazista

[ADS] Pubblicità

Molti occidentali non sanno che la svastica non è un'esclusiva del nazismo. Esistono diversi tipi di svastica e ognuno con il proprio significato. Conosci la differenza tra la svastica nazista e la svastica buddista?

In Occidente, la svastica ha acquisito un aspetto molto negativo a causa della sua divulgazione attraverso la bandiera del partito nazista che ha governato la Germania tra il 1933 e il 1945.

I nazisti usarono questo simbolo sulla loro bandiera per rappresentare l'identità della razza ariana e, di conseguenza, questo simbolo fu stigmatizzato in Europa e nelle Americhe come considerato un simbolo di razzismo e odio.

Tuttavia, anche prima che i nazisti usassero la svastica, questo simbolo era già usato in Asia da oltre 5.000 anni. Era usato principalmente in India, nella religione indù. E 'stato utilizzato anche nel giainismo e buddismo.

La svastica era così popolare che un tempo era usata nella cultura norrena per rappresentare l'energia del martello di Thor. È stato persino utilizzato nelle cattedrali e negli abiti ornamentali per rappresentare la Croce di Cristo. È stato persino utilizzato negli Stati Uniti dalle tribù indiane.

Qual è l'origine della svastica?

Non si sa quali persone abbiano usato la svastica per la prima volta, ma la sua origine è piuttosto antica e risale al 3000 a.C. Essendo considerato uno dei simboli più antichi del mondo. Questo simbolo è stato trovato in molte parti del mondo utilizzato sia in senso orario che antiorario. Tutto aveva significati positivi!

Il nome “svastica” deriva dalla parola sanscrita (lingua ancestrale dell'India) “Savstika“che sostanzialmente significa “benessere”.

In Asia la svastica è sempre stata legata alle religioni indiane, e l'uso di questo simbolo si è diffuso in tutta l'Asia grazie al buddismo in quanto rappresentava ricchezza, lunga vita ed era addirittura una rappresentazione del Buddha stesso.

In queste occasioni, la svastica ha un altro significato. Nel buddismo, il simbolo della svastica è considerato un'impronta di buon auspicio del Buddha. È un simbolo aniconico del Buddha in molte parti dell'Asia e una controparte della Ruota del Dharma. La forma simboleggia il ciclismo eterno, un tema che si trova nella dottrina del samsara del buddismo.

L'intento dell'articolo è proprio quello di spiegare che la svastica non ha avuto origine nel nazismo e che aveva già un significato ancor prima che esistesse il nazismo. In Giappone questo simbolo si chiama manji (万字).

Svastica nazista e svastica buddista - Differenze

Manji – La svastica nel buddismo

Nel buddismo, la svastica è quasi sempre in senso orario. Significa buon auspicio e fortuna, così come le orme del Buddha e il cuore del Buddha. Si dice che la svastica buddista contenga l'intera mente del Buddha e si trova spesso impressa sul petto, sui piedi o sulle palme delle immagini del Buddha.

Oh manji rappresenta l'equilibrio degli opposti, l'armonia universale, la fortuna e l'eternità. Ogni asse della svastica buddista significa una cosa:

  • Asse verticale – Rappresenta la congiunzione del cielo e della terra;
  • asse orizzontale – Rappresenta la connessione di yin e yang;
  • Quattro braccia – Rappresentare l'interazione, il movimento e la forza di rotazione degli elementi;
Svastica nazista e svastica buddista - Differenze

Il simbolo della svastica buddista è comune nelle tradizioni esoteriche del buddismo, insieme all'induismo, dove si trova con le teorie dei chakra e altri aiuti meditativi. Il simbolo in senso orario è più comune, e contrasta con la comune versione in senso antiorario nella tradizione tibetana Bon e localmente chiamata yungdrung.

È anche il primo dei 65 simboli di buon auspicio nell'impronta del Buddha. La svastica è stata utilizzata anche per segnare l'inizio dei testi buddisti. In Cina e in Giappone, la svastica buddista era vista come un simbolo di pluralità, eternità, abbondanza, prosperità e lunga vita.

Se vai su Google Maps del Giappone troverai questo simbolo in diversi punti che identifica la posizione di un tempio buddista.

Svastica nazista e svastica buddista - Differenze

La svastica buddista è usata come segno di buon auspicio sul templi buddisti ed è particolarmente comune in Corea. Può essere visto spesso sui bordi decorativi intorno a dipinti, tovaglie d'altare e stendardi. Nel buddismo tibetano, è anche usato come decorazione per l'abbigliamento.

Oltre a questa definizione, il simbolo rivolto a sinistra rappresenta anche l'amore e la misericordia. E quando rivolto a destra rappresenta forza e intelligenza. Il più comune in Giappone è trovare il segno rivolto a sinistra.

la svastica nel nazismo

La svastica era ampiamente utilizzata in Europa all'inizio del XX secolo. Simboleggiava molte cose per gli europei, con il simbolismo più comune che era buona fortuna e buon auspicio. Tra l'uso popolare diffuso nella Germania del dopoguerra, il partito nazista appena creato adottò formalmente la svastica come simbolo del nazismo.

La svastica nazista è stata adottata come simbolo ariano che indica purezza e superiorità razziale. La svastica nazista è solitamente nera, girata di 45° a destra con gli angoli rivolti verso l'alto.

Svastica nazista e svastica buddista - Differenze

Il partito nazista adottò la svastica nel 1920, il rosso del bandiera rappresentata socialismo, mentre il bianco rappresentava il nazionalismo. È incredibile come i nazisti abbiano macchiato il nome di un simbolo di oltre 5000 anni in soli 30.

Potrebbe anche esserci una connessione con le connessioni magiche della svastica. Hitler e altri leader nazisti erano interessati all'occulto. La svastica nazista è in senso antiorario. Quel che è peggio è che è facile associare la svastica trovata in Giappone quando ricordiamo il nazismo.

La svastica scritta in giapponese

In tutto l'articolo possiamo vedere diverse differenze tra le due svastiche, ma per essere un po' più tecnici, studiamo un po' la scrittura giapponese?

In giapponese ogni svastica è chiamata a manji quello tradizionale è indicato come hidarimanji [左卍] e quello invertito come migimanji [右卍]. Vale la pena ricordare che nessuno dei due è un nazista.

In effetti, la svastica nazista non rappresenta nulla di negativo, solo la svastica invertita leggermente ruotata di un angolo di 45 gradi che diventa nazista.

La svastica nazista si chiama Hakenkreuz [ハーケンクロイツ] o kagi-juuji [鉤十字]. I giapponesi di solito non hanno lo stigma, anche se hanno avuto un ruolo nel nazismo, per loro è semplicemente un simbolo religioso comune.

Lo stigma del secondo dopoguerra

A causa del suo uso da parte della Germania nazista, la svastica dagli anni '30 è stata ampiamente associata al nazismo. Dopo Seconda guerra mondiale, era considerato un simbolo di odio in Occidente, o di supremazia bianca in molti paesi occidentali.

Di conseguenza, il suo intero utilizzo è vietato in alcuni paesi, inclusa la Germania. A causa dello stigma attaccato al simbolo, molti edifici che usavano il simbolo come decorazione hanno rimosso il simbolo.

Di questi tempi è difficile non cercare su Google la svastica buddista e non ricordare il nazismo. Come può un simbolo di pace essere in grado di ricordarci qualcosa di così oscuro?

Svastica nazista e svastica buddista - Differenze

L'errata interpretazione dell'Occidente sull'uso della svastica

Dalla fine del XX secolo, si è verificata confusione quando i beni di consumo recanti simboli tradizionali giainisti, buddisti o indù sono stati esportati in Occidente. Alla fine è stato interpretato dai consumatori come un simbolo nazista. Ciò ha comportato il boicottaggio o la rimozione dagli scaffali di molti di questi prodotti.

Quando un bambino di dieci anni di New York estrasse un mazzo di carte dal Pokemon importate dal Giappone nel 1999, due delle carte contenevano la svastica buddista rivolta a sinistra. I genitori del ragazzo hanno interpretato erroneamente il simbolo come la svastica nazista e hanno sporto denuncia al produttore.

La filiale statunitense di Nintendo ha annunciato che le carte sarebbero state interrotte. Il ramo ha spiegato che ciò che era accettabile in una cultura non lo era necessariamente in un'altra.

Nel 2002, i biscotti di Natale contenenti panda giocattolo con svastiche sono stati rimossi dagli scaffali dopo i reclami in Canada. Il produttore ha affermato che il simbolo è stato presentato nel senso tradizionale e non come riferimento ai nazisti.

Anche oggi le persone possono interpretare male questo simbolo. È stato anche considerato di cambiare il simbolo usato in Giappone per non confondere le persone alle Olimpiadi del 2020, ma hanno deciso di mantenere un simbolo e lasciare avvisi che ne spiegassero il vero significato.

Conoscevi il vero significato della svastica? Cosa ne pensi dell'articolo? Se ti è piaciuto, condividilo con gli amici e lascia i tuoi commenti.

Il Significato del Personaggio nei Manga e negli Scritti

È comune trovare il carattere 卍 scritto nei dialoghi manga o altrove. Qual è il significato della svastica buddista per iscritto?

Il più delle volte è uno slang usato dagli adolescenti che praticamente non significa nulla, sinonimo di yabai che anche non significa niente.

Un esempio popolare è nella frase maji-manji [マジ卍] che è più o meno la stessa di in majiyabai che funge da punto esclamativo utilizzato quando si incontra qualcosa di sorprendente, eccitante o addirittura terribile, comunemente usato dalle ragazze delle scuole superiori.

Differenze tra svastica buddista e svastica nazista

La svastica è più presente nella cultura giapponese di quanto si possa pensare. Ti consigliamo di leggere di seguito l'articolo che mostra la svastica nella cultura giapponese, negli anime e nei manga.

Condividi questo articolo:

1 commento su “Diferenças entre a Suástica Budista e Suástica Nazista”