Guida alla raccolta differenziata, alla raccolta e al riciclaggio dei rifiuti in Giappone

C'è inquinamento in Giappone? Come fanno i giapponesi a sbarazzarsi della loro spazzatura? Il Giappone è un paese pulito e verde? In questa guida parleremo di raccolta differenziata, raccolta dei rifiuti e riciclaggio dei rifiuti in Giappone, oltre ad alcuni fatti divertenti sulla pulizia giapponese.

Parlare di raccolta differenziata, raccolta e riciclaggio dei rifiuti in Giappone è un argomento molto complesso. Ci sono infinite regole legate a questa materia, ogni città e provincia ha le sue regole per la raccolta differenziata e la raccolta dei rifiuti. Sebbene ogni luogo abbia regole diverse, esiste uno standard in questa materia.

In Giappone, ogni persona è responsabile di separare la propria spazzatura e di smaltirla nel posto giusto. C'è una cultura della pulizia che rende il Giappone sempre pulito. Prima di parlare di collezione, parliamo di questa cultura della pulizia.

Guida per separare, raccogliere e riciclare i rifiuti in Giappone

Motivi per cui il Giappone è pulito e verde

Il Giappone è una piccola isola con oltre 127 milioni di abitanti. Ci sono migliaia di fabbriche e industrie e anche così il paese è pieno di campi verdi ed ecologicamente puliti. Nel frattempo, diversi paesi con molto più spazio del Giappone, hanno città totalmente inquinate e quasi nessuna vegetazione.

Ovviamente tutti affrontiamo problemi ambientali, anche il Giappone ha dovuto affrontare problemi con il riciclaggio dei rifiuti e le radiazioni delle piante. Tuttavia, il Giappone è ancora un paese molto pulito e verde. Mantiene la maggior parte delle sue città e montagne pulite, piene di alberi e vegetazione. 

Il fattore principale che mantiene pulito il Giappone è la cultura del Pulizia. Questa cultura è il motivo per cui i paesi stranieri vengono mostrati in televisione quando i giapponesi eseguono un semplice atto di pulizia, che dovrebbe essere un obbligo di tutti.

La cultura dei graffiti sui muri è rara anche in Giappone, e quando lo fanno sembra più un'opera d'arte che un vandalismo. La cultura di tenere tutto in ordine e pulito nasce da infanzia, dove i bambini sono responsabili della pulizia della scuola stessa.

Non solo pulire la scuola oltre a piantare alberi e vegetazione, prendersi cura degli animali e raccogliere immondizia dal quartiere. La serietà nella pulizia rende la popolazione consapevole delle proprie azioni e responsabilità, facendole riflettere due volte prima di fare un pasticcio.

Incentivi per la raccolta in Giappone

L'organizzazione è un must quando si tratta di ripulire l'ambiente. I giapponesi riciclano la maggior parte della loro spazzatura e perché ciò accada devono separarli in diversi tipi e smaltirli nei giorni giusti.

L'organizzazione è la chiave del successo

Ci sono molte regole su come imballare i rifiuti e raccoglierli per il riciclaggio che variano a seconda del comune. Chiunque cerchi di incasinare o disobbedire alle regole può finire per pagare caro.

I sacchetti di plastica e persino le etichette utilizzate per riciclare i rifiuti di grandi dimensioni hanno un costo. Chi non rispetta le regole di raccolta differenziata e raccolta differenziata viene scheggiato pagando multe salate che possono arrivare fino a 250mila reais.

Cosa rende il Giappone un paese pulito e verde?

Esempi di un Giappone pulito

È normale che tu cammini per strada e vedi un gruppo di persone che puliscono il quartiere, perché gli adulti sono invitati a partecipare alla pulizia del quartiere che si svolge regolarmente. Alcuni addirittura partecipano alla pulizia ordinata prima di andare al lavoro.

Sebbene non sia obbligatorio, molti si sentono obbligati ad aiutare e mantenere pulito il proprio quartiere. E non si tratta solo di raccogliere immondizia e spazzare le strade, ci sono attività come la regolazione delle piante, il taglio dell'erba e altro.

Mentre in molti paesi c'è l'usanza di assumere delle cameriere che si occupino delle pulizie. La maggior parte dei giapponesi preferisce mantenere pulita la propria area e la propria casa.

A loro piace pulire e sono felici di mantenere un ambiente pulito, il che si traduce in abitudini positive nelle loro vite. Questa cultura di mantenere le cose pulite aiuta non solo la persona successiva. Possiamo vedere quanto siano puliti i trasporti pubblici, senza gomme da masticare attaccate alle sedie o spazzatura gettata sul pavimento.

Cosa rende il Giappone un paese pulito e verde?

Il Giappone promuove continuamente la tecnologia pulita e altri servizi di riciclaggio per mantenere pulito il proprio paese. Essere consapevoli dell'ambiente è fondamentale per il popolo giapponese.

Mettono davvero l'accento sulla comunità e non sull'individuo. Se una persona crea disordine nel quartiere, è normale che più persone aiutino a ripulire. Non pensano: Non sono stato io a sporcarmi così tanto. 

Le strade, le città e le case del Giappone sono ordinate e comode in cui vivere. La pulizia del Giappone non ha eguali e supportata da diverse comunità che vogliono vedere il mondo pulito. Certo, questa è una lotta continua e per funzionare ha bisogno della collaborazione di tutta la popolazione.

Come funziona la raccolta differenziata in Giappone?

Nella maggior parte delle città, i rifiuti devono essere portati nei luoghi designati per la raccolta, in un determinato giorno, fino alle 8:30. Il giorno di abbandono dei rifiuti può anche variare in base al quartiere.

Per rendere le cose più facili, la città o il quartiere è responsabile dell'aiuto e della consegna di un manuale che fornisce tutti i dettagli su come gettare la spazzatura. Puoi trovare queste informazioni su Internet navigando sul sito del municipio.

Ogni luogo ha i suoi sacchetti di plastica trasparenti o semitrasparenti unici. La spazzatura è divisa in infinite categorie e talvolta è necessario separare la spazzatura dalla spazzatura. Anche i tappi devono essere separati per il riciclaggio.

Alcuni oggetti devono essere spaccati in carta plastica e simili. Quindi ogni materiale va al posto giusto.

Senza titolo

L'artigo è ancora a metà, ma consigliamo di aprirlo per leggere quanto segue in seguito:

Tipi di spazzatura in Giappone

Sappiamo che la spazzatura è classificata e divisa in molti tipi. Ogni tipo di spazzatura ha il suo giorno designato.

spazzatura bruciabile – Include avanzi di cibo, legno, materiale in pelle non riciclabile, carta, rifiuti di cucina, ecc. La raccolta viene solitamente effettuata due volte a settimana.

Spazzatura Plastica – Film in PVC, sacchetti di riso, biscotti, pane e altro, “Benedetto”, confezione di uova, polietilene, ecc. La raccolta viene solitamente effettuata una volta alla settimana.

spazzatura fragile – Lampada (a incandescenza), batteria senza mercurio, giocattolo, orologio, radio, termometro digitale, tostapane elettrico, bottiglia termica, asciugacapelli, cerotto monouso (kairo), stivale di gomma, peluche, specchio, materiale metallico che non entra la cassetta di raccolta per bicchieri e lattine, prodotto elettrico che non è considerato rifiuto ingombrante, ecc. La raccolta di solito è fatta 1 volta al mese.

grande immondizia – Articoli specifici: microonde, tappeto, materasso, coperta, letto, tavolo, sedia, bicicletta, mobili in genere, ecc. La raccolta viene effettuata individualmente ed è a pagamento.

Esistono altri tipi di spazzatura, a volte è necessario separare le lattine, i bicchieri, ecc. Come ho già detto, ogni municipio di solito lo separa in modo diverso e forniscono un opuscolo che spiega questa separazione.

Lo sapevate? In Giappone il I bidoni della spazzatura o i bidoni della spazzatura sono piuttosto rari, quindi devi portare la spazzatura dalla tua merenda, che di solito sono ben confezionati, al minimarket più vicino o a casa tua.

Riciclaggio in Giappone

Il riciclaggio in Giappone si chiama Risaikuru [リサイクル] in base alla legge giapponese sul riciclaggio degli imballaggi e dei contenitori. Plastica, carta, bottiglie in PET, alluminio e vetro vengono riciclati.

Alcuni credono che tutti i rifiuti in Giappone vengano riciclati, ma è un errore. Solo circa 20% di rifiuti giapponesi vengono completamente riciclati. Ci sono altri paesi che riciclano molto più del Giappone come i Paesi Bassi (50%) e il Regno Unito (30%). [Dati imprecisi].

Oltre agli appartamenti e alle case, i negozi separano la loro spazzatura e la smaltiscono in appositi contenitori. Alcune aziende di riciclaggio trasformano rifiuti e pavimenti o rifanno oggetti che sono stati riciclati come bottiglie.

Le bottiglie in PET vengono sciolte e filtrate ad alte temperature, producendo una resina pura che può essere trasformata in nuove bottiglie in PET. Può anche diventare fibre utilizzate anche nella fabbricazione di vestiti e borse.

I rifiuti possono essere utilizzati anche per fabbricare isole artificiali come l'aeroporto di Nagoya e il Kansai. Un incentivo per il riciclaggio in Giappone è il Cultura Mottainai il che significa qualcosa come zero rifiuti.

In Giappone puoi trovare i seguenti nomi sui contenitori:

Tabella reattiva: Scorri la tabella lateralmente con il dito >>
Carta (紙, Kami)
Plastica (プラ, puro)
Alluminio (アルミ, Arumi)
Acciaio (スチール, taliiru)
Bottiglie in PET

Cosa fa il Giappone con i rifiuti non riciclabili?

Ora che sai che solo 20% della spazzatura giapponese è riciclabile, che dire del resto? È probabile che venga bruciato, scartato o venduto ad altri paesi. Gran parte di questa spazzatura viene bruciata in una specie di letto fluido.

La tua spazzatura sarà sospesa in un letto caldo e ribollente di cenere e altre particelle mentre i getti d'aria vi soffieranno sopra. La “rapida miscelazione di gas e solidi favorisce un rapido trasferimento di calore e reazioni chimiche all'interno del letto”.

Questo trattamento termico dei rifiuti solidi urbani presenta vantaggi rispetto ad altre forme di incenerimento. È più economico, occupa meno spazio e produce meno ossidi di azoto e meno anidride solforosa. In altre parole, è un incendio che inquina meno l'ambiente.

I rifiuti possono anche essere utilizzati come parte di un sistema energetico, in cui il calore della combustione dei rifiuti genera energia. Può sembrare che bruciare stia rovinando l'ambiente, ma in realtà questo metodo è meno inquinante delle discariche.

Un esempio molto interessante è l'inceneritore situato a Mashima Osaka, brucia più di 900 tonnellate di spazzatura al giorno, generando anche elettricità a basso costo, ma il suo progettista viene costantemente scambiato per un parco di divertimenti dai turisti.

Guida per separare, raccogliere e riciclare i rifiuti in Giappone
Può sembrare un parco divertimenti, ma in realtà è un inceneritore!

Smaltimento dei rifiuti in Giappone

Oltre al riciclaggio, un'altra cosa molto discutibile è lo smaltimento dei rifiuti in Giappone.Il lato positivo è che lo smaltimento dei rifiuti è un business redditizio, dove i paesi stranieri acquistano spazzatura giapponese o la sua materia prima.

Il rovescio della medaglia è che il Giappone è già stato coinvolto in alcuni scandali di smaltimento dei rifiuti in mare, terra e altri paesi senza autorizzazione. In molti casi sono aziende che promettono di riciclare, bruciare o smaltire i rifiuti, ma semplicemente decidono di scaricarli da qualche parte. Questo purtroppo accade sempre in qualsiasi paese, anche in paesi come il Brasile.

Gli scandali accadono anche con il riciclaggio. Nel 2008, cinque aziende cartarie in Giappone sono state accusate di ingannare i clienti affermando che la carta era riciclata 50%, quando in realtà aveva solo materiale riciclato da 5 a 10%.

Video sul riciclaggio in Giappone

Questo è un argomento molto delicato e penso che alcuni video lo spiegheranno molto meglio. Di seguito lasceremo i video del Il Giappone del nostro quotidiano e altri che spiegano in dettaglio la separazione, la raccolta e il riciclaggio in Giappone.

Spero che questa guida ti abbia aiutato a imparare qualcosa sulla raccolta e il riciclaggio dei rifiuti in Giappone. Cosa ne pensi della raccolta differenziata? Commenta la tua opinione nei commenti e condividi con gli amici.

Leggi altri articoli dal nostro sito web

Grazie per aver letto! Ma saremmo felici se dai un'occhiata agli altri articoli qui sotto:

Legga i nostri articoli più popolari:

Conosci questo Anime?