Incontra Kakute: l'anello velenoso usato dai ninja

oh kakute è, senza dubbio, una delle armi ninja più diverse di tutti i tempi. In effetti, molte persone sono semplicemente innamorate della cultura giapponese, il che non sorprende, dal momento che il Giappone è uno dei paesi con la cultura più forte e più ricca del mondo.

Tra i personaggi della sua storia che attirano maggiormente l'attenzione ci sono i ninja. Erano anche conosciuti come shinobi, un termine giapponese che si traduce come "ladro".

In altre parole, erano cittadini giapponesi preparati fin dall'infanzia per essere guerrieri spia. Erano anche maestri di mimetizzazione, arti marziali e sabotaggio. Vivevano in villaggi di montagna, dove si allenavano instancabilmente.

Queste persone venivano assunte dai proprietari di latifondi per spiare, tuttavia, se necessario, potevano eliminare i nemici.

Annuncio

All'epoca in cui esistevano, c'erano molte guerre interne in Giappone, che andarono in declino tra il XVII e il XIX secolo, quando i ninja scomparvero.

Tuttavia, ancora oggi questi guerrieri attirano l'attenzione di persone che amano la cultura giapponese, soprattutto per quanto riguarda le armi che usavano.

Con questo in mente, in questo articolo parleremo un po' di kakute. Mostreremo la sua utilità e come è stato utilizzato dai ninja nelle battaglie. Imparerai anche a conoscerne le caratteristiche e le tipologie.

Proverbi giapponesi – elenco di frasi ninja – kotowaza
Proverbi giapponesi – Elenco di frasi ninja – Kotowaza
Annuncio

Cos'era il kakute?

Il Giappone è un paese curioso per natura in quanto ha una delle culture più interessanti e belle del mondo. È anche importante sottolineare che una delle storie che attira maggiormente l'attenzione è quella dei ninja.

Inoltre, questi guerrieri, oltre ad essere famosi, usavano armi peculiari che suscitavano l'interesse di tutti. Uno di questi è noto come kakute, che nonostante appaia innocuo, porta molti svantaggi all'avversario.

Annuncio

Ai tempi dei ninja, anche se i giapponesi non disponevano di tecnologie all'avanguardia, come nel caso di condotti di ventilazione, queste persone erano sempre molto intelligenti, poiché includevano la loro saggezza nelle armi che usavano.

Come i samurai, i ninja avevano una serie di armi che andavano oltre le spade, poiché la verità è che portavano un grande arsenale.

Ebbene, questo anello ha delle spine su un lato, quelle che venivano usate nelle mani di chi lo indossava. Quindi, con questi artigli nascosti, i guerrieri erano in grado di sorprendere l'avversario e indebolirlo.

Inoltre, il kakute veniva indossato sul dito medio e un altro anello veniva posizionato sul pollice. L'obiettivo era quello di prendere il pieno controllo dell'avversario, affondando i denti dell'anello nei punti che causavano più dolore.

Annuncio

Come arma con effetto sorpresa, l'avversario perdeva totalmente la concentrazione, rendendo la battaglia più facile per chi impugnava l'anello. Con questo, il guerriero portatore poteva applicare liberamente altri colpi e tecniche, poiché il suo avversario era distratto.

Kakute potrebbe essere immerso nel veleno per aumentarne ulteriormente l'efficacia. I ninja potevano ancora usarlo per scalare i muri, poiché i ganci sull'anello perforavano persino gli edifici, dando una spinta alla scalata.

Data l'abilità dei giapponesi fin dai tempi più remoti, non c'è da meravigliarsi che siano in grado di innovare del tutto, come nel caso di un stazione di riduzione della pressione.

Ora che sai cos'è il kakute, nel prossimo argomento ti mostreremo qualcosa in più sulle sue caratteristiche. Continuare a leggere.

Ninja - miti sul Giappone feudale shinobi

Quali erano le caratteristiche del kakute?

Normalmente, l'anello era fatto di ferro e aveva da uno a tre punti. Quindi, più un Ninja voleva essere efficace, più anelli indossava. Era possibile utilizzare gli anelli sul medio o sull'indice e uno in più sul pollice. Generalmente, erano preferiti dalle donne ninja, conosciute come kunoichi.

Questo perché erano quelli che indossavano anelli a quel tempo in Giappone, quindi se indossavano questo ornamento, l'avversario difficilmente avrebbe saputo se era un kakute.

Come dicevamo, il manufatto è stato utilizzato con la punta rivolta verso l'interno del palmo. Affinché l'anello diventi ancora più mortale, questi suggerimenti potrebbero contenere veleno, che ha potenziato gli attacchi.

Annuncio

È importante ricordare che se oggi possiamo contare su risorse, come installazione dell'allarme, a quel tempo, i proprietari non avevano altro modo per proteggersi, se non con l'aiuto dei guerrieri.

Queste persone sono state addestrate nelle scuole ninja e hanno incoraggiato l'uso dell'anello come arma. Tra le principali scuole che li utilizzavano c'erano:

  • Seigo Ryum;
  • Nanban Ippon Ryu;
  • Saihoin;
  • Tra gli altri.

Molti di loro infatti insegnavano a catturare i guerrieri usando solo l'anello. Immagina come si sentivano gli avversari quando sentivano una puntura che, nonostante causasse poco dolore, era estremamente mortale.

Annuncio

Beh, questo era dovuto al veleno nelle punte del kakute. In quanto tale, è stata un'azione apparentemente innocente, ma ha contribuito a sconfiggere molti nemici.

Senza contare che la morte degli avversari è stata così silenziosa e breve che non è stata udita o notata da altri nelle vicinanze. L'anello ha causato una morte silenziosa, come se la vittima fosse in un luogo con barriera acustica.

Ora che sai quali erano le caratteristiche principali del kakute, nel prossimo argomento ti mostreremo i tipi più conosciuti di quest'arma. Continuate a leggere per saperne di più.

Ninja - miti sul Giappone feudale shinobi
Annuncio

Conoscere i principali tipi di kakute

Il kakute era anche conosciuto come il dito cornuto, perché consisteva in un piccolo anello che si avvolgeva intorno al dito e aveva le estremità saldate. Ebbene, il fatto è che questo anello potrebbe causare lesioni profonde e molto pericolose in alcune regioni del corpo, come polsi e collo.

Inoltre, se cerchi maggiori informazioni a riguardo, scoprirai che quest'arma è anche conosciuta come "mano nascosta".

Inoltre, la popolazione giapponese che usava quest'arma non era civilizzata con la popolazione attuale, che usa annullamento manuale e altre caratteristiche contemporanee.

Anche così, erano persone che avevano un'abilità ammirevole, considerando che la stessa arma, costituita solo da un anello con punte, ne aveva diversi tipi, tra cui il Senriki - anello dentato.

Annuncio

C'era anche un altro Senninriki, un anello che aveva 2 denti, e il Temanriki, un anello che poteva essere indossato da persone con mani più grandi. Tuttavia, coloro che avevano le dita più sottili avevano più difficoltà a usare l'arma.

Ma dopo Temanriki, più persone sono state in grado di usare l'arma durante le battaglie giapponesi per proteggere i territori. Ora che sai tutto su questo anello, nel prossimo argomento racconteremo brevemente la storia dei ninja. 

Viaggio nel passato e nel paese delle meraviglie

Qual è l'origine dei ninja?

È difficile determinare l'origine di questi guerrieri. Mentre possiamo conoscere ampiamente la storia di altre persone, come il creatore di radiatore, per quanto riguarda i ninja, quello che si sa è che sono emersi intorno al 14° secolo.

È anche noto che gli antecedenti del ninja potrebbero essere apparsi anche prima del 14° secolo, questa incertezza è dovuta al fatto che ci sono pochi documenti che dettagliano le attività di questi popoli.

Ad ogni modo, la natura misteriosa di questi guerrieri è ancora molto venerata nell'immaginario popolare giapponese, ma non è solo il paese d'origine del ninja ad avere questa curiosità.

In tutto il mondo molti altri popoli sono interessati alla storia di queste persone. Questo alla fine ha portato alla creazione di leggende e miti sui ninja. Ne sono un esempio le leggende che narrano di possedere il potere dell'invisibilità, di camminare sull'acqua e di controllare gli elementi naturali.

Oggigiorno, come sapete, i giapponesi sono più interessati allo sviluppo di tecnologie per gli scopi più diversi, come la creazione di sensore induttivo.

Ma nonostante tutta questa evoluzione, la cultura Ninja prevale ancora nell'immaginario popolare giapponese.

Per quanto riguarda la realtà di questi guerrieri, alcune delle loro tecniche furono insegnate alle spie in un centro di addestramento segreto in Giappone durante la seconda guerra mondiale.

Cioè, anche se il Giappone ha l'incredibile capacità di innovare la sua tecnologia, molte cose che sono state create in un lontano passato vengono ancora prese in considerazione.

Conclusione

I giapponesi sono un popolo intelligente ed evoluto, capace di innovare sotto molti aspetti, anche quando si tratta di fare a valvola di pressione.

Inoltre, il Giappone è un paese con una cultura che suscita la curiosità delle persone in molti dei suoi aspetti. I ninja sono, senza dubbio, personaggi che dominano l'immaginario popolare in molte parti del pianeta.

Uno dei motivi sono le armi usate dai ninja e dai samurai in altri secoli. In questo articolo, hai imparato qualcosa in più su Kakute e sul potenziale di quest'arma mortale creata dai giapponesi molti secoli fa.

---