Pressione sociale in Giappone: la principale causa di problemi

[ADS] Pubblicità

Ti sei mai chiesto perché il Giappone ha uno sballo? tasso di suicidi? O perché lavorano troppo? O perché c'è il bullismo? Perché ci sono classi sociali e talvolta pregiudizi tra di loro? Gran parte della causa di questi eventi è dovuta alla pressione sociale in Giappone Sai cos'è la pressione sociale? Sono movimenti, eventi e situazioni promossi da un gruppo di persone in cui ci si sente obbligati, intimiditi o spinti a fare cose anche senza una certa legge.

Una delle maggiori pressioni sociali del Giappone è avere successo nella vita. I giapponesi vogliono ottenere voti alti, amano dedicarsi, essere una brava persona, avere un buon lavoro, un'istruzione superiore, una famiglia, ecc. A volte la pressione per avere queste cose è così grande che sfociano in suicidi, evaporazioni e le persone che non lasciano la loro stanza hanno paura della società (hikikomori).

Un'altra pressione sociale molto comune è quella di dedicarsi al lavoro. A volte molti si sentono obbligati a rimanere sul posto di lavoro e a fare gli straordinari anche se non è necessario. La pressione è uno dei maggiori colpevoli della reputazione giapponese di essere maniaci del lavoro. La pressione sociale è alta, soprattutto sul lavoro e nelle scuole.

Pressione sociale in Giappone: la principale causa di problemi

Perché i giapponesi cedono alla pressione sociale?

La pressione sociale può essere espressa sia direttamente che indirettamente. Chi si rifiuta di seguire la società finisce per essere escluso e sofferente bullismo. Un altro grande colpevole della pressione sociale è il famoso timidezza dei giapponesi. Molti vogliono esprimere la propria opinione o seguire il proprio desiderio, ma la loro timidezza finisce per farli vergognare di andare contro i desideri della società o di esserne esclusi.

Altri non sopportano la pressione sociale e finiscono per suicidarsi. La vergogna (risultato della timidezza) di fallire in qualcosa nella vita, come gli esami di ammissione all'università, il lavoro e la famiglia, finisce per far sì che la persona rinunci alla vita. Alcuni, per andare contro i desideri della società, finiscono per non sopportare la pressione e semplicemente si uccidono per questo.

I giapponesi, invece, sono un po' riservati e si prendono cura della propria vita. Quindi di solito non ti senti sotto pressione su argomenti come moda, religione, musica e cose che sono legate ai gusti e alla vita personale di una persona. A volte la pressione non esiste nemmeno o è per lo più indiretta, ma i giapponesi si sentono dei falliti se non fanno ciò che è ben considerato nella società.

Mentre molte persone pensano che i giapponesi siano onesti, gentili e ospitali di propria spontanea volontà, la realtà è che alcuni sono sotto pressione sociale per esserlo. L'istruzione in Giappone viene insegnata fin dalla tenera età e coloro che non seguono finiscono per essere esclusi dalla società. La pressione sociale colpisce anche la riduzione dei crimini, la maggior parte dei quali rubano di nascosto rispetto alle forze armate in Brasile. La pressione fa sì che le persone si dedichino anche a studiare, pulire e trattare bene le persone intorno a loro.

Pressione sociale in Giappone: la principale causa di problemi

Dite no alla pressione sociale in Giappone

Non importa se sei straniero o giapponese, o se vivi in Giappone o in Brasile, soffrirai sempre di qualche tipo di pressione sociale! Oggigiorno le persone sono sotto pressione per fare cose sbagliate, per rinunciare ai propri sogni o per intraprendere una carriera che potrebbero anche non volere. Vedo che molti brasiliani che vivono in Giappone sono sotto pressione sociale e non possono uscire dalla bolla sociale.

Si lasciano trasportare dai commenti, dalle idee e dai suggerimenti di altre persone e trovano impossibile seguire un percorso diverso dal modello che la società ha definito. Queste persone devono smettere di preoccuparsi dell'opinione, del suggerimento o della pressione degli altri. So che non è facile resistere alle pressioni, sono stato molto sotto pressione per andare al college, comprare una macchina, ottenere un lavoro registrato. Anche se ho sempre voluto lavorare online e sono stato molto sotto pressione per questo, se avessi ceduto alla pressione, probabilmente non avrei realizzato i miei sogni.

Combattere la pressione sociale non è facile, cedere può anche essere molto dannoso. Questa è una lotta costante che le persone fanno in Giappone e in tutto il mondo, alcuni vanno dagli psicologi (cosa rara in Giappone), altri credono che il modo migliore per evitare la pressione di certe persone sia circondarsi di persone che ti mettono a tuo agio e non non farlo pressione. Porre fine alla timidezza, essere positivi e imparare a dire di no può essere uno dei grandi passi per non far parte di questa società oppressiva e capitalista. Abbi la tua opinione e il tuo desiderio e non seguire le norme imposte dalla società che ti danneggeranno! Sei mai stato sotto pressione in Giappone? Sarei felice se potessi condividere con gli altri nei commenti qui sotto.

Condividi questo articolo:

8 commenti su “Pressão Social no Japão – A maior causa dos problemas”

  1. O ambiente de trabalho muitas vezes é um ambiente propício para tais acontecimentos em relação aos brasileiros. Para lidar com isto levo comigo alguns pensamentos que me fazem muito bem. Ninguem é obrigado a gostar de ninguem, se por várias vezes tenho sofrido humilhações a melhor coisa é afastar-se desta pessoa, se sinto que alguem está me prejudicando procuro resolver isto logo. Ninguem é dono da verdade, poristo tambem procuro refletir sobre as minhas atitudes. A auto-estima é coisa pra ser levada a sério no Japão!

  2. O ambiente de trabalho muitas vezes é um ambiente propício para tais acontecimentos em relação aos brasileiros. Para lidar com isto levo comigo alguns pensamentos que me fazem muito bem. Ninguem é obrigado a gostar de ninguem, se por várias vezes tenho sofrido humilhações a melhor coisa é afastar-se desta pessoa, se sinto que alguem está me prejudicando procuro resolver isto logo. Ninguem é dono da verdade, poristo tambem procuro refletir sobre as minhas atitudes. A auto-estima é coisa pra ser levada a sério no Japão!

  3. Pressões sociais, taí algo que é interessante para ser tratado, eu tomei algumas decisões durante meu ultimo ano do ensino médio que realmente me ajudaram bastante a lidar com isso. Depois de 2 anos valeu a pena.
    Para lidar com isso busquei a experiencia de filósofos e homens sábios, de nosso tempo e do passado, todos lidavam com rejeição e até ódio, como Sócrates. Quando entendi que essa vida é apenas um rascunho da alma, digo, é apenas um livro que compõe toda uma biblioteca, perdi a timidez, criei coragem e até mesmo aprendi a lidar com problemas do dia a dia. Mas o primeiro passo de tudo foi, largar a vida que levava, mudei a mente e hoje em dia tenho planos pra vida que não fazem parte da vontade dos outros. Sejam vcs mesmos e não se iludam com promessas de coisas porque no final das contas, acreditar nos outros pode trazer felicidade, mas muitas vezes viver pelos outros só traz tristeza.

  4. Pressões sociais, taí algo que é interessante para ser tratado, eu tomei algumas decisões durante meu ultimo ano do ensino médio que realmente me ajudaram bastante a lidar com isso. Depois de 2 anos valeu a pena.
    Para lidar com isso busquei a experiencia de filósofos e homens sábios, de nosso tempo e do passado, todos lidavam com rejeição e até ódio, como Sócrates. Quando entendi que essa vida é apenas um rascunho da alma, digo, é apenas um livro que compõe toda uma biblioteca, perdi a timidez, criei coragem e até mesmo aprendi a lidar com problemas do dia a dia. Mas o primeiro passo de tudo foi, largar a vida que levava, mudei a mente e hoje em dia tenho planos pra vida que não fazem parte da vontade dos outros. Sejam vcs mesmos e não se iludam com promessas de coisas porque no final das contas, acreditar nos outros pode trazer felicidade, mas muitas vezes viver pelos outros só traz tristeza.

  5. Realmente não é fácil conviver com pressão, seja aonde for. Dá para ver como eles são lá no Japão e como eles tem aquela garra. Desde a era dos Samurais se falava em honra, não que isso tenha a ver, mas estou querendo dizer que já é bem rígido desde tempos.

  6. Morei no Japão, tenho diploma da Otani Daigaku de Kyoto e sempre fui muito bem recebido, porque aprendi a respeitar as normas da sociedade e me adaptei muito bem a elas, graças a Deus tive uma ótima educação desde pequeno o que muito me deixou feliz durante toda minha vida. Nippon banzai, Brasil banzai.