Le religioni più praticate in Giappone – Dal Buddismo allo Shinto

Il Giappone è una nazione che consente il culto gratuito, eppure ci sono due religioni che hanno più seguaci delle altre e oggi le conoscerai.

I giapponesi non sono governati da una specifica cultura religiosa, ma dalla composizione di molte di esse. Tuttavia, il buddismo e lo shintoismo sono popolari perché sono le religioni più praticate in questo paese.

Secondo gli studi, circa l'80% delle persone ad un certo punto della loro vita ha praticato il buddismo e lo shintoismo. Infatti, spesso entrambe le attività religiose insieme.

Secondo gli studi, lo shintoismo ha più credenti, seguito dal buddismo e, in terzo luogo, dal cristianesimo. Tuttavia, oggi ci concentreremo sui primi 2.

Annuncio
santuario udo jingu a miyazaki

Buddismo e Shinto

Il buddismo e lo scintoismo sono così ampiamente praticati in Giappone e così intrecciati che hanno una frase molto popolare: i giapponesi sono "nati shintoisti e i buddisti muoiono".

Ma parliamo un po' di ciascuno di essi.

Annuncio

buddismo

Il buddismo si basa sulla saggezza di Siddhartha Gautama, nato nell'anno 563 aC, in Nepal. Luego venne visto come Buddha (el Illuminato).

Ha avuto origine secoli fa in India, poi ha trasceso la Corea e la Cina, finendo in Giappone nel VI secolo e ha avuto inizio anche nella città conosciuta come Nara, a quel tempo la capitale del paese. Da lì si diffuse in tutto il territorio giapponese grazie alla costruzione di templi buddisti.

Tale religione viene praticata attraverso la meditazione continua, in altre parole, attraverso l'osservazione e la comprensione della mente.

Annuncio

Va notato che, per i giapponesi, la religione fa parte della loro cultura e tradizione. Tuttavia, il buddismo può essere visto in 3 modi diversi:

  • Mahāyāna: È schierato nel nord dell'India, Tibet, Cina, Giappone e Corea. Conosciuto come il più personale.
  • Theravada: Più comune in India, Giappone e nell'area del sud-est asiatico. Qui il buddismo è più ortodosso.
  • Vajrayana: Si estende in Tibet, Asia orientale e Giappone Popolare anche con il nome tantrico o esoterico, simboleggia l'autorità spirituale.
Buddismo in Giappone - Religioni giapponesi

shintoismo

Conosciuto anche come shintoista, e il cui significato letterale è il sentiero delle divinità.La religione è originaria del Giappone e deve avere migliaia di anni. Lo shintoismo si basa sulla devozione alla natura.

Annuncio

Inoltre, adora oggetti, luoghi e animali sacri, ad esempio le divinità chiamate Kami: il sole, gli alberi, il mare, i suoni e persino la morte.

Lo shintoismo è una religione molto aperta e può essere interpretata in molti modi e quindi si conforma a diverse filosofie. In questo modo è diventato uno stile di vita e non una credenza.Per coloro che sono governati da questa religione, sapranno che non c'è assolutismo. Beh, non tutto è completamente buono o cattivo.

La tua fede è ottimista.

Ciò è dovuto alla loro convinzione che le persone siano per natura buone e che la malizia derivi dalle influenze di altre persone.

D'altra parte, nel corso dei secoli, queste due religioni hanno creato un sincretismo religioso. Perché molti dei seguaci ripongono la loro fede in entrambi.

- le religioni più praticate in giappone - dal buddismo allo shinto

Differenze tra Buddismo e Shintoismo

Le religioni più praticate presentano notevoli differenze per coloro che le seguono. Alcuni di loro sono:

Venerazione

Lo Shintoismo adora i Kami. Quelle divinità ispirate dalla natura, come i fenomeni atmosferici e le concezioni astratte. Mentre sono nel buddismo, i credenti adorano il loro predecessore Buddha.

Annuncio

i protettori dei templi

Gli shintoisti custodiscono i loro ingressi con animali leggendari, meglio conosciuti come Komainu. Questi prendono la forma di leoni, cani o volpi.

Invece nel buddismo hanno quattro divinità buddiste per salvaguardare i 4 punti cardinali.

Purificazione

Le persone che vengono ai santuari shintoisti vengono purificate con fontane indicate all'ingresso. Al contrario, nei templi buddisti funziona con gli incensieri.

Ma per i giapponesi queste differenze non sembrano essere un problema, in quanto gran parte della popolazione si considera buddista e scintoista.

Annuncio