Neri in Giappone: vengono trattati in modo diverso? Paura? pregiudizio?

Abbiamo scritto diversi articoli che trattano il tema del pregiudizio e del razzismo in Giappone, dove la maggior parte delle volte cerco di chiarire che questo è molto relativo e non dovrebbe essere un ostacolo per le persone che vivono in Giappone. parleremo specificamente dei neri in Giappone Giappone.

Se fai ricerche sui rapporti di persone oscure e nere che viaggiano in tutto il mondo, vedrai che il Giappone era il paese meno problematico in questo senso. Essendo il Giappone il paese più omogeneo al mondo, non sorprende che i giapponesi guardino uno straniero, allo stesso modo in cui tutti cercano il semplice fatto di essere qualcosa di diverso. Non sei d'accordo sul fatto che una bruna in mezzo a un gruppo di persone pallide con gli occhi a mandorla non risalti?

Paula Augot viaggia in tutto il mondo e commenta che pochi posti sono razzisti come il Brasile. Ha detto che in Europa la gente la fissava con una certa insistenza, ma che in Giappone i suoi occhi erano timidi e raramente la mettevano a disagio. Ha anche affermato che il colore della sua pelle era molto meno notato che in Brasile.

Come vengono trattati i neri in Giappone?

Il colore non farà la differenza nel trattamento che i giapponesi ospitali ed educati hanno con i loro vicini. Allo stesso modo, non cambierà il modo di pensare dei giapponesi razzisti e prevenuti che esistono, non contro i neri ma contro gli stranieri in generale o addirittura contro i giapponesi stessi che lasciano il modello culturale definito da quella persona.

Ai giapponesi piace il diverso, motivo per cui molti neri affermano di essere amati in Giappone e credono che la peggior casa per loro sia stata la loro vecchia vita negli Stati Uniti. Personalmente credo che un uomo di colore possa essere trattato meglio di qualsiasi altro straniero, poiché si distingue tra gli altri, e i buoni giapponesi cercano di fargli una buona impressione.

Neri in Giappone: vengono trattati in modo diverso? Paura? pregiudizio?

Ci sono molte persone di colore che hanno avuto successo in Giappone, anche un brasiliano di nome Roberto Casa Nova è stato votato miglior cantante di karaoke di tutto il Giappone tra 85.000 persone. Un altro esempio di un uomo di colore di successo in Giappone viene da Il poliglotta brasiliano Julio.

C'è una certa discriminazione nei confronti dei neri in Giappone.

Non tutti i giapponesi accetteranno a braccia aperte le cose che considerano diverse. Se fosse così perfetto, non ci sarebbero persone che si lamenterebbero di pregiudizi e discriminazioni in Giappone e sui social media. Vale la pena ricordare che più della metà della popolazione giapponese è nella terza età, vive nel secolo scorso e non è abituata agli stranieri nelle proprie terre.

Uno stesso giapponese ha affermato di essere stato razzista in un video su Internet. Ha anche insegnato agli stranieri e ha notato che alcuni neri si lamentavano della discriminazione in Giappone, alcuni affermano che i giapponesi hanno paura solo a guardarli. Ciò ha fatto pensare al professor Nobita che alcuni giapponesi, inconsciamente o inconsciamente, discriminano i neri in Giappone.

Neri in Giappone: vengono trattati in modo diverso? Paura? pregiudizio?

Nobita ha parlato con amici giapponesi e in realtà ha affermato che alcuni hanno paura, pensano che i neri siano strani e maleducati. Sfortunatamente è un errore comune, la maggior parte delle persone tende a giudicare le cose dalle apparenze o dall'esempio degli altri. I brasiliani che vivono chiamano i giapponesi stranieri e razzisti?

Non pensare che essere neri in Giappone sarà una vita diversa e totalmente felice, lontana da pregiudizi e situazioni imbarazzanti. I giapponesi hanno un modo completamente diverso di agire e fare le cose, che può mettere a disagio molti e saltare alle conclusioni. Il mondo non gira intorno a te, quindi non preoccuparti di nulla di casuale confuso con pregiudizio.

C'è un sito web chiamato locoinyokohama che parla nello specifico della vita delle persone di colore in Giappone.Lì troverai diversi resoconti positivi e negativi, suggerimenti e consigli per inserirti nella società giapponese e rispettarne gli aspetti culturali, facendo una buona impressione. Il seguente video in inglese mostra anche segnalazioni di persone di colore che vivono in Giappone:

Come reagire agli occhi giapponesi?

Molte volte vedo brasiliani lamentarsi della discriminazione e dei pregiudizi in Giappone, ma finisco per considerare il loro atteggiamento come razzismo stesso. Molti non fanno alcuno sforzo per capire come il mente giapponese, o nemmeno imparare la lingua giapponese o rispettare le loro usanze. Le persone che si impegnano in questi aspetti raramente si lamentano di questo problema.

Ho passato tutta la mia vita in Brasile a soffrire di pregiudizi, ne ho passate tante e le considero precipitazioni dai giapponesi sembra sui treni una grande freschezza (intendo il pre-giudizio). Io stesso, se incontro un giapponese in Brasile, lo tengo d'occhio, cercando di parlare con lui, ma avendo una certa paura a causa della mia timidezza.

Una persona ha commentato che una volta che c'era un ragazzo giapponese che lo fissava su un treno, ha semplicemente sorriso al ragazzo giapponese, il che ha completamente cambiato la reazione del ragazzo giapponese. A volte un semplice sorriso può cambiare totalmente il volto di una persona!

Hai mai provato a sorridere quando qualcuno ti guarda o a darti una buona giornata? Prima o poi verrai ignorato e ti sentirai infastidito, ma in Brasile succede sempre e questo non significa che non mi perda il buongiorno o il sorriso.

Il Giappone ha fatto e fa ancora molte cose brutte nella storia, affronteremo difficoltà nella vita, specialmente se lavori con giapponesi in una fabbrica, dove la maggior parte è stressata. Credo che il modo migliore per affrontare queste situazioni sia con un pensiero positivo e il sorriso sulle labbra, lamentarsi e lamentarsi non cambierà assolutamente nulla!

Condividi questo articolo: