Come stanno i giocatori in Giappone? Curiosità e confronti

Sei mai stato curioso di sapere come sono i giocatori in Giappone? Qual è la differenza tra i giocatori dal Giappone e i giocatori dal Brasile? Se è a buon mercato o qualcosa di normale essere un giocatore in Giappone? In questo articolo tratteremo tutti i dettagli sui giocatori in Giappone.

In Giappone quasi la metà della popolazione è gamer, circa 65 milioni di giapponesi giocano, anche se solo casualmente. Dopotutto, il Giappone è famoso per il pachinko, dove gli uomini di mezza età spendono soldi in giochi d'azzardo. Quindi fondamentalmente i giapponesi hanno sangue da giocatore.

Il Giappone genera oltre 12,5 miliardi di dollari di giochi ogni anno, diventando così il terzo mercato di gioco più grande al mondo. Circa 37% dei giocatori giapponesi sono donne. Nel frattempo, circa 30% della popolazione brasiliana sono giocatori e di questi 41% sono donne.

Come stanno i giocatori dal Giappone? Curiosità e confronti

Come stanno i giocatori in Giappone?

La maggior parte dei giapponesi sono giocatori, principalmente a causa della potabilità che è molto accettata e completa nel paese. È comune trovare molte persone che giocano su telefoni cellulari o dispositivi portatili su metropolitane e treni in tutto il Giappone.

La cultura e la fantasia kawaii sono molto diffuse nel paese, il che consente a persone di tutte le età di creare interesse per alcuni giochi non casuali, cosa insolita nella nostra cultura brasiliana.

È possibile trovare persone di tutte le età che giocano a qualcosa, che si tratti di un gioco di ruolo o di un Pachinko. Nelle scuole ci sono club dedicati ai giochi, sia da tavolo che da console.

Come stanno i giocatori dal Giappone? Curiosità e confronti

Il Giappone può essere considerato il paese dei giochi. È stato in questo paese che sono emerse le migliori console, i migliori franchise e le società di giochi di tutto il mondo. Forse se non fosse per il Giappone i giochi sarebbero noiosi e senza vita (come molti al giorno d'oggi).

Le persone dipendenti dai giochi in Giappone si chiamano Otaku. Questo termine può essere un po' peggiorativo, alcuni mettono in relazione la dipendenza dal gioco d'azzardo con l'isolamento sociale di a hikikomori.

I giochi per computer non sono così popolari in Giappone rispetto alle console. Forse perché la maggior parte preferisce i giochi giapponesi che di solito non ricevono supporto per PC.

Per quanto riguarda i giocatori professionisti, abbiamo un articolo che parla del scuole di gioco.

Come stanno i giocatori dal Giappone? Curiosità e confronti

Giocatori dal Giappone vs Giocatori dal Brasile

Essere un videogiocatore in Brasile non è facile, purtroppo si guadagna poco e si paga caro su console e giochi. Tuttavia, i brasiliani hanno un numero di giocatori che si dedicano alle loro collezioni e giocano a una varietà infinita di giochi.

Per discutere di questo problema abbiamo scelto un video del mio amico Rodrigo Coelho insieme a RkPlay che parlerà dei costi di essere un giocatore in Giappone e Brasile. In seguito aggiungerò alcuni dettagli e continuerò con gli argomenti.

Spero che l'articolo ti sia piaciuto. Apprezziamo i tuoi commenti e la tua condivisione! Consigliamo di leggere:

Condividi questo articolo: