I vini sono in armonia con la cucina giapponese? scopri come

Condividi e Vinci un Regalo Segreto!

Grazie per aver condiviso! Il tuo Regalo si trova alla Fine della Pagina! Buona Lettura!


Portata dai giapponesi durante i periodi delle guerre mondiali, la cultura giapponese è stata nel gusto dei brasiliani da allora, che hanno ammirazione per il paese e la cultura giapponese. Nel mondo dello sport, ad esempio, il judo è sempre stato molto praticato ed è stato protagonista di competizioni internazionali intitolate al Brasile. Anche i cartoni animati e l'interesse per la lingua giapponese sono molto ricercati dai brasiliani, e non c'è da stupirsi che la gastronomia sia diventata pienamente integrata tra i piatti preferiti in tutti gli angoli del Brasile.

Sicuramente conosci un amante del cibo giapponese, o sei un amante del cibo giapponese. Una delle più grandi sensazioni dei brasiliani negli ultimi anni, la cucina giapponese ha guadagnato sempre più spazio nel gusto del Brasile, ed è comune vedere aprire ristoranti anche nei quartieri più piccoli. Anche se, all'inizio, molte persone hanno paura di provare qualcosa di crudo, come il sushi, a poco a poco chi l'ha provato (e apprezzato) si è indubbiamente innamorato.

In effetti, il cibo giapponese è stato un diretto concorrente di uno dei più tradizionali brasiliani, che è il barbecue: i barbecue rodízios hanno dovuto fare spazio a sushi e sashimi nei buffet dei rodízios, poiché hanno iniziato a guadagnare sempre di più concorrenza con i ristoranti che hanno aperto e offrono anche la possibilità di carni arrosto.

Non solo il cibo giapponese, ma il cibo asiatico in generale – lo yakissoba, per esempio – ha un grande successo anche nelle terre brasiliane, e non è raro vedere ristoranti fondersi per offrire sushi, yakissoba e altri piatti nei menu.

- i vini sono in armonia con la cucina giapponese? scopri come

Cucina asiatica inserita nella cultura brasiliana

Il territorio nazionale è ricco di diversità di nazionalità. Immigrati cinesi, giapponesi e coreani sono arrivati in Brasile dal secolo scorso e, in particolare, i giapponesi hanno acquisito una forte importanza nella cultura brasiliana. I giapponesi sono venuti in Brasile così come gli italiani ei polacchi, cioè per cercare un lavoro che li riportasse alla dignità della vita. 

Con lo sbarco di molte famiglie in Brasile, iniziò l'integrazione delle culture giapponese e brasiliana, chiamate gaijin dai giapponesi. 

Lentamente, il popolo giapponese iniziò a introdurre le proprie abitudini, credenze religiose, stile di vita e, naturalmente, il proprio cibo. I primi cibi giapponesi integrati in Brasile furono il riso bianco non stagionato (shirogohan), zuppa di miso con pasta di soia fermentata, bietole, sashimi e altri.

Inizialmente visto come esotico, il cibo iniziò lentamente a fondersi con i gusti dei brasiliani e divenne un successo con l'ascesa dei ristoranti giapponesi nel paese. 

Considerata un'ottima opzione che sfugge ai cibi più tradizionali, ed è in realtà più sana, la cucina giapponese fa già parte della vita quotidiana dei brasiliani.

Vini e cucina asiatica

Come non poteva mancare, la birra è la principale compagna di chi apprezza il buon sushi. Ma ci sono altre bevande che possono essere ottime compagne della cucina giapponese, superando anche l'amata birra. I vini possono anche essere ottimi accompagnamenti della cucina asiatica: può sembrare difficile, ma è possibile creare abbinamenti perfetti.

Nel gusto dei brasiliani anche il vino è molto gradito, soprattutto se accompagnato da pasti speciali e giorni di festa. Abbinare i pasti al vino è già qualcosa di molto popolare in Brasile e la ricerca di nuovi abbinamenti perfetti per la cucina asiatica è già stata frequente.

Tradizionalmente, cibi come wasabi, o shoyu e anche lo zenzero può rendere le cose un po' difficili, in quanto sono cibi dal sapore forte e molto marcato. Ma nulla è impossibile nel mondo degli abbinamenti di vini. Ecco alcuni consigli su come bilanciare il sapore della cucina orientale con i vini.

Quelli leggeri per quelli leggeri

Come regola base dell'abbinamento dei vini e della cucina in generale, i cibi leggeri richiedono anche bevande leggere – e, in generale, il cibo giapponese è leggero e con molta finezza di sapori, ad eccezione di quelli sopra menzionati.

Sushi e sashimi, che sono i piatti principali della cucina festiva giapponese, si sposano molto bene con vini più leggeri come gli spumanti più delicati oi vini rosati. In questo modo il vino non competerà con il sapore più discreto del pesce.

Anche i crostacei, come ostriche, gamberi, polpi e calamari, richiedono vini più miti. In questi casi vale la pena provare anche i vini verdi, e per chi sceglie i rosati è una buona opzione anche abbinarli a pesci con carne un po' più scura come il tonno.

Suggerimenti e regole per i bevitori in Giappone

L'articolo è ancora a metà, ma raccomandiamo anche di leggere:

I pesci più grassi richiedono vini bianchi

Alcuni piatti della cucina giapponese tendono a offrire pesce più grasso o ricette fritte o anche più cremose. Tempura, gyoza e involtini primavera sono alcuni esempi di questi tipi di piatti.

In questi casi l'ideale è investire in un vino più acido e i vini bianchi sono la scelta giusta. Il Sauvignon Blanc, ad esempio, è un ottimo consiglio da abbinare a questi piatti, in quanto dona più equilibrio al palato e può ridurre il sapore del grasso. Oltre a questo, è anche possibile investire in uno Chardonnay, che è un vino più pieno che si sposa molto bene con robatayaki e missoyaki, perfetto per chi vuole sapori ben definiti.

Suggerimenti e regole per i bevitori in Giappone

Piatti caldi e vini rossi

I vini rossi, nonostante rimangano un po' offuscati nell'abbinamento con la cucina giapponese, trovano comunque spazio. Anche se sono vini più forti, ci sono alcuni tipi di rosso che garantiscono più leggerezza, come il Pinot Noir. 

Queste sono scelte ideali da abbinare a piatti caldi, come zuppa di ramen, ramen con carne di maiale, carne alla griglia o anche curry di katsu. Anche i funghi, come lo shitake e lo shimeji, entrano nella lista degli alimenti che si sposano perfettamente con i vini rossi, soprattutto quelli scuri. I funghi più chiari si sposano bene con i rossi più chiari.

Il vino rosso, in questi casi, aggiunge più acidità ai piatti e bilancia la complessità dei sapori in bocca. Sono, senza dubbio, ottime opzioni per i giorni più freddi.

Leggi altri articoli dal nostro sito web

Grazie per aver letto! Ma saremmo felici se dai un'occhiata agli altri articoli qui sotto:

Legga i nostri articoli più popolari:

Conosci questo Anime?

Grazie per aver letto e condiviso! Prendi il tuo regalo: