Il Giappone dimostra di non tollerare il razzismo

Sfortunatamente, cose come il pregiudizio e il razzismo esistono su larga scala nel mondo, specialmente sui social media. Il Giappone è anche una grande zona di pregiudizi, principalmente a causa della sua enorme differenza culturale e del fatto che gli stranieri si distinguono facilmente tra migliaia di giapponesi con tratti simili.

Il giapponese tradizionale non assomiglia all'occidentalismo, ci sono sempre dei giapponesi che brontolano e guardano male gli stranieri. Nonostante questi innumerevoli casi, possiamo trattarli come una minoranza e considerare che, proprio come qualsiasi paese, la nazione si sforza di porre fine a questo pensiero razzista e prevenuto. Ne parleremo esattamente in questo articolo.

Il Giappone è un paese severo che promuove standard morali, un'istruzione e un alto rispetto. Se i giapponesi hanno bisogno o meno di trattare gli altri nel miglior modo possibile, se non proprio. fallimento sociale accadrà una volta o l'altra. A seconda della situazione, le persone cattive possono vedersi rovinare la carriera e l'intera vita con un solo atto.

I media giapponesi non mostrano tregua per i razzisti

È quello che è successo di recente con l'autore di Light Novel con lo pseudonimo Mine. Scrive un'opera intitolata “Nidome no Jinsei l'Isekai di” che era già in produzione con un adattamento anime e previsto per ottobre. All'inizio di giugno 2018 le cose hanno iniziato a crollare completamente per l'autore Mine.

All'inizio di questa settimana, i doppiatori che facevano parte del team di produzione di Anime hanno pubblicato una nota su Twitter dicendo che stavano uscendo dalla produzione. Poco dopo, le agenzie di doppiaggio e lo studio di produzione dell'anime hanno annunciato che l'adattamento era stato completamente cancellato. Anche Hobby Japan ha deciso di interrompere l'invio in libreria dei Light Novel, che probabilmente verranno anch'essi cancellati.

Il Giappone dimostra di non tollerare il razzismo

Perché è successo? Proprio perché l'autore Mine negli anni dal 2013 al 2015 ho postato sul suo twitter alcuni commenti razzisti nei confronti di cinesi e coreani. Ha anche chiamato la Cina il paese degli insetti e ha fatto molti altri insulti ed eufemismi dispregiativi alla Corea e alla Cina. Nel suo lavoro, un personaggio ha ucciso 3000 cinesi in guerra.

Altri autori hanno peggiorato le atrocità come Nobuhiro Watsuki, autore di Samurai X che è stato catturato con materiale pedopornografico. Perché solo il mio autore ha perso la sua intera carriera a causa di vecchi commenti su Twitter? Non era normale insultarsi e criticarsi su internet?

L'autore è venuto a scusarsi su twitter con le seguenti parole: "Mi scuso per alcuni dei miei tweet del passato, sono profondamente dispiaciuto che ci sia stata una mia espressione inappropriata che ha messo a disagio molte persone".

Il Giappone dimostra di non tollerare il razzismo

Lo sforzo dei media giapponesi per eliminare il razzismo e il pregiudizio è sufficiente?

Il Giappone colpisce raramente questa chiave di pregiudizio e razzismo, tanto che se fai ricerche su razzismo e pregiudizio in lingua giapponese, finirai in articoli che parlano di pregiudizio e razzismo americano (USA). Gran parte dei media sta solo cercando di mantenere l'aspetto di un paese liberale e ospitale, ma che ha molto da migliorare.

Non importa se il paese fa leggi o cerca di porre fine a casi di pregiudizio o razzismo, purtroppo ogni legge è viziata e la maggior parte della popolazione di solito infrange queste piccole leggi. Affinché il pregiudizio e il razzismo diminuiscano, le persone devono apportare cambiamenti individuali, qualcosa di un po' complicato per i giapponesi.

Sebbene i giapponesi sembrino essere isolati e individualisti, la società giapponese lavora collettivamente. I giapponesi seguono ciò che la maggior parte dice sia giusto o sbagliato, raramente mettendo in discussione gli atteggiamenti di chi è al potere. Voi bullismo nelle scuole giapponesi accadono proprio per questo, anche se qualche studente non è d'accordo con quello che sta succedendo con un compagno di classe, non ha il coraggio di intromettersi o di aiutare per paura di andare contro il gruppo.

Gli atteggiamenti pregiudizievoli e razzisti continueranno a verificarsi, sia in pubblico, al lavoro o sui treni. I giapponesi non avranno il coraggio o l'atteggiamento di intromettersi, fare la predica o criticare la persona che sta sbagliando. Il massimo che faranno è piagnucolare sui social media o quando si tratta di una persona famosa, massacrarli e danneggiare la loro carriera.

Xenofobia, pregiudizio

I giapponesi stanno guardando! Non puoi tacere!

Naturalmente, non sono solo i giapponesi che involontariamente (o deliberatamente) commettono pregiudizi o discriminazioni, ti imbatterai in queste situazioni in qualsiasi parte del mondo. Il rapporto tra Cinese, coreano e giapponese non molto buono, a causa di molti eventi in passato. Nemmeno i giapponesi di solito accettano le differenze tra loro.

Allo stesso modo in cui i brasiliani dicono di non avere pregiudizi, che sono accoglienti e che il più delle volte è uno scherzo, i giapponesi pensano la stessa cosa. Fortunatamente, alcuni dimostrano di essere consapevoli che il pregiudizio e la discriminazione sono reali e hanno un impatto negativo sulla reputazione del loro Paese.

Un giapponese ha commentato: Le persone senza conoscenza possono essere piene di pregiudizi. Le persone che hanno pregiudizi nei confronti degli stranieri sono fondamentalmente quelle che non conoscono i paesi stranieri. Perché si basa solo su ciò che sente, ha un'immagine distorta, non comprende valori diversi, lo diffama, si considera normale e tratta gli altri come "estranei". 

Questo stesso giapponese ha commentato che soffre di pregiudizi da altri paesi, non solo per essere chiamato un occhio obliquo. Fondamentalmente tutti i fattori culturali nel paese sono motivi di critica come le geishe e anche il Sushi. Ha citato come esempio le cacce alle balene, che non rappresentano nemmeno lo 0.00000001% della popolazione, ma per questo ci sono diversi discorsi di odio contro l'intera razza giapponese.

Sfortunatamente sia i giapponesi che i brasiliani hanno una visione stereotipata l'uno dell'altro, un'impressione cliché piena di pensieri e idee predefiniti. Purtroppo le persone dimenticano che ogni essere umano è diverso l'uno dall'altro e sui social litigano senza sosta e si prendono a pugni negli occhi.

Il caso citato in questo articolo serve come esempio per mostrare che possiamo davvero porre fine alle idee distorte che i giapponesi hanno sugli stranieri. In primo luogo, promuoverlo nei media giapponesi per ottenere sostenitori giapponesi, poiché lamentarsi sui social network brasiliani genererà solo più odio e stereotipi.

Allora dobbiamo sforzarci di fare la nostra parte e cambiare questa visione distorta che i giapponesi hanno degli stranieri. sforzarsi capire la cultura, lingua e comunicare in modo allegro e amichevole. Molti giapponesi ignorano totalmente gli stranieri, molti giapponesi hanno ammesso di avere paura e pregiudizi fino a quando non hanno conosciuto un vero straniero. Farai la tua parte?

Fonti: asahi, yahoo

Condividi questo articolo: